galletto pollo arrostito sicilia Grilled_chicken_2_(8408157397)

Adduzzu arrustutu con u’ sammurigghiu, Galletto arrostito con salsa salmoriglio

La ricetta in dialetto siciliano da “Sicilia in bocca” Il Vespro 1974
galletto pollo arrostito sicilia

.

«Dividete a metà un bel galletto preferibilmente ruspante, togliete le interiora, lavatelo accuratamente e asciugatelo. Con un batticarne, dalla parte della pelle, battete le due metà, in modo che si possano ben schiacciare. Chiudete ciascuna metà in una graticola doppia e fatele cuocere alla brace, rigirando spesso.
Avrete precedentemente preparato una marinata “sammurigghiu¹”, con olio, spicchi di aglio, origano, rosmarino, sale, pepe e succo di limone.
Quando il pollo sarà ben cotto, immergetelo un attimo nella marinata e servite subito.»

pollo diavola

Pollo al salmoriglio con pomodorini secchi

  • ¹ll salmoriglio, conosciuto anche come u’ sammurigghiu, è un condimento tipico della cucina siciliana e calabrese utilizzato per condire carne e pesce alla griglia (soprattutto sul pesce spada alla griglia). Per le preparazioni di pesce si unisce altresì del prezzemolo. Per l’utilizzo con piatti di carne, ma anche per il pesce azzurro come lo sgombro, il succo di limone può essere sostituito con aceto
File:Halibut topped with salmoriglio sauce.jpg

Halibut in salsa al salmoriglio

Ricette in dialetto siciliano

« Sto mangiando la pasta coi broccoli. Chi è che rompe?»

I classici: Verdure in umido, la Caponata di melanzane, ricetta della tradizione siciliana

«Gelu di muluni», Gelo di mellone è un tipico dolce al cucchiaio siciliano, la ricetta in dialetto

Pomodorini secchi sott’olio

Home cooked roasted chickens in Brisbane, Australia.jpg Grilled chicken 2 (8408157397).jpgHalibut topped with salmoriglio sauce.jpg
penne vino biano rosso Pasta-2802156_1920

Penne al vino bianco e rosso con pecorino e peperoncino

Le penne al vino bianco e rosso è un primo piatto insolito, dai profumi e dai sapori forti e decisi, con il quale stupirete i vostri ospiti. Potete sostituire le penne con il tipo di pasta che più preferite (maccheroni, paccheri, fusilli, spaghetti ecc.)

Ingredienti e dosi per 4 persone
  • 400 gr. di penne,
  • 400 gr. di pancetta affumicata a dadini (oppure 200 gr. di pancetta e 200 gr. di speck),
  • 300 gr. di pomodorini pachino
  • qualche pomodorino secco,
  • alcuni gambi di sedano,
  • 1 cipolla,
  • 4-5 carote,
  • 200 gr. di pecorino stagionato,
  • 3 bicchieri di vino bianco secco (Trebbiano),
  • 2 bicchieri di vino rosso (Sangiovese),
  • 4 acciughe,
  • olio d’oliva evo,
  • 1 peperoncino,
  • brodo di carne,
  • sale q.b.
Preparazione

Tagliate i pomodorini in 4 parti e togliete i semi. Tagliate le verdure a cubetti piccoli. In una padella capiente con il brodo e l’olio, cuocete un poco il sedano e la carota, poi unite la pancetta affumicata e lasciate insaporire per non meno di 5 minuti.

penne11  penne51  penne41

Quindi aggiungete 2 bicchieri di VINO BIANCO. Unite i pomodorini freschi e secchi, il peperoncino e le acciughe. Mescolate. Lasciate sfumare il vino e cuocete a fuoco medio per 20 minuti. Versate il VINO BIANCO restante e sfumate.

penne7  penne9  penne10

Cuocete la pasta ma scolatela prima che arrivi “al dente”. Saltatela in padella nella salsa, versate il VINO ROSSO e lasciatelo sfumare. Mescolate. Spolverizzate con abbondante pecorino stagionato e grattugiato. Servite ben caldo.

 Vino

 Rosso di buon corpo: Sangiovese di Romagna, Chianti Rufina (Toscana), Barbera d’Alba (Piemonte)

penne al vino bianco e rosso
.

Pomodorini secchi sott’olio

Pasta all’ arrabbiata, un piatto velocissimo e gustoso

Linguine piccanti con tonno sott’olio e olive

Pasta-2802156 1920.jpg
spaghetti aglio oglio peperoncino e acciughe

Spaghetti aglio, olio, peperoncino e acciughe (alici)

Una ricetta veloce ma di sicura riuscita.

Ingredienti e dosi per 8 persone
  • 400 gr. di spaghetti,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 8 acciughe (alici) sott’olio,
  • prezzemolo tritato,
  • 1 peperoncino (facoltativo),
  • 4 cucchiai di olio evo,
  • sale qb.
Preparazione

Cuocete gli spaghetti al dente (circa 8 minuti) in abbondante acqua salata.

Nel frattempo preparate il sugo:
In una padella con l’olio mettete l’aglio e il peperoncino. Aggiungete le acciughe (alici) e fatele sciogliere. Eliminate l’aglio.

Quando gli spaghetti saranno cotti al dente, scolateli e passateli nella padella con il sugo. Aggiungete il prezzemolo tritato e mantecate.

