Zuppa di Cavolini (cavoletti) di Bruxelles con patate

Zuppa di Cavolini (cavoletti) di Bruxelles con patate

Risultati immagini per bandiera belgio

I cavolini o cavoletti di Bruxelles sono in realtà i germogli ascellari di una varietà di Brassica oleracea (della famiglia dei cavoli). Di forma globulare, crescono alla base delle foglie principali e sono costituiti da foglioline embricate (l’una che copre una o due sottostanti, come i carciofi). Il portamento di questa pianta ricorda il cavolo nero toscano e la coltura è molto simile. Per crescere necessita di un clima freddo, tipico del nord Europa.

Ingredienti e dosi per 4 persone

500 gr. di Cavolini (cavoletti) di Bruxelles, 100 gr. di bacon (o pancetta affumicata), 500 gr. di patate, 2 carote, 1 cipolla, un dado da brodo o brodo di verdura, olio, burro, sale, pepe, prezzemolo.

 Preparazione

Pulite e preparate i cavolini. Lavate, pelate e tagliate a pezzetti le altre verdure.

Fate rosolare la cipolla con olio e burro; aggiungete poi le verdure a pezzetti ed il bacon, esclusi i cavolini, mettete il dado con l’acqua calda (o il brodo di verdura) e lasciate bollire circa mezz’ora; quindi aggiungete  i cavolini che vanno cotti circa 15 minuti.Servite la zuppa calda con una spolverata di prezzemolo tritato e formaggio grattugiato.

La mia variante: Non avendo il bacon o la pancetta affumicata, ho utilizzato lonza di maiale a straccetti ed il risultato è stato ottimo!

Vino

zuppa di cavolini bruxelles patate (2)

Zuppa di Cavolini (cavoletti) di Bruxelles con patate
Come si preparano i Cavolini (cavoletti) di Bruxelles

Come si preparano i Cavolini (cavoletti) di Bruxelles

 Cavolini di Bruxelles in Pyttipanna

Risultati immagini per bandiera svedese

Pyttipanna (small pieces in pan, piccoli pezzi in padella) in Svezia, anche pytt i panna in Norvegia e pyttipanne in Finlandia, biksemad in Danimarca, è un miscuglio di cibo simile al Bubble and squeak inglese (mix di patate arrosto e verdure, cavolini di Bruxelles) piatto tipico in UK per il giorno di Santo Stefano).
Tradizionalmente è preparato con patate, cipolle e carne tritata, o salsiccia, saltate in padella (ma esiste anche la versione vegetariana), ed è spesso servito con uova fritte, barbabietole e cetrioli in salamoia, capperi e, talvolta, ketchup o brown sauce. Originariamente il piatto era fatto con gli avanzi, e così veniva anche chiamato hänt i veckan (fatto la scorsa settimana), ma ora è molto più comune prepararlo con ingredienti freschi.

.

 Preparazione dei Cavolini di Bruxelles

Al momento dell’acquisto controllate che i cavolini siano compatti e di un bel verde brillante. Pulite i cavolini, togliendo le foglioline esterne avvizzite, fateli rinfrescare nell’acqua, poi tagliate la parte terminale del torsolo. Incideteli alla base con un coltellino appuntito praticando un taglio incrociato, così diverrà tenero anche il torsolo. Teneteli a bagno per qualche minuto in acqua acidulata con aceto, poi lavateli, aprendo leggermente le foglie.

In una pentola portate a bollore abbondante acqua salata, quindi immergete i cavolini e lessateli per 15 minuti. Scolateli bene.

.
cavolini_di_bruxelles7cavolini_di_bruxelles0cavolini_di_bruxelles11cavolini_di_bruxelles6.

.

.

.

Come mangiarli
  • Potete passarli nel burro, condendoli con parmigiano grattugiato.
  • Si possono anche servire in insalata o anche legati con una maionese non troppo densa
  • Ottimi sono pure i cavolini di Bruxelles con le castagne: fate lessare sia gli uni che le altre e rosolateli poi insieme nel burro, avrete un gustoso contorno per l’Oca ripiena arrosto, per l’anatra arrosto o per l’arrosto di maiale.
  • Una volta lessati potete anche servirli con una salsa composta di mollica di pane bagnata d’aceto, prezzemolo, capperi, pinoli e acciughe, il tutto pestato in un mortaio e con l’aggiunta di olio, aceto e sale.
Ricette
zuppa di cavolini bruxelles  con patate bis
Come si preparano i Cavolini (cavoletti) di Bruxelles
“Brysselkål” by Triceratops – Own work. Licensed under CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons
Riso Long & Wild con misto benessere, patate e speck

Riso Long & Wild con misto benessere, patate e speck

.

