Sandwiches alla salsiccia

Sandwiches alla salsiccia

.

 Ingredienti per 4 persone

8 fette di pane, 6 cucchiai di burro o margarina.

Per la farcitura del sandwich¹
500 g di salsiccia, una cipolla media tagliata ad anelli, 8 anelli di peperone, 6 fette di emmenthaler.

Tempo di preparazione: 30 minuti
 Preparazione

Spremere fuori dalla pelle la polpa della salsiccia, dividetela in 8 parti uguali che comprimerrete con le mani inumidite con acqua fredda. Riscaldate una larga padella dal fondo antiaderente a fuoco moderato cucocetevi le polpette di salsiccia senza aggiunta di grassi per sei o otto minuti voltandole una volta, finché non avranno preso colore su entrambi i lati e non saranno ben cotte. Toglietele dalla padella.

Versate nella padella cipolle e peperone e soffriggete a fuoco lento per quattro o cinque minuti, finché le verdure non si saranno ammorbidite. Toglietele dalla padella scolandole il più possibile.

Mettete una fetta di formaggio su una fetta di pane, coprite con due polpette, un quarto delle fette di cipolla, due anelli di peperone e un’altra fetta di formaggio. Pressate il tutto con una seconda fetta di pane.

Sciogliete nella stessa padella tre cucchiai di burro e adagiate due sandwiches. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere 3 minuti finché le parti sottostanti non hanno preso colore, poi voltateli e cuoceteli per altri 2-3 minuti finché il formaggio non sarà fuso. Mettete i sandwiches in un piatto di portata, coprite e tenete in caldo mentre cuocete gli altri nel burro rimasto.

  • ¹Il sandwich (in italiano panino) è un preparato gastronomico di origine britannica costituito da due fette di pane, talvolta imburrate, che contengono carne, salumi, formaggio o altro. Da non confondere con il tramezzino inventato nel 1925 a Torino nel Caffè Mulassano di Piazza Castello, che si caratterizza per l’uso esclusivo di pancarré. Prende il nome dal politico inglese del XVIII secolo John Montagu, 4º conte di Sandwich, che secondo la tradizione, durante le partite a carte o le gare di golf, se li faceva servire al tavolo da gioco o sul campo per poter mangiare pur continuando a giocare. In Italia il Sandwich fu introdotto dal poeta Gabriele D’Annunzio e fu lui a dare a questo il nome di tramezzino. Tra i panini più famosi va ricordato il “delicado”, cui Waldir Azevedo ha anche dedicato una canzone.
 
di Angell Tsang da Austin, USA – Flickr. Con licenza CC BY 2.0 tramite Wikimedia Commons
Sandwiches alla salsiccia

Panino speciale al roast beef

Panino speciale al roast beef

.

Un panino è una forma di pane di piccola pezzatura, che per contrazione può indicare anche il panino imbottito. Molti tipi di forme di pane possono essere considerate panini, come ad esempio il filoncino, la rosetta o michetta, la biova e la biovetta, il bocconcino, la spaccatella. Si tratta spesso di denominazioni regionali che variano da una località all’altra La variabilità regionale dei nomi dati alle forme di pane non è peraltro un fenomeno solo italiano ma si ripropone in varie altre aree geografiche

La varietà nel campo dei panini imbottiti non riguarda solamente gli ingredienti dell’imbottitura ma anche il tipo di panino da utilizzare. Nei libri di ricette in base al risultato voluto vengono consiglite diverse tipologie di pane.

  • Per panini dove sono presenti sottaceti vengono sconsigliati pani troppo ricchi di mollica, in quanto questa potrebbe imbibirsi in modo eccessivo del liquido di governo rendendo il panino troppo unto o acido.
  • Per panini freddi dove predominano salumi stagionati viene consigliato pane sciocco o comunque pane non troppo salato, in modo da dare il giusto rilievo al sapore del salume.
  • Per panini nella cui imbottitura siano presenti salse (es. maionese o salsa tonnata) è preferibile un pane ricco di mollica, possibilmente piuttosto morbida, in modo che la salsa non fuoriesca ma venga trattenuta da quest’ultima.
  • Per panini che prevedono di essere riscaldati, il pane ideale dovrebbe essere basso e poco lievitato, come schiacciate o ciabatte Wikipedia
Panino speciale al roast beef

Tempo di preparazione: 15 minuti

Ingredienti  per 4 persone

8 fette di pane in cassetta.
 
Per il condimento:
150 g di panna acida, 1 cucchiaio di senape di Digione, 1 cucchiaino di salsa di rafano.

Per il ripieno:
120 g di burro (o margarina) ammorbidito, 2 spicchi d’aglio schiacciato, 12 fette di roast beef, 8 fette di pomodoro, 12 fette di cetriolo.

Preparazione

Amalgamate bene in una ciotola la panna acida, la senape di Digione e la salsa di rafano. Mescolate in un altro contenitore il burro e l’aglio, spalmate il composto su ogni fetta di pane. Posate poi il pane su una piastra da forno con la parte imburrata rivolta verso l’alto e mettetelo sotto il grill per 3 o 4 minuti finché non sarà tostato. Mettete, per preparare i panini, su una fetta di pane 3 fette di roast beef, 2 di pomodoro e 3 di cetriolo. Coprite con 2 cucchiaiate di preparato con senape e panna acida e poi adagiate sopra il tutto l’altra fetta di pane con la parte tostata rivolta verso l’alto.

 

Roast beef

 
Par Timo1974 — Travail personnel, CC BY-SA 2.5,
 “Roast beef sandwich (hozinja)” by hozinja – Flickr: Roast beef sandwich. Licensed under CC BY 2.0 via Wikimedia Commons