festa della mamma

Menù per la Festa della Mamma

.

Menù
Rotolo di salmone in gelatina
Brodo con gnocchetti di semolino
Vitello al verde
Crêpes alla crema pasticciera

Rotolo di salmone in gelatina
Tempo occorrente: 1h e 45′
Ingredienti per 6 persone
100 gr. di farina, 2 uova, 1 bicchiere e ½ di latte, 150 gr. di salmone affumicato affettato, 400 gr. di fagiolini finissimi, 1 bustina di gelatina istantanea, succo di ½ limone, sale, burro

  • Fate lessare i fagiolini in acqua bollente salata per 20 minuti circa, scolateli e lasciateli raffreddare. In una ciotola sbattete le uova intere con la farina e ½ cucchiaino di sale sino a quando gli ingredienti sono bene amalgamati, quindi diluite poco alla volta con il latte finchè il composto risulti omogeneo.
  • Scaldate sul fuoco un padellino antiaderente, ungetelo leggermente di burro e versatevi un cucchiaio di pastella stendendola bene in modo da ottenere una frittatina sottile. Ripetete l’operazione finchè il composto non è terminato e tenete da parte tutte le frittatine.
  • Sopra una frittatina adagiate un poco di salmone, quindi un’altra fritatina e qualche fagiolino allineato. Continuate gli strati alternando tutti gli ingredienti sino all’esaurimento di questi. Arrotolate in modo stretto la specie di torta preparata, così da ottenere un cilindro compatto e mettetelo in frigorifero per circa un’ora.
  • Affettate delicatamente il rotolo, sistemate le fette in un piatto di portata e coprite tutto con la gelatina istantanea fatta diluire in acqua secondo le istruzioni della confezione e insaporita con il succo di limone.

Vino: Riesling Italico di Terlano servito a 10°C, Frascati superiore di Fontanacandida servito a 10°C.

Brodo con gnocchetti di semolino
Tempo occorrente: 3h e 30′
Ingredienti per 6 persone
400 gr. di manzo, 400 gr. di carne di vitello più 1 osso, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 cipolla, 40 gr. di burro o margarina, 70 gr. di parmigiano grattugiato.3 uova intere, 150 gr. di semolino, noce moscata, sale.

  • Mettete l’osso e le carni in una petola alta, aggiugete 3 litri e mezzo d’acqua, un poco di sale e portate tutto a ebollizione molto lentamente eliminando con un mestolo forato la schiuma che si formerà alla superficie.
  • Appena tutto inizia a bollire unite le verdure pulite e contiuate la cottura per altre tre ore. Filtrate il brodo e rimettetelo in ua pentola pulita.
  • In una scodella amalgamate il burro tenuto a temperatura ambiete e il parmigano reggiano, poi incorporatevi i tuorli d’uovo, un pizzico di sale, una grattata di noce moscata, il semolino e i bianchi d’uovo montati a neve ferma.
  • Portate a ebollizione il brodo, versatevi il composto a mezzo cucchiaino per volta in modo  da ottenere delle specie di gnocchetti e lasciateli cuocere per circa 15 minuti.

Vino:
Erbaluce di Caluso (Piemote) servito a 11°C, Velletri rosso a 16°C.
.
Vitello al verde
Tempo occorrente: 2h 30′
Ingredienti per 6 persone
kg. 1,200 di magatello di vitello, 600 gr. di funghi freschi, 1 grosso ciuffo di prezzemolo, uno spicchio di aglio, 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 uovo, olio, succo di limone, sale, pepe.

  • Mettete il magatello in una casseruola con la cipolla, la costa di sedano e la carota pulite, un poco di sale e acqua quanto basta per coprire tutto. Fate cuocere sul fuoco medio per circa due ore e con il coperchio, poi sgocciolate il pezzo di carne e lasciatelo raffreddare.
  • Fate rassodare l’uovo in acqua bollente per 8 minuti, scolatelo e sgusciatelo. Pulite i funghi prima con un coltellino eliminando le parti terrose e poi con uno straccio umido, staccate i gambi, affettate sottilmente le teste, conditele con olio, sale, pepe, succo di limone e lo spicchio d’aglio e lasciatele insaporire per circa un’ora. A parte frullate i gambi con l’uovo sodo, il prezzemolo lavato e privato dei gambi ed un poco di brodo di cottura della carne.
  • Affettate la carne, sistematela su un piatto di portata, versatevi sopra i funghi dopo aver eliminato lo spicchio d’aglio e coprite tutto con la salsa preparata con il frullatore.

