Confezionare i regali Carta da regalo

Come confezionare i regali: Carta da regalo “fai-da-te”

.

Per avvolgere la vostra torta, o i tanti regalini, potete fare la carta decorata da voi usando delle patate come stampini, oppure il rullo per togliere i pelucchi dagli abiti.

.

Occorrente
  • patata
  • carta bianca o carta da pacchi marrone
  • colori a tempera o a olio
  • coltellino a punta
Preparazione
  • Tagliate una patata cruda a metà. Incidete con un coltellino a punta sulla superficie tagliata un disegno a piacere: stella, cuore ecc.
  • Tagliate via i lati esterni della patata in modo da lasciare in rilievo il disegno.
  • Stendete la carta sul tavolo.
  • Bagnate la patata nel colore scelto e fatela impregnare bene. Premete con forza la patata sulla carta nei punti desiderati.
  • Ripetete più volte l’operazione fino a quando avrete decorato tutto il foglio come desiderate.
  • Fate asciugare perfettamente il colore prima di usare la carta.

Regali dalla mia cucina 1978

Leggi anche
Confezionare i regali Carta da regalo

Per dono (detto anche regalo o presente) si intende il passaggio di proprietà di un bene da un soggetto ad un altro senza una compensazione diretta che deriverebbe dallo scambio commerciale con un altro bene o servizio dotato di valore economicamente valutabile, anche se il dono stesso può comportare un’aspettativa di reciprocità, o un ritorno in termini di prestigio o simili. In molte società umane, il gesto di scambiarsi doni a vicenda contribuisce alla coesione sociale. Per estensione, il termine “dono” si può riferire a qualunque cosa fatta liberamente e spontaneamente, atta a rendere l’altro più felice o meno triste, come ad esempio un favore, un atto di perdono o di gentilezza.

Lo studioso francese Marcel Mauss ha elaborato negli anni 1920 una teoria del dono dal punto di vista antropologico, basandosi sui risultati di famose ricerche etnografiche. Tra gli scritti di Marcel Mauss su “L’Année sociologique” (poi raccolti in volume in Saggio sul dono) ci sono contributi di riflessione sulla cultura, sulla magia dei rituali, del sacrificio e dello scambio dei doni (braccialetti di conchiglie rosse scambiati con braccialetti di conchiglie bianche) tra melanesiani e polinesiani per rafforzare la fiducia dei popoli. Il dono per quanto spontaneo non è libero perché costituisce un’aspettativa della sua restituzione, perché fa parte di un sistema di obblighi e diritti proprio della società in cui si appartiene.

Confezionare i regali: Il sacchetto di carta

Come confezionare i regali: Il sacchetto di carta

Fantasie natalizie

Se quest’anno a Natale vi ritrovate con più inventiva che denaro, provate a impacchettare i regali in deliziose confezioni fatte da voi in assoluta economia. Lasciatevi guidare dalla fantasia e create una molteplicità di graziosi confezioni, tenendo presente che le migliori sono quelle in sintonia con la personalità di chi deve ricevere il dono.

Confezioni scintillanti:
Ravvolti in lucenti colori natalizi, i regali risultano davvero impreziositi. Divertitevi dunque a trasformare semplici sacchetti della spesa in confezoni regalo che tutti saranno ansiosi di aprire.

Occorrente
Un sacchetto di carta metallizzata, vernice dorata o argentata, nastro biadesivo, un foglio di carta bianca per coprire la stella, una taglierina, un tagliere o del cartone.

Preparazione

  1. Ritagliate la stella: Sistemate il tagliere o il cartone all’interno del sacchetto, poi, usando il modello della stella grande e una taglierina, ritagliate la decorazione su un lato del sacchetto. Ornate i bordi con vernice o polverina argentata.
  2. Applicare il cartone: Tagliate un quadrato 15×15 cm. di carta bianca. Applicatelo con nastro biadesivo sul ritaglio a forma di stella all’interno del sacchetto

03-12-2012 15;02;39 - Copia.JPG

Preparare questi sacchetti con la stella non è difficile: il segreto sta nell’esecuzione accurata e nella scelta di elementi decorativi azzeccati. Il sacchetto potrebbe assumere un aspetto ancor più grazioso se dal ritaglio sbucasse un piccolo orsetto o un Babbo Natale.

Riducete o ingrandite i disegni per adattarli alle dimensioni dei vostri regali. I modelli possono essere ricalcati diretttamente sulla carta con cui impacchetterete il regalo oppure trasferiti prima su un cartoncino. Quest’ultima è una soluzione particolarmente indicata se desiderate riprodurre più volte il disegno.

Schemi natalizi

come confezionare,regali,sacchetto,stella,taglierino,natale,cartaClicca sull’Immagine per vederla Ingranditacome confezionare,regali,sacchetto,stella,taglierino,natale,carta

 Confezionare i regali: Il sacchetto di carta
Quadretti carta forata

Quadretti di carta forata

.

Per completare l’arredo di una stanza o fare un regalo spendendo poco, questi quadretti di carta che, appesi vicino ad una finestra dove filtrano i raggi del sole, contribuiranno a creare giochi di luce e di ombre molto suggestivi. La decorazione assumerà così un imprevisto aspetto tridimensionale e le zone d’ombra attenueranno gli angoli delle figure ritagliate.

I “medaglioni” di carta vengono incorniciati utilizzando cerchietti di plastica per manici da borsetta (reperibilki nelle mercerie e nei grandi magazzini) dipinti a tempera con una spugna in modo da ottenere un piacevole effetto bicromatico marmorizzato.. Così rifiniti, possono essere appesi con un nastro di satin.Dopo esservi impratichiti ritagliando le figure, seguendo le linee guida fornite più avanti, vi sarà facile adattare motivi presi da riviste o creare voi stessi le figure da ritagliare.