Ingredienti per 4 persone

360 gr. di riso Long and Wild, misto benesse (cavolfiore, cavoletti di Bruxelles, cavolo romanesco), 1 cipolla o cipollotto, 1 patata, 50 gr. di speck, grasso di speck a dadini, formaggio tipo Asiago a tocchetti, 50 gr. di parmigiano a scaglie, latte q.b., burro, sale.

Preparazione

In una padella capiente fate imbiondire, nel burro, la cipolla affettata sottile  e sciogliete i dadini di grasso dello speck,  Unite, quindi, la patata tagliata dadi e mescolate. Bagnate con latte e acqua e portate a cottura.

Riso Long & Wildtagliatelle riso (2)Riso Long & Wild (3).riso long wild

 

.

 

Nel frattempo cuocete il misto benessere in acqua bollente salata, scolate ma non buttate l’acqua. Unite il misto benessere al sugo di cipolla e patata, mescolate e regolate il sale.
Cuocete il riso nell’acqua di cottura del cavoli, quindi scolate il riso ed unitelo al resto. Mettete su fiamma bassa la padella e condite con il formaggio; lasciate riposare qualche ninuto prima di servire.

  • Il Riso Long & Wild è composto da riso Patna Parboiled Indonesiano o Thaibonnet Parboliled (chicchi lunghi e dal colore bianco latte) e riso Selvatico Nero del Nord America (Zizania palustris, dal chicco molto lungo e di colore scuro). Il Long & Wild è un riso profumato che tiene la cottura perfettamente ed è saporito anche senza condimenti.
Vino

I consigli di ropa55 Cookaround Administrator:
Hummmm c’è una bella commistione di sapori complicatino come piatto fammici pensare su si che la base è riso profumato e nero ma poi ci son salumi e formaggi verdure come il cavolo abbastanza aromatiche io propenderei per un rosso di corpo non troppo pesante e giustamente tannico e molto profumato oppure a pensarci un Lagrein rosato dovrebbe salvare capra e cavoli però sinceramente dovrei assaggiare il piatto.

Riso Long & Wild con misto benessere, patate e speckriso long wild (2)
Cavolini di Bruxelles gratinati con speck e gorgonzola

Cavolini di Bruxelles gratinati con speck e gorgonzola

 .

Questa ricetta è una mia variante della zuppa tipica del Belgio

Ingredienti

350 gr. di cavolini, 100 gr. di gorgonzola, 50 gr. di burro, 50 gr. di farina, 5 dl. di latte, speck, aglio, salsa besciamella, sale e pepe.

Preparazione

Al momento dell’acquisto controllate che i cavolini siano compatti e di un bel verde brillante. Pulite i cavolini, togliendo le foglioline esterne avvizzite e tagliate la parte terminale del torsolo. Incideteli alla base con un coltellino appuntito praticando un taglio incrociato, così diverrà tenero anche il torsolo. Teneteli a bagno per qualche minuto in acqua acidulata con aceto, poi lavateli, aprendo leggermente le foglie.

In una pentola portate a bollore abbondante acqua salata, quindi immergete i cavolini e lessateli per 15 minuti.

cavolini_di_bruxelles7cavolini_di_bruxelles0cavolini_di_bruxelles11cavolini_di_bruxelles5 .

.

.

.

Preparare la salsa besciamella:
Sciogliete il burro, unite la farina e lasciate dorare. Aggiungete il latte freddo e cuocete per circa 10 minuti. Fate fondere il gorgonzola con un po’ di latte ed aggiungetelo alla besciamella. Versate la crema ottenuta sui cavolini già lessati e saltati nel burro con speck e aglio; salate e pepate a piacere.

Infornate per 5 minuti circa a 200 gradi in forno già caldo.

 Vino
Cavolini di Bruxelles gratinati con speck e gorgonzola