Vino: Merlot del Collio servito a 18°C, Rossese di Dolceacqua superiore servito a 16°C.

Rotolo di salmone in gelatinaMinestra mariconda  Petronilla Brodo con gnocchetti di semolinoPer Carnevale in Francia è tempo di Crêpes Menù per la Festa della Mamma.

.

.

.

***

Cosa fare…

  • … il giorno prima del pranzo: Preparate il rotolo di salmone in gelatina, coprite con carta stagnola e conservatelo in frigorifero. Lessate il magatello di vitello e preparate il brodo di carne per i gnocchetti di semolino.
  • … 3 ore prima del pranzo: Preparate le crêpes e la crema pasticciera per farcirle.
  • … 2 ore prima del pranzo: Preparate i funghi e la salsa al verde.
  • … 1 ora prima del pranzo: Completate il vitello al verde e fate l’impasto per i gnocchetti di semolino.
  • … ½ ora prima del pranzo: Preparate i gnocchetti di semolino e fateli cuocere nel brodo. Completate le crêpes e conservatele al caldo.

Fonte: I miei menù – Selezione dal Reader’s Digest 1989

***

 Menù Festa della Mamma
Quadretti carta forata

Quadretti di carta forata

.

Per completare l’arredo di una stanza o fare un regalo spendendo poco, questi quadretti di carta che, appesi vicino ad una finestra dove filtrano i raggi del sole, contribuiranno a creare giochi di luce e di ombre molto suggestivi. La decorazione assumerà così un imprevisto aspetto tridimensionale e le zone d’ombra attenueranno gli angoli delle figure ritagliate.

I “medaglioni” di carta vengono incorniciati utilizzando cerchietti di plastica per manici da borsetta (reperibilki nelle mercerie e nei grandi magazzini) dipinti a tempera con una spugna in modo da ottenere un piacevole effetto bicromatico marmorizzato.. Così rifiniti, possono essere appesi con un nastro di satin.Dopo esservi impratichiti ritagliando le figure, seguendo le linee guida fornite più avanti, vi sarà facile adattare motivi presi da riviste o creare voi stessi le figure da ritagliare.

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma

Appesi al sole le forme arrotondate e qualche forellino ottenuto con uno spillo, bastano a ricordare i delicati fiori di fucsia del quadretto di sinistra. Gli uccellini del quadretto di destra sono invece tratti da un motivo tradizionale tipico di molte porcellane cinesi.
Utilizzate figure di linee curve piuttosto che figure con gli angoli acuti: sono molto più facili da ritagliare.

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma

 Medaglioni con fiori di fucsia e salici

La tecnica per realizzare il disegno con le gemme e i fiori di fucsia vale anche per il motivo con i salici. Il medaglione ha una cornice verde menta, un nastro e un fiocco dello stesso colore. Appeso davanti a una finestra, darà all’ambiente un tocco primaverile.

Occorrente

  • Carta per acquerelli spessa, di 20 cm. di lato;
  • 2 fogli di carta da ricalco di 20 cm. di lato;
  • 1 cerchietto di plastica per manici da borsetta di 12,5 cm. di diametro;
  • 1 piccolo occhiello a vite;
  • 1 nastrino di satin largo 3 mm. e lungo 40 cm.;
  • 1 barattolo di emulsione per il colore di base;
  • 1 tubetto di tempera acrilica in un colore contrastante con quello dell’emulsione;
  • 1 spugna naturale di piccole dimensioni;
  • 1 coltellino da intaglio;
  • 1 paio di forbici ben affilate per effettuare i ritagli;
  • nastro adesivo removibile;
  • 1 punteruolo a punta piatta;
  • 1 spillo e un ago grosso;
  • colla liquida e solla solida per carta in stick;
  • carta vetrata fine;
  • 1 grosso ferro da calza;
  • cartoncino pesante da utilizzare come supporto su cui ritagliare.

