Pulénta incasêda, Polenta pasticciata alla romagnola

 

Anche questa ricetta tradisce la predilezione romagnola per i piatti sostanziosi e arricchiti da svariati ingredienti.
Per 6 persone. Preparate una normale polenta, versando a pioggia nell’acqua bollente salata la farina di granturco. Per le dosi ciascuno deve regolarsi secondo il proprio gusto e secondo la qualità della farina, che può assorbire più o meno acqua. Quella romagnola è comunque una polenta piuttosto dura. Quando comincerà a staccarsi dai bordi della pentola la polenta sarà cotta. Spianatela sul tavolo di cucina e tagliatela a fette non troppo grosse con l’antico e tradizionale sistema del “filo”.

Polenta Mamaliga right di Victor (comradevik) - Opera propria. Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons - httpscommons.wikimedia.orgwikiFileMamaliga_right.jpg#mediaviewerFileMamaliga_right.jpgbesciamella-classica—–Polenta—–Polenta-

Preparate un abbondante ragù di carne (c’è la ricetta) e della besciamella con 1/2 litro di latte (c’è la ricetta).In una pirofila alternate strati di polenta a strati di ragù e di besciamella. Su ciascuno strato polverizzate abbondante parmigiano grattugiato. Ricordate che il ragù dev’essere particolarmente abbondate perchè la polenta ne assorbe parecchio.
Ultimate con una generosa spolverizzata di parmigiano grattugiato e infornate in forno caldo per circa mezz’ora...

La ricetta in dialetto romagnolo Romagna in cucina 1998 
Clicca sull’immagine per vederla ingrandita
Polenta pasticciata alla romagnola
 
Pulénta incasêda, Polenta pasticciata alla romagnolaultima modifica: 2014-12-05T00:57:00+00:00da patiba
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.