Tagliatelle di riso, verdure e gamberetti con latte di cocco

Tagliatelle di riso alle verdure e gamberetti con latte di cocco

.
Ingredienti e dosi per 4 persone

280 gr. di tagliatelle di riso, 500 gr. di gamberetti sgusciati (anche surgelati), 400 ml. di latte di cocco, 2 zucchine, 1 peperone giallo, 1 peperone rosso, 1 carota, 3 cipollotti, 3 cm. di radice di zenzero, curry, 1 manciata di mandorle pelate, 4 cucchiai di olio evo, sale qb.

Preparazione

Affettate sottilmente i cipollotti, tagliate le altre verdure a julienne, grattugiate lo zenzero e tostate le mandorle.

1 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-M7u0dl3 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-CgdTye2 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-mni4Vm

.

.

.

.

Scaldate 300 ml. di latte di cocco con 4 cucchiaini di curry (prima dell’utilizzo tostate le spezie, questa “frittura a secco”  farà sprigionare gli aromi delle spezie).

tagliatelle riso (2)5 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-R-TzQm7z6 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-wrRQwL

.

.

.

.

Nel wok (in mancanza di questo usate una larga padella dai bordi alti) fate riscaldare l’olio ed insaporite i cipollotti per 1-2 minuti, unite le altre verdure a julienne, salate e fate cuocere per 5 minuti.

7 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-R-sdn1du8 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-YHUkjL9 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-BMCyot

.

.

.

.

Mettete nel wok i gamberetti, le mandorle tostate, il latte di cocco con il curry e fate cuocere per 5 minuti.

10 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-Glj5XV11 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-1_AX8b12 tagliatelle-di-riso-alle-verdure-e-gamberetti-L-SaV2h1

.

.

.

.

Nel frattempo lessate le tagliatelle, per 3 minuti, in acqua bollente in cui avrete aggiunto 100 ml. di latte di cocco e qualche pizzico di curry. Scolatele e versatele nel wok; mescolate e lasciate cuocere per 2-3 minuti.  Servite subito.

Tagliatelle riso gamberetti latte di cocco

 

Tagliatelle di riso, verdure e gamberetti con latte di cocco
Cocktail di scampi in salsa rosa

Cocktail di scampi (o gamberi) in salsa rosa

Sulle tavole degli anni ’80 c’era un tripudio di panna, maionese, checiap (proprio così), e salse grondanti colesterolo a non finire, in pieno edonismo reganiano.

Uno degli antipasti di quegli anni era il Cocktail di scampi in salsa rosa. È un antipasto di pesce perfetto per le feste, così bello da presentare in coppa e tanto tanto sfizioso.
.
File:Scampi on table.jpg
.
Ingredienti e dosi per 4 persone

1 Lattuga, 600 gr. di scampi,

Per la salsa
¼ di litro di panna di latte liquida, 1 cucchiaio di salsa Ketchup o Rubra, 1 cucchiaio di salsa inglese Worchestershire, 1 cucchiaio di succo di limone, sale, paprika o pepe rosso o pepe di Cajenna.

Utensili

Casseruola per lessare gli scampi, terrinetta, cucchiaio di legno, 4 coppette di cristallo.

Preparazione

Tempo occorrente: per preparare gli scampi 20 minuti. Per la salsa 10 minuti.

  1. Lesssate gli scampi in acqua salata aromatizzata con un po’ di aceto; lasciateli raffreddare e sgusciateli.
  2. Nella piccola terrina preparate la salsa, unendo alla panna liquida, tenuta nel frigorifero, tutti gli altri ingredienti e mescolate bene. Lavate la lattuga e scegliete le foglie più bianche per disporle in fondo alle coppe, calcolandone due o tre per coppa.
  3. Accomodate gli scampi sulle foglie di lattuga e versatevi sopra la salsa.

Noterella dietetica – La salsa piuttosto piccante rende questo cocktail poco adatto ai bambini e alle persone con stomaco delicato

Come servire

Tenete le coppe nel frigorifero fino al momento di presentarle in tavola e al momento di servirle disponetele ciascuna su un piattino coperto da un centrino o da un disco di carta pizzettata.

