Il purè di patate, un contorno gustoso per carne e pesce

Filetto di manzo con purè di patate su decoro di spaghetti

.

La patata (Solanum tuberosum) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Solanaceae (dicotiledoni), originaria del Perù, della Bolivia, del Messico e del Cile e portata in Europa dagli spagnoli nel XVI secolo intorno al 1570.

Le patate si trovano in tutte le stagioni e ne esistno molte varietà, che si distinguono per la buccia e per la polpa.

Le varietà
  • Patate Bianche, più farinose, sono le più adatte per purè e per gnocchi;
  • Patate Gialle, più succose, sono migliori fritte o arrostite;
  • Patate Rosse, sono ottime lessate, fritte, im umido, al forno;
  • Patate Novelle, sapore delicato e buccia sottile, sono adatte per ca tottura arrosto, al vapore, saltate in padella
  • Patate Americane, dalla polpa dolce e delicata, vanno bene da fare arrosto, lessate, ottime per dolci
  • Patate con selenio
 Per conservare le patate a lungo:
  • tenerle in luogo fresco e scuro, perchè alla luce germogliano;
  • crude e già pelate e tagliate a fette, pezzo, bastoncini, ecc. si possono conservare per qualche giorno in frigorifero, immerse in acqua fredda;
  • le patate cotte, invece inacidiscono da un giorno all’altro;
  • le patate cotte in forno con la buccia, sono buone anche il giorno dopo.

La ricetta del purè di patate, un contorno per cotolette, arrosti e lessi di carne e di pesce.

 Ingredienti e dosi per 4 persone

800 gr. di patate, 1 dl e ½ (circa 1 bicchiere e mezzo) di latte, 80-100 gr. di burro, sale qb.

 Preparazione

Pelate le patate, lavatele, tagliatele a grossi pezzi, di misura il più possibile uguale, metteteli nella pentola, copriteli con acqua fredda e salate.

Portate a bollore, su fiamma media, poi riducete la fiamma e cuocete ad ebollizione leggera finchè, pungendo le patate, le sentirete tenere, ma non molli: appena sono tenere a sufficienza, interrompete la cottura, altrimenti si impregneranno d’acqua. Occorreranno 15 minuti circa.

Scolatele e subito, mentre sono calde, riducetele in purè, un po’ per volta, con lo schiacciapatate. Raccogliete il purè nella pentola, ora vuota, usata per la cottura.

Mettete al fuoco il latte nel casseruolino. Contemporaneamente rimettete sul fuoco il purè e su fuoco dolce, mescolando energicamente con il cucchiaio, incorporatevi il burro.

Quando il burro è sciolto, aggiungete un po’ per volta, sempre mescolando energicamente, latte quanto occorre per avere un insieme soffice e cremoso.

Servite al più presto.

patate gnocchi purea    patate purè gnocchi    latte    purè  gnocchi patate.

Non avendo schiacciapatate, le patate si possono passare al setaccio (o colino di maglia fitta), premendole verticalmente con un pestello o un robusto cucchiaio: importante è che il movimento fatto per premerle sia verticale, non orizzontale, perchè in quest’ultimo caso,  il purè risulterebbe elastico. Perciò non si dovrebbero usare né schiacciaverdure nè frullatore.

 Ricette con il purè di patate
Filetto di manzo con purè di patate, funghi e fagiolini

Filet de bœuf.jpg

“Filet de bœuf” di Ɱ – Opera propria. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons
“MashShy” by Audrius Meskauskas (Audriusa) – Own work. Licensed under CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons
Il purè di patate, un contorno gustoso per carne e pesce
Il purè di patate, un contorno gustoso per carne e pesceultima modifica: 2015-11-16T06:55:13+00:00da patiba
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.