Galateo: LA TAVOLA ELEGANTE

.

Sofisticata e pallida questa tavola di primavera che cattura la freschezza dei boccioli chiari e dei verdi teneri. Un decoro di questo tipo richiede un certo tempo: la raccolta dei fiori, dei rami, delle foglioline, il comporli con grazia. Ma ne vale la pena!

tavola,elegante,raffinata,piatti,posatePerché

Perché mangiare sia un’esperienza piacevole, perché l’ora dei pasti diventi una gradevole pausa di distensione o uno svago, non basta scegliere preparazioni appetitose, realizzarle con cura e presentarle in modo attraente; è anche abbastanza importante creare un ambiente confortevole, e a questo contribuisce molto una tavola apparecchiata con garbo e rispondente alle esigenze del momento.

tavola,elegante,raffinata,piatti,posate

Una bella tovaglia ben stirata, naturalmente con i suoi ben stirati tovaglioli, dei piatti, posate e bicchieri di prima qualità possono essere già sufficienti ad apparecchiare una tavola elegante. Ma, per renderla più ricca e accogliente, si possono aggiungere molte altre cose. Prima di tutto, forse, un centrotavola: un mazzo di fiori, oppure un’alzata di frutta, magari ingentilita con fiori o con foglie, o un bell’oggetto, d’argento o porcellana o ceramica: qualunque cosa, purché in armonia con gli altri arredi. Badate a non fare un centrotavola troppo alto, che impedisca ai commensali la vista l’uno dell’altro. Potete anche sostituire il mazzo di fiori centrale con mazzi più piccoli, da sistemare qua e là, o posare fiori e foglie direttamente sulla tovaglia. Ci potranno essere anche sottopiatti d’argento, salierine individuali, piattini per il pane, segnaposto con i nomi dei convitati. Su una tavola elegante il vino si porta adagiato in uncestello o, meglio ancora, versato in belle caraffe. E sta anche molto bene, la sera, qualche candela accesa: dovranno essere nuove, ma, perché non mandino cattivo odore, saranno state prima accese per un momento e subito spente in attesa degli ospiti. Il vostro buon gusto basterà a suggerirvelo, ma evitate i contrasti stridenti. Per esempio, sulla tovaglia bianca andranno bene piatti di qualsiasi colore (tranne, forse, quelli interamente bianchi); se invece la tovaglia ha un colore intenso, dovrete fare attenzione alle tinte dei piatti e un po’ anche dei fiori. Altro esempio: a una tavola apparecchiata con ricercatezza non servite vivande di tipo troppo campagnolo. Del resto, sono cose che vanno da sé: l’occasione importante vi suggerirà nella scelta del menù la stessa raffinatezza che mettete nel preparare la tavola.

tavola,elegante,raffinata,piatti,posate

Galateo: LA TAVOLA ELEGANTE
da Il grande libro della cucina d’oggi – 1982
Museum Senftenberg (im Schloss Senftenberg) Festlich gedeckter Tisch
Gedeckter Tisch 1 Museum Senftenberg.jpg
“Gedeckter Tisch 1 Museum Senftenberg” by Photo: Andreas Praefcke – Own work (own photograph). Licensed under Public Domain via Wikimedia Commons –
Galateo: LA TAVOLA ELEGANTEultima modifica: 2013-05-29T22:02:21+00:00da patiba
Reposta per primo quest’articolo