Fichi sciroppati per un desinaretto alla maniera di Petronilla

.

I gustosi, svelti, economici desinaretti di Petronilla, 1944

  • Pastina in brodo
  • Polpettone di carne
  • Fichi sciroppati
Fichi sciroppati

Fra i barattoli che, durante l’abbondanza estiva, avrete potuto facilmente ricolmare con dolci leccornie e che, riservati per i mesi invernali, giaceranno inPetronilla libri dispensa ancora intatti… ce n’è anche uno che reca scritto sull’etichetta «fichi sciroppati» ?
Cioè colmo di quei fichi che (scelti tutti maturi, sani, intatti e sia verdi che neri) avrete (l’uno all’altro ben ravvicinati) sovrapposti a strati in una casseruola; sui quali avrete sparso, a ogni strato, un cucchiaio colmo di zucchero; che, a casseruola incoperchiata, avrete fatto bollire lentamente per 2 ore; e che, con il loro abbondante e dolce sugo, avrete invasati e incoperchiati soltanto quando furono ben raffreddati. Ebbene, distribuite a ognuno un solo fico nero e un solo fico verdolino (li troverete ancora intatti) e un solo cucchiaio del loro squisito sciroppo.

Desinaretti 1944

Risultati immagini per FICHI SCIROPPATI PAPERBLOG
Fichi sciroppati Petronilla

Petronilla, chi era?

  • PETRONILLA: svolse un ruolo importante negli anni delle ristrettezze economiche dovute alla guerra. Di fronte alla drastica riduzione dei beni alimentari disponibili, proponeva i suoi suggerimenti «sul modo di sbarcare il lunario mangereccio, consumando poco grasso, poco riso, poca pasta, poca farina e poco zucchero; spendendo pochetto ma….nutrendo bastevolmente»
Fichi sciroppati per un desinaretto alla maniera di Petronillaultima modifica: 2014-07-08T09:03:41+00:00da patiba
Reposta per primo quest’articolo