Farfalle alle rape rosse

Farfalle alle rape rosse

.

La rapa rossa, o barbabietola rossa (da non confondersi con la barbabietola da zucchero), è un tubero che ha origini lontanissime, infatti era conosciuta già dagli antichi greci; esistono scritti datati 420 a.C. in cui viene citata. Si presta come contorno e per insalate.

 Ingredienti per 4 persone

280 gr. di farfalle, 300 gr. di rape rosse cotte, mezza cipolla, 40 gr. di burro, 1 dl. di vino bianco secco, 1 cucchiaino di succo di limone, 6 cucchiate di panna, 2 cucchiaiate di parmigiano grattugiato, foglie di basilico, sale e pepe nero.

 Preparazione

Mettete in una grande sauteuse¹ 20 gr. di burro, la cipolla tagliata filangé² e soffriggete per 3 minuti.

farfalle rape    farfalle rape (2)    farfalle rape (4)

Addizionate il vino, cuocete per altri 3 minuti, quindi unite le rape sbucciate e tagliate a cubetti e continuare la cottura per altri 5 minuti. Mettete nel mixer le rape, il succo di limone, la panna e frullate in modo da ottenere un composto omogeneo e vellutato. In acqua bollente salata cuocete al dente le farfalle e scolatele.

farfalle rape (6)    farfalle rape (7)    farfalle rape (8)

Mettete nella sauteuse le rape frullate, aggiungete il rimanente burro, cuocete per 3 minuti, quindi unite le farfalle. Cospargete con il parmigiano, pepate e fate saltare la pasta per 2 minuti a fuoco vivace. Travasate le farfalle in una zuppiera e decorate con il basilico tritato.

  • ¹Casseruola a bordi alti per far saltare il cibo di forma troncoconica.
  • ²Il taglio alla filangè, detto anche à la julienne, è un tipo di taglio utilizzato in cucina che consiste nel tagliare la preparazione in filetti o fiammiferi..
 Vino

Tocai del Collo, Pinot dell’oltrepò pavese It, Bordeaux blanc, Chenin blanc (Valle della Loira F, Argentina, Cile, California, Nuova Zelanda, Australia, Sudafrica), Müller Thurgau D.

farfalle rape (9)Farfalle alle rape rosse

 

Minestra di Riso e Rape alla maniera di Petronilla

Minestra di Riso e Rape per desinaretto vegetariano alla maniera di Petronilla

 Riso integrale Bio con rapa rossa

.

I gustosi, svelti, economici desinaretti di Petronilla, 1944

Avete oggi il desiderio di preparare un desinaretto vegetariano sì… ma con una parentesi di saporiti salumi ecco allora…

  • Riso e rape
  • Tondini di spinaci e salumi
  • Torta di mele

Riso e rape Zia Caterina (grand’arca d’esperienza) sempre predicava che in ogni stagione bisogna ricorrere, per la mensa, alle sole verdure che stanno ancora vivendo tra la dura terra dell’orto. E poichè in ogni invernata non vivono in orto che rape e verze, così in casa di zia Caterina le minestre invernali erano un giorno di rizo con rape e il giorno appresso di riso con verze. Alla prima cucchiaiata ecco però, e molto spesso, spuntare sotto i baffi di zio Tomaso (grand’arca di scienza) il suo ironico sorrisetto e la sua voce cavernosa brontolare:

“ex auro raphanum… betula argenti… plumbum rapa…” e, dato che la sua dolce metà nulla sapeva di latinorum, poscia tradurre: “d’oro è il rafano o cren, d’argento è la bietola, di piombo è la rapa”. Ma eccolo anche (se sulla fronte dell’”amata moglie” vedeva spuntare il solo accenno d’un duro cipiglio) eccolo aggiungere con benevolente sorriso: rapa iuvat stomachum et provocat renes”, e subito tradurre: “la rapa giova allo stomaco e fa lavorare i reni”.

Ebbene; ci porti la rapa il suo piombo, o ci doni i suoi benefici, è certo che le minestre con rape di zia Caterina, erano sempre squisite e leste a venir digerite. Ma assai squisito è anche il riso con rape che, per la famiglia mia, ammannisco spesso io; veramente squisito sebbene io non possa disporre che assai di rado di quel grasso e saporito vero brodo che ogni giorno invece bolliva… e bolliva… nella capace pentola appesa alla catena del caminone della zia. Come la preparo io la buona minestra, veramente buona anche se non conobbe brodo?

Così: compro due rapone, nè bado al loro colore chè – siano esse bianche o sfumate in lilla od in violetto – tutte le rape sono saporite ugualmente; le lavo; non le pelo; e le affetto fine fine. Metto a friggere, nella pignatta (per noi sei) un cucchiaio colmo di burro e mezza cipolla affettata; quando la cipolla arrossa, aggiungo le rape; le mescolo e rimescolo con il cucchiaio di legno affinchè si ingrassino per bene; indi unisco un mestolino d’acqua; incoperchio; abbasso il fuoco; e mentre le rape lente lente cucinano, pulisco l’indispensabile riso e grattugio l’indispensabile parmigiano.

riso e raperiso e rape (2).

.

.

.

,

,

 

Dopo dieci minuti da che le rape bollono, verso l’acqua per il necessario brodo; quando l’acqua bolle, unisco il riso e un pizzicone di sale; quando anche il riso bolle, aggiungo un pugno di prezzemolo trito e l’uno dei “brodi novità” che ci ha dto “la modernità” (cioè quattro dadi o un cucchiaio d’estratto); quando il riso è quasi cotto “impepo” ed informaggio; quando è cotto, lo verso nella zuppiera; e posso così recare in tavola una minestra che pare, in verità, uscita dalla pentola di zia Caterina e che quindi spingerebbe zio Tomaso (se fosse seduto al nostro desco) a mormorare, sotto i suoi baffi… *** Le famose ed economiche Ricette della Petronilla vi accompagneranno verso il coronamento del vostro sogno: diventerete l’orgoglio di vostro marito e la mamma ideale per i vostri figliuoli! Non è forse questo che noi tutte desideriamo dal profondo del cuore?

Petronilla in cucina 1937

Petronilla, chi era?

  • PETRONILLA: svolse un ruolo importante negli anni delle ristrettezze economiche dovute alla guerra. Di fronte alla drastica riduzione dei beni alimentari disponibili, proponeva i suoi suggerimenti «sul modo di sbarcare il lunario mangereccio, consumando poco grasso, poco riso, poca pasta, poca farina e poco zucchero; spendendo pochetto ma….nutrendo bastevolmente»
 Riso Arborio per minestre con rapa bianca 

 

Minestra di Riso e Rape alla maniera di Petronilla