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma

Appesi al sole le forme arrotondate e qualche forellino ottenuto con uno spillo, bastano a ricordare i delicati fiori di fucsia del quadretto di sinistra. Gli uccellini del quadretto di destra sono invece tratti da un motivo tradizionale tipico di molte porcellane cinesi.
Utilizzate figure di linee curve piuttosto che figure con gli angoli acuti: sono molto più facili da ritagliare.

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma

 Medaglioni con fiori di fucsia e salici

La tecnica per realizzare il disegno con le gemme e i fiori di fucsia vale anche per il motivo con i salici. Il medaglione ha una cornice verde menta, un nastro e un fiocco dello stesso colore. Appeso davanti a una finestra, darà all’ambiente un tocco primaverile.

Occorrente

  • Carta per acquerelli spessa, di 20 cm. di lato;
  • 2 fogli di carta da ricalco di 20 cm. di lato;
  • 1 cerchietto di plastica per manici da borsetta di 12,5 cm. di diametro;
  • 1 piccolo occhiello a vite;
  • 1 nastrino di satin largo 3 mm. e lungo 40 cm.;
  • 1 barattolo di emulsione per il colore di base;
  • 1 tubetto di tempera acrilica in un colore contrastante con quello dell’emulsione;
  • 1 spugna naturale di piccole dimensioni;
  • 1 coltellino da intaglio;
  • 1 paio di forbici ben affilate per effettuare i ritagli;
  • nastro adesivo removibile;
  • 1 punteruolo a punta piatta;
  • 1 spillo e un ago grosso;
  • colla liquida e solla solida per carta in stick;
  • carta vetrata fine;
  • 1 grosso ferro da calza;
  • cartoncino pesante da utilizzare come supporto su cui ritagliare.

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma 

Preparazione

  1. Attaccare l’occhiello a vite: usando il punteruolo, fate un piccolo foro sul margine esterno della cornice e avvitatevi l’occhiello.
  2. Trasferire il disegno: stampate il disegno a fiori di fucsia e, utilizzando la carta da ricalco trasferite il motivo sul rovescio del foglio di carta per acquerelli.
  3. Ritagliare il motivo: posizionate la carta per acquerelli con il diritto appoggiato sul cartoncino pesante e poi fissatela al cartoncino con il nastro removibile. utilizzando la punta del coltellino da intaglio, ritagliate seguendo le linee di tutte le sezioni segnate a eccezione dei puntini.
  4. Forare i puntini: lavorando sul rovescio del foglio, forate i puntini con uno spillo. Girate il foglio e, lavorando sul diritto, con il ferro da calza, allargate i fori segnati con un puynto più grosso.
  5. Curvatre le forme ritagliate: lavorando sul diritto del foglio e utilizzando il ferro da calza, spingete delicatamente le parti ritagliate verso il rovescio, quindi incurvate dolcemente con le dita le estremità di ogni sezione
  6. Stendere il colore di base: carteggiare il cerchietto per manici da borsettta con la carta vetrata, poi stendetevi 3 mani di emulsione sulla cornice lasciando asciugare perfettamente ognistrato prima di applicare il successivo.
  7. Dipingere la cornice con la spugna: mescolate in un piattino della tempera acrilica con una piccola quantità di emulsione. immergete la spugna nella pittura così ottenuta, strizzate quella in eccesso, tamponate leggermente la cornice e lascite asciugare.ilo dei bordi ritagliati.
  8. Attaccare il supporto: spalmarte un po’ di colla solida per carta lungo la zona appena all’interno del bordo circolare del rovescio. Appooggiate un pezzo di carta da ricalco sul disegno e, facendo attenzione a non schiacciarne le parti in rilievo, incollate la carta da ricalco al disegno ritagliato.
  9. Ritagliare il medaglione: con le forbici ritagliate entrambi gli strati di carta lkungo i profili del medaglione.
  10. Incorniciare il quadretto: lavorando sul diritto de3l disegno, stendete uno strato di colla liquida a presa forte lungo la zona prossima al bordo tutto attorno al medaglione. Tenedo l’occhiello a vite rivolto in alto, incollate la cornice al medaglione.
  11. Formare un cappio: tagliate 30 cm. di nastro e incollate insieme le due estremità. lasciate asciuigare la colla e poi, tenendo la giuntura a un’estremità, piegate il nastro a metàù e fate passare l’estremità non giuntata prima attraverso l’occhiello, dal rovescio, e poi attraverso l’estremità giuntata; quindi tiraate il nastro in modo da formare il cappio.
  12. Fare un fiocco: con i rimanenti 10 cm. di nastro di satin, formate un fiocco decorativo. Quindi incollatelo sulle giunture del cappio formato precedentemente, vicino all’occhiello a vite.

Quadretti di carta forataQuadretti di carta forata

Clicca sulle immagini per vederle ingrandite

23-03-2013 04;15;36.JPG

 Qui, di seguito, trovate i due motivi da ricalcare con le linee guida:

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma

  • Le linee doppie indicano le zone da ritagliare completamente: gli steli, i rami e le venature delle foglie.
  • Le linee singole indicano le parti da tagliare e incurvare in avanti.
  • I puntini vanno forati con uno spillo.
  • Usate un ferro da calza per l’ultimo punto degli stami dei fiori di fucsia.

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma

Cliccare sulle immagini per vederle ingrandite

Idee Creative