“Lingue di gatto” biscottini della tradizione

.

Langues de chat biscuits

Le lingue di gatto sono dei biscottini sfiziosi e raffinati che possono accompagnare creme, macedonie e gelati, o per decorare torte.

Le lingue di gatto sono biscotti della tradizione europea, la prima produzione risale al 1892. Il nome deriva dalla loro forma stretta ed allungata che ricorda la lingua di un gatto. In Italia si trovano comunemente nelle pasticcerie e nei forni e a differenza di altri paesi, come Germania e Austria (Katzenzungen), la ricetta italiana, non prevede l’uso di cioccolato. Esiste una variante chiamata “Lingue feline arrotolate”, sono lingue di gatto arrotolate appena uscite dal forno (quando sono ancora morbide) e riempite di crema di cioccolato.

La ricetta

Ingredienti e dosi

160 gr. di zucchero a velo,160 gr. di farina, 100 gr. di burro, 3 albumi d’uovo, 1 bustina di Vanillina.

Preparazione

Tagliate il burro a cubetti e fatelo ammorbidire fuori dal frigorifero. Lavoratelo con lo zucchero, aggiungete gli albumi e la farina un po’ alla volta. Insaporite con la vanillina.
Foderate una teglia con carta da forno, formate le lingue di gatto con l’aiuto di una sacca da pasticcere o un cucchiaio e cuocete a 180 gradi per 5-6 minuti. Fate raffreddare.

Accorgimenti

Potete conservare le lingue di gatto per diversi giorni in una scatola di latta.

Idee e varianti

Le lingue di gatto appena sfornate sono particolarmente malleabili: potete arrotolarle attorno al manico di una forchetta per creare simpatici dolcetti a spirale, adattissimi per decorare torte o gelati.

torta marmorizzata1

 Lingue di gatto, biscottini della tradizione
“Lingue di gatto” biscottini della tradizioneultima modifica: 2015-03-07T00:08:36+01:00da patiba
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.