Pennette al salmone con curry

.

Il curry, nella cucina italiana, indica una miscela, di origine indiana, di spezie pestate nel mortaio che formano una polvere giallo-senape fortemente profumata. Corrisponde all’indiano Masala e al Ras el hanout africano. Inoltre Curry designa tutta una varietà di miscele, in uso principalmente nel sud-est asiatico, meno note in Italia con i loro nomi specifici, di cui il più diffuso è il green curry o kaeng khiao wan Thailandese, polvere verde contenente varietà orientali di basilico. Molto diffusi sono anche il kaeng kari o curry giallo, kaeng phet o curry rosso, curry diabolico in uso a Singapore e Malacca (con Noce indiana e Galangal), Prik khing curry di tradizione cino-thailandese, il massaman curry o nam phrik kaeng massaman, il curry giapponese o karē, e moltri altri che oltre o in sostituzione degli ingredienti del curry indiano possono contenere citronella, scalogno, coriandolo, peperoncino, cumino e altre spezie o essenze.

.

Ingredienti e dosi 4 persone

300 gr di pennette, 150 gr di salmone affumicato, 150 gr di gamberetti freschi puliti, 200 ml di panna da cucina, 1 cucchiaino di curry, prezzemolo tritato, sale e pepe.

Preparazione

In una padella capiente cuocere per alcuni istanti, a fuoco basso, il salmone a pezzetti senza aggiungere olio, burro e sale, perchè lo stesso salmone rilascerà i grassi per la cottura. Unire i gamberetti già sgusciati ed un poco di curry. Aggiungere la panna, il pepe ed prezzemolo tritato. Mescolare il tutto per qualche minuto, sempre a fuoco basso, evitando di asciugare troppo il sugo (all’occorenza aggiungere acqua di cottura della pasta). Lessare in abbondante acqua salata la pasta, scolarle e saltarla nella padella con il sugo. Servire.

Vino

Alto Adige Sylvaner (Trentino Alto Adige), Collio Sauvignon (Friuli Venezia Giulia), Vernaccia di S.Gemignano (Toscana), Torgiano Bianco (Umbria), Trebbiano di Romagna.

Pennette al salmone con curry (2)

Pennette al salmone con curry
Pennette al salmone con curryultima modifica: 2015-04-01T06:32:00+00:00da patiba
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.