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma 

Preparazione

  1. Attaccare l’occhiello a vite: usando il punteruolo, fate un piccolo foro sul margine esterno della cornice e avvitatevi l’occhiello.
  2. Trasferire il disegno: stampate il disegno a fiori di fucsia e, utilizzando la carta da ricalco trasferite il motivo sul rovescio del foglio di carta per acquerelli.
  3. Ritagliare il motivo: posizionate la carta per acquerelli con il diritto appoggiato sul cartoncino pesante e poi fissatela al cartoncino con il nastro removibile. utilizzando la punta del coltellino da intaglio, ritagliate seguendo le linee di tutte le sezioni segnate a eccezione dei puntini.
  4. Forare i puntini: lavorando sul rovescio del foglio, forate i puntini con uno spillo. Girate il foglio e, lavorando sul diritto, con il ferro da calza, allargate i fori segnati con un puynto più grosso.
  5. Curvatre le forme ritagliate: lavorando sul diritto del foglio e utilizzando il ferro da calza, spingete delicatamente le parti ritagliate verso il rovescio, quindi incurvate dolcemente con le dita le estremità di ogni sezione
  6. Stendere il colore di base: carteggiare il cerchietto per manici da borsettta con la carta vetrata, poi stendetevi 3 mani di emulsione sulla cornice lasciando asciugare perfettamente ognistrato prima di applicare il successivo.
  7. Dipingere la cornice con la spugna: mescolate in un piattino della tempera acrilica con una piccola quantità di emulsione. immergete la spugna nella pittura così ottenuta, strizzate quella in eccesso, tamponate leggermente la cornice e lascite asciugare.ilo dei bordi ritagliati.
  8. Attaccare il supporto: spalmarte un po’ di colla solida per carta lungo la zona appena all’interno del bordo circolare del rovescio. Appooggiate un pezzo di carta da ricalco sul disegno e, facendo attenzione a non schiacciarne le parti in rilievo, incollate la carta da ricalco al disegno ritagliato.
  9. Ritagliare il medaglione: con le forbici ritagliate entrambi gli strati di carta lkungo i profili del medaglione.
  10. Incorniciare il quadretto: lavorando sul diritto de3l disegno, stendete uno strato di colla liquida a presa forte lungo la zona prossima al bordo tutto attorno al medaglione. Tenedo l’occhiello a vite rivolto in alto, incollate la cornice al medaglione.
  11. Formare un cappio: tagliate 30 cm. di nastro e incollate insieme le due estremità. lasciate asciuigare la colla e poi, tenendo la giuntura a un’estremità, piegate il nastro a metàù e fate passare l’estremità non giuntata prima attraverso l’occhiello, dal rovescio, e poi attraverso l’estremità giuntata; quindi tiraate il nastro in modo da formare il cappio.
  12. Fare un fiocco: con i rimanenti 10 cm. di nastro di satin, formate un fiocco decorativo. Quindi incollatelo sulle giunture del cappio formato precedentemente, vicino all’occhiello a vite.

Quadretti di carta forataQuadretti di carta forata

Clicca sulle immagini per vederle ingrandite

23-03-2013 04;15;36.JPG

 Qui, di seguito, trovate i due motivi da ricalcare con le linee guida:

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma

  • Le linee doppie indicano le zone da ritagliare completamente: gli steli, i rami e le venature delle foglie.
  • Le linee singole indicano le parti da tagliare e incurvare in avanti.
  • I puntini vanno forati con uno spillo.
  • Usate un ferro da calza per l’ultimo punto degli stami dei fiori di fucsia.

quadretti,forare,manici,borsetta,carta,ago,spillo,acquerello,sole,regalo,mamma

Cliccare sulle immagini per vederle ingrandite

Idee Creative