Servite ben caldo.

Spaghetti con sugo di peperoncini tondi piccantipeperoncini Peppers_in_glasacciughe sott'olio 3

 

 

 

 

Spaghetti con sugo di peperoncini tondi piccanti

Alici (o acciughe) dissalate per conservarle sott’olio

Peperoncini rossi piccanti ciliegia ripieni sott’olio

Spaghetti Aglio e Olio Acciuga.jpg [[File:Spaghetti Aglio e Olio Acciuga.jpg|Spaghetti_Aglio_e_Olio_Acciuga]]
Zuppa di cicerchie con pomodorini e peperoncino

Zuppa di cicerchie con pomodorini e peperoncino

La cicerchia è un legume, quasi dimenticato, simile al cece. I semi, uno diverso dall’altro, sono commestibili; sono grandi quanto i piselli, ma schiacciati e sono contenuti in un baccello. Le cicerchie hanno un sapore misto tra le fave ed i piselli e si trovano in vendita solo secche. Vanno sottoposte ad un lungo ammollo in quanto contengono un aminoacido tossico resistente alla cottura; procedete così:

  1. Mettete le cicerchie in acqua tiepida da 8-12 a 24 ore in abbondante acqua.
  2. Cambiate l’acqua almeno 3 volte, poi scolatele bene.
  3. Versatele in abbondante acqua tiepida (1 litro per 100 gr. di cicerchie) e lessate per 20 minuti su fuoco basso.
  4. Passati i 20 minuti, scolate le cicerchie e versatele nuovamente in acqua, che questa volta sarà bollente.
  5. Lessate le cicerchie su fuoco basso per 2 ore. Salate verso fine cottura.

File:Cicerchia marsicana.jpg

 Ingredienti e dosi per 4 persone
  • 300 gr. di cicerchie,
  • 200 gr, di patate,
  • 100 gr. di pomodorini,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 1 peperoncino piccante,
  • olio extravergine d’oliva,
  • erba cipollina (o prezzemolo, oppure basilico),
  • 4-8 fette di pane abbrustolito,
  • brodo vegetale qb.
Preparazione

Mettete in ammollo le cicerchie per 24 ore, cambiando l’acqua 2-3 volte. Scolate bene le cicerchie e versatele in abbondante acqua tiepida e lasciate su fuoco dolce per 20 minuti. Scolatele e versatele in abbondante acqua bollente e fatele lessare per 2 ore.

zuppa-di-cicerchie-con-pomodorini-e-peperonci-R-Ssn5qrzuppa-di-cicerchie-con-pomodorini-e-peperonci-R-yZ9gNyzuppa-di-cicerchie-con-pomodorini-e-peperonci-R-B6dFXg.

 

.

.

Nel frattempo, in una padella a parte, fate rosolare l’aglio ed il peperoncino. Quasi a fine cottura delle cicerchie, unite l’aglio ed il peperoncino rosolati, nella pentola con i pomodorini e le patate a tocchetti; salate e ultimate la cottura della zuppa.

Servite in scodelle con un trito di erba cipollina (o prezzemolo, oppure basilico) e un giro di olio evo, quindi accompagnate con fette di pane abbrustolito.

zuppa-di-cicerchie-con-pomodorini-e-peperonci-R-Ms4E5L

Zuppa di cicerchie con pomodorini e peperoncino

Pasta e cicerchie

Zuppa ricca di cicerchie con castagne secche e cicoria

pasta arrabbiata 1

Pasta all’ arrabbiata, un piatto velocissimo e gustoso

 Penne all’arrabbiata

.

Sulle tavole degli anni ’80 c’era un tripudio di panna, maionese, checiap (proprio così), e salse grondanti colesterolo a non finire, in pieno edonismo reganiano. Uno dei primi piatti famosi in quegli anni è la pasta all’arrabbiata.

L’arrabbiata è un condimento per la pasta tipico del Lazio e in particolare di Roma.
Le penne all’arrabbiata sono un piatto della cucina povera italiana. Sembra che il nome derivi dalla presenza del peperoncino che, rendendo la pasta molto piccante e mangiandola, faccia diventare rossi proprio come quando ci si arrabbia.

Naturalmente ho cercato la ricetta nel mio solito sito di fiducia ed eccola qui:

Pasta all’ arrabbiata, un piatto velocissimo e gustoso

pasta arrabbiata 2

Ingredienti:
  • 400 gr. di penne rigate
  • Peperoncino q.b.
  • 400 gr. di pomodori maturi
  • 2 spicchi di aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
 Preparazione:

Portate a bollore dell’acqua in una pentola capiente. Salatela e quindi buttate la pasta. Contemporaneamente mettete in un tegame gli spicchi di aglio con dell’olio extravergine di oliva e fateli cuocere a fuoco basso senza che diventino dorati. Aggiungete abbondante peperoncino tritato grossolanamente.
Eliminate l’aglio e, dopo aver lavato e tagliato a cubetti i pomodori, uniteli al peperoncino. Aggiustate di sale e lasciate cuocere per 5 minuti circa.
Scolate la pasta al dente e versatela nel tegame del sugo, ormai pronto. Distribuite sopra un’abbondante manciata di prezzemolo tritato, amalgamate il tutto e servite.

segue

Spaghetti all' arrabbiata.jpg

Pasta all’ arrabbiata