Vino

Poichè si tratta di un antipasto di pesce, vino bianco secco: Orvieto, Corvo bianco.

Enciclopedia della donna 1963
Leggi anche
Prawn cocktail

scampi cocktail gamberi Brockley_Jack_prawn_cocktail_

 

Ricette anni ’80 per una festa a tema.

.
Cocktail 1 bg 060702.jpg[[File:Cocktail 1 bg 060702.jpg|Cocktail_1_bg_060702]] Brockley Jack prawn cocktail (5927391101).jpg [[File:Brockley Jack prawn cocktail (5927391101).jpg|Brockley_Jack_prawn_cocktail_(5927391101)]]
Riso Basmati con fiori di zucca e gamberetti

Riso Basmati con fiori di zucca e gamberetti

 

 Ingredienti per 4 persone

350 gr. di riso Basmati, 400 gr. di fiori di zucca, 400 gr. di zucchine di media grandezza, 200 gr. di gamberetti freschi o surgelati¹ (o code di mazzancolle), 200 gr. di burro, brodo di pollo o fumetto² di pesce, sale e pepe.

Preparazione
  • Lavate i fiori di zucca e asciugateli delicatamente facendo attenzione a non romperli. Togliete il pistillo dall’interno del fiore.
  • Lavate gli zucchine e tagliateli a tocchetti, quindi lessateli in poca acqua bollente salata e aromatizzata con salvia, basilico e prezzemolo. Scolateli dall’acqua, frullateli grossolanamente e metteteli da parte.
  • Pulite i gamberetti: Come pulire gamberi e scampi: code e interi (video)

1 riso-basmati-fiori-di-zucca-gamberetti2 riso-basmati-fiori-di-zucca-gamberetti3 riso-basmati-fiori-di-zucca-gamberetti

.

.

.

.

Nell’acqua in cui sono stati lessati gli zucchini, cuocete per pochi minuti i gamberetti (o le mazzancolle). Scolate lasciando l’acqua nella pentola, in quest’acqua cuocete il riso al dente e poi scolatetelo bene.

In una capiente padella fate sciogliere il burro; aggiungete gli zucchini frullati e mescolate. Unite i fiori di zucca, mescolate ed aggiustate di sale.

4 riso-basmati-fiori-di-zucca-gamberetti5 riso-basmati-fiori-di-zucca-gamberetti6 riso-basmati-fiori-di-zucca-gamberetti

.

.

.

.

Versate il riso e un po’ di brodo o di fumetto; mescolate portate a cottura; 5 minuti dalla fine della cottura aggiungete i gamberetti (o le mazzancolle). Regolatela sapidità, spegnete il fuoco e mantecate con poco burro. A piacere spolverate con parmigiano grattugiato.

7 riso-basmati-fiori-di-zucca-gamberetti (2)

  • ¹Se utilizzate i gamberetti surgelati, aggiungeteli senza scongelarli sempre 5 minuti prima della fine della cottura.
  • ² Il fumetto di pesce è uno dei fondi di cucina tradizionali della cucina classica. Consiste in una sorta di brodo molto ristretto e saporito che si ottiene facendo bollire le parti non commestibili del pesce, le teste, le lische, i carapaci dei crostacei insieme a limone a fette, sedano, carota, porro (in alternativa, scalogno o cipolla) erbe aromatiche (cerfoglio, alloro, salvia, timo), pepe in grani e vino bianco secco. È poi utilizzato per la preparazione di alcune zuppe, di salse o anche da solo per insaporire i piatti di pesce.
Pasta acquamarina spaghetti gamberetti

Pasta all’ acquamarina, la ricetta-sonetto di Aldo Fabrizi

Tra tutte le ricette pe’ sughetti,
questa de stamattina sôra sposa,
cià ‘na composizione capricciosa
pe’ fà in un lampo un piatto de spaghetti.

