I classici. Riso alla creola di A. Escoffier

Riso alla creola di A. Escoffier (così come l’ho visto preparare da un cuoco negro del luogo, a Parigi, nel 1865).

.

«Mettere in una casseruola 250 g di riso, mezzo litro d’acqua, 30 g di buon strutto e 6-8 g di sale. Coprire la pentola, portare ad ebollizione e cuocere a fiamma viva per 18 minuti. A questo punto, il riso sarà cotto e avrà assorbito tutto il liquido. Unirvi altri 30 g di strutto.

A Cuba questo riso generalmente è servito ovunque, soprattutto, con le uova fritte in padella servite a parte.

Un altro modo di cuocere il riso alla creola:

Far imbiondire leggermente in 50 g di strutto un cucchiaio di cipolla finemente tritata; mescolarvi uno o due peperoncini sminuzzati e 3 o 4 pomodori, pelati, privati dei semi e tritati. Salare e pepare. Dopo qualche minuto di cottura, aggiungere 250 g di riso e mezzo litro di brodo bollente. Coprire la casseruola, e far cuocere per 20 minuti. Vi si aggiunge, talvolta, un pizzico di zafferano.»

Ricetta tratta da Il grande libro della cucina francese di Escoffier

 

N.B. Potete usare questa preparazione come accompagnamento del Picadillo a la habanera.

picadillo (2)

Ricette

Clicca sull'immagine per ingrandirla</p><br />
<p>Nome: presentzione.jpg<br /><br />
Visite: 496<br /><br />
Dimensione: 28.8 KB<br /><br />
ID: 430780

Clicca sull’immagine per vederla ingranditariso alla creola
I classici. Riso alla creola
I classici. Riso alla creola di A. Escoffierultima modifica: 2015-10-25T00:27:00+00:00da patiba
Reposta per primo quest’articolo