Pasta frolla al cacao

Pasta frolla al cacao

 

La pasta frolla è un impasto dolce di farina e altri ingredienti quali il burro, il sale, lo zucchero, le uova, bicarbonato e aromi (come vaniglia, vanillina o la buccia di un agrume) lavorato fino ad assumere una consistenza di norma piuttosto compatta, che può variare a seconda della ricetta e della quantità degli ingredienti che saranno aggiunti e dell’uso che se ne farà.
Viene utilizzata per torte, dolci, biscotti e molte varietà di pasticcini da cuocere in forno. Dopo la cottura, assume un aspetto piuttosto friabile, perché nell’impasto non figurano gli albumi d’uova
L’ingrediente più importante è il burro, ma questo si può sostituire con altri grassi come la margarina, che spesso dona un aroma leggermente diverso, oppure l’olio d’oliva o la ricotta. Nella procedura tradizionale, il burro dovrà essere freddo di frigorifero e impastato delicatamente con le dita o più comodamente con un’impastatrice. Importante è evitare il surriscaldamento del burro che renderebbe l’impasto elastico.

.

Pasta frolla al cacao
.Ingredienti e dosi

100 gr di farina, 100 gr di cacao, 100 gr di burro, 80 gr di zucchero, 2 tuorli, 1 pizzico di sale.

Preparazione

 

Disponete a fontana la farina, il cacao, lo zucchero e il sale. Aggiungete le uova e il burro ed amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un bel panetto; nel caso l’impasto avesse difficoltà ad amalgamarsi, aggiungete un po’ di latte. Cuocete in forno preriscaldato a 180-200 gradi.

 

Di fugzu (Flickr: crostata con frolla al cacao) [CC BY 2.0 Wikimedia Commons
Pasta frolla al cacao
Pasta frolla salata

Pasta frolla salata

.Biscotti di pasta frolla salata al rosmarino e noci

.

Di paste frolle ne esistono di diversi tipi e per diversi utilizzi:

  1. Pasta frolla per biscotti, per crostate
  2. Frolla montata (usata per realizzare biscotti e prodotti di piccola pasticceria che risulteranno estremamente friabili, di consistenza tendente al cremoso, vista la quantità di burro impiegata), per la quale generalmente il rapporto farina-burro è di 1:1. U
  3. Folla ovis mollis, ovvero frolla nella quale si utilizzano tuorli d’uovo sodi e setacciati; con questa frolla si ottengono dei biscotti e pasticcini friabilissimi, quasi farinosi, un risultato da fine pasticceria.
  4. Pasta frolla salata per torte salate, crostate e quiche, tartellette e biscottini salati.
 Ingredienti e dosi per 1 torta di circa 25 cm

250 gr. di farina bianca 00, 1 tuorlo d’uovo,  120 gr. di burro a fiocchetti a temperatura ambiente, 1–2 cucchiai di acqua, sale q. b.

 Preparazione

Mettere la farina già salata su un piano di lavoro. Fare una fontana al centro e riempirla con l’uovo, il burro e l’acqua. lavorare il tutto per 2–3 minuti o fino a quando gli ingredienti si saranno completamente amalgamati e la farina quasi completamente assorbita. Trasferire l’impasto, che ora dovrebbe risultare piuttosto friabile, su una spianatoia infarinata. Dare la forma di una palla morbida e compatta, cercando di lavorarlo poco con le mani.

Trasferire l’impasto, appiattendolo leggermente, in una teglia. Con il palmo delle mani e la punta delle dita stendere l’impasto fino a fargli foderare uniformemente la teglia (fino a 3/4 della sua altezza). Ricoprire con una pellicola protettiva e mettere in frigo per almeno 30 minuti. Cuocere per 15 minuti inforno preriscaldato a 190 gradi.

Pasta frolla salata al rosmarino e pinoli

Pinenut and rosemary shortbreads in a bowl.jpg

Pasta frolla salata
Par Marco Varisco — originally posted to Flickr as Pinenut & rosemary shortbreads, CC BY-SA 2.0,
Par beccapie — originally posted to Flickr as parmesan-rosemary walnut shortbread, CC BY-SA 2.0,

 

Crostata crumble di fragole e mandorle

Crostata crumble di fragole e mandorle

.

Ingredienti per 6 persone

175 gr. di biscotti di pasta frolla sbriciolati, 40 gr. di mandorle dolci pelate e sminuzzate, 75 gr. di burro, 900 gr. di fragole, 100 gr. di zucchero semolato, 2 cucchiai di farina gialla, 1/2 bicchiere di acqua, qualche goccia di essenza di mandorle.

per decorare:
panna montata, foglie di menta, mandorle bianche.

Tempo di preparazione: 35/40 minuti – Tempo di cottura 15 minuti – Tempo di raffreddamento: 3 ore
 Preparazione

Accendere il forno e regolatelo sui 180°C.

Amalgamate in una terrina i biscotti sbriciolati, le mandorle sminuzzate e il burro, travasando poi il tutto in uno stampo da torta con un diametro di 24 cm. e ricoperto interamente da un foglio di alluminio. Infornate e cuocete per una decina di minuti, finchè l’impasto prenderà un colore dorato.

A cottura ultimata, lasciate raffreddare. Intanto mettete nel frullatore la metà circa delle fragole e frullatele. In un’altra terrina unite lo zucchero con la farina e aggiungete a poco a poco l’acqua, mescolando in continuazione per ammorbidire il composto; e infine versate il tutto in una casseruola insieme alle fragole frullate. Cuocete a fuoco medio-alto, fino a raggiungere l’ebollizione, continuando a mescolare in modo che la crema diventi densa.

Quando ha raggiunto la giusta consistenza, toglietela dal fuoco e aggiungete poche gocce di essenza di mandorle; lasciate raffreddare per circa 10 minuti. Ricoprite la crostata con le fragole rimanenti e versateci sopra la crema che avete preparato. Dopo tre ore servite in tavola guarnendo la torta con panna montata, foglie di menta e mandorle.

Varietà di Fragole

Oltre alle fragole selvatiche esistono numerosissime varietà di fragole coltivate, a cui ogni anno se ne aggiungono di nuove, alcuni esempi :

  • “Belrubi”, di forma allungata
  • “Pocahontas”, di forma rotonda
  • “Gorella”, a forma di cuore
  • “Carezza”, a forma conica regolare, di grandi dimensioni
  • “Alba”, forma conica allungata, lucida, ottima produzione, maturazione precoce
  • “Roxana”, colore rosso intenso, ottima produzione, maturazione medio tardiva
  • “Arosa”, fragola rustica, forma rotondeggiante, resistente al tatto, media produzione
  • “Darselect”, colore rosso intenso, di grandi dimensioni, dal sapore molto dolce e un aroma da vera fragola.
  • “Sabrosa”, varietà nata in Spagna da incroci naturali. È adatta al clima Mediterraneo. Il frutto ha forma conica allungata e di colore rosso brillante. È una fragola aromatica e molto zuccherina. Il sapore e l’aroma sono intensi. Dolcezza e acidità sono ben bilanciate. Il periodo della raccolta è da gennaio a giugno.
  • Fragolina di bosco
  • Falsa fragola

Wikipedia

Crostata crumble di fragole e mandorle