Avete visto mai que li vasetti
pieni de gamberetti tutti rosa?
Benone: mò ve spiego co’ che cosa
se ponno utilizzà ‘sti gamberetti.

Soffritto d’ ajo e ojo e doppo: zacche!
Buttate giù er vasetto¹ e l’ acqua sua,
co’ mezzo bicchierino de cognacche.

Nun ve scordate de la vitamina
cioè er peperoncino; la C. sua…
sapete bene quello che combina².

  • ¹Vale a dire il contenuto, non il vasetto, che essendo di vetro tende a rimanere crudo.
  • ²Si tratta sempre del virilissimo afrodisiaco peperoncino.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

280-300 gr. di spaghetti, 400 gr. di gamberetti, cognac, aglio, olio e peperoncino.

Preparazione

Spaghetti con sugo di peperoncini tondi piccanti1 pasta acquamarina2 pasta acquamarina (2)

 

 

 

 

E’ questo un modo veloce per servire un piatto di spaghetti: fate un soffritto con l’olio e l’aglio, quindi aggiungete i gamberetti e mezzo bicchierino di cognac. Infine unite il peperoncino, fate saltare e servite.

2 Pasta acquamarina spaghetti gamberetti

Ricette-sonetto di Aldo FABRIZI

la pastasciutta A Fabrizi 1974 libri

1 di 1

 Aldo Fabrizi (Roma, 1905 -1990) è stato un attore, sceneggiatore, regista e poeta italiano. Di umile famiglia (la madre gestiva un banco di frutta e verdura a Campo de’ Fiori) a undici anni rimase orfano del padre Giuseppe, morto in un grave incidente. Costretto ad abbandonare gli studi per contribuire al sostentamento della numerosa famiglia, che comprendeva anche cinque sorelle – tra le quali Elena Fabrizi (1915-1993), in seguito soprannominata sora Lella – si adattò a fare i lavori più disparati. Appassionato di gastronomia amava in modo particolare cucinare la pasta e, sulla pasta e le sue tante e diverse ricette, scrisse anche alcune  poesie in dialetto romanesco.
Pasta all’ acquamarina di Aldo Fabrizi
risotto pavewe certosina

Risotto pavese, alla certosina

La ricetta del risotto alla certosina è stata inventata dai frati della Certosa di Pavia, da cui il nome della pietanza. I monaci hanno poi trasmesso la ricetta alle osterie, alle taverne e alle famiglie del luogo, che ne hanno mantenuto la tradizione, seppur con qualche modifica rispetto alla ricetta originale, fino ai giorni nostri. Una delle varianti operate sulla ricetta originale è l’aggiunta del burro. Wikipedia
Enciclopedia della donna 1965
Menù per la Vigilia
Antipasto in coppa di pompelmo*
Risotto alla certosina*
Triglie al cartoccio con insalata
Torta di mele
Vini
Soave, Marsala

Ricetta

Ingredienti per 4 persone

500 gr. di riso, 400 gr. di gamberi, 150 g. di piselli, 20 gr. di funghi secchi, 50 gr. di burro, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchierino di cognac, 2 cucchiai di salsa di pomodoro, 1 bicchiere di vino bianco, 1 cipolla, sale, pepe, brodo.

Preparazione

Lessate i gamberi, levate loro l’involucro, mettete da parte le code intere e passate al setaccio quanto resta. Fate rosolare nel burro la cipolla tritata finissima e l’aglio intero che toglierete quando sarà dorato. Versate nella casseruola il riso, mescolandolo in modo che assorba il condimento, bagnatelo con il cognac e quando questo sarà evaporato, unite anche il vino bianco e il passato di gamberi. Fate evaporare il vino, aggiungete i funghi ammollati e tritati grossolanamente, i piselli, il pomodoro, sale, pepe e il brodo procedendo come per un normale risotto. A metà cottura, unite le code dei gamberi.

da Enciclopedia della donna 1965

risotto pavese certosina

PrawnRisotto.jpg [[File:PrawnRisotto.jpg |PrawnRisotto]]