albania pancakes Recel_rrushi

Reçel Rrushi, ricetta albanese per la marmellata d’uva

La marmellata d’uva ha una naturale dolcezza ed è ottima per la prima colazione del mattino, ma può essere servita anche come dessert e utilizzata nella preparazione di dolci. Può essere un pensiero carino da regalare a gli amici. La ricetta della tradizione delle massaie è tra le più gradite della cucina albanese, ereditata dalle nonne e dalle mamme, di generazione in generazione.

La ricetta che segue è di Agroweb.org, è molto semplice da preparare in casa.

Come preparare la marmellata d’uva facilmente

Ingrendienti 
  • 2 kg. di uva (rossa, bianca o nera. la varietà Concord¹viola è ideale per marmellata e gelatina)
  • 1 kg. di zucchero bianco (la quantità di zucchero dipende anche dalla dolcezza della frutta)
  • il succo di 1 limone

¹L’uva Concord è spesso usata per fare la gelatina d’uva e solo occasionalmente è disponibile come uva da tavola, specialmente nel New England. La gelatina giusta per il  panino al burro di arachidi e gelatina, e la gelatina d’uva Concord è un prodotto base nei supermercati degli Stati Uniti. L’uva Concord è usata per il succo d’uva, e il suo caratteristico colore viola ha portato le bibite analcoliche e le caramelle al gusto d’uva ad essere artificialmente colorate di viola. Il succo di Concord, per il suo colore  è usato in alcune chiese come alternativa analcolica al vino nel servizio della comunione.

Uva Concord ancora da pulire

 Preparazione

Staccate con cura gli acini d’uva dal picciolo, torcendoli per non romperli. Lavate bene l’uva, rimuovere la buccia e togliete i semi; questo può essere fatto spremendo delicatamente i chicchi per permettere alla polpa di fuoriuscire. Non preoccupatevi se resta attaccata un po’ di polpa alla buccia; ma se trovate difficile separare la buccia dalla polpa, immergete i chicchi in acqua bollente per 30 secondi e la buccia si staccherà subito.

Uva Concord sbucciata per la marmellata o per la gelatina d’uva.

Mettete la polpa dell’uva in una pentola. Raccogliete le bucce e frullatele fino ad ottenere una purea che aggiungerete nella pentola dove avrete messo la polpa.

Fate cuocere per 20 minuti, mescolando regolarmente. Togliete, quindi, la pentola dal fuoco e scolate la salsa d’uva in uno scolapasta. Scartate eventuali semi o residui. Rimettete in pentola la purea d’uva calda, aggiungete lo zucchero e mescolate per agevolare lo scioglimento dello zucchero.

Dopo che la purea d’uva avrà iniziato il bollore, continuate a bollire per 15 minuti. Assicuratevi che il composto non si attacchi al fondo della pentola. 5 minuti prima di togliere dal fuoco aggiungete il succo di limone.

Potrete misurare la giusta consistenza della marmellata facendone cadere un cucchiaio su un piatto ghiacciato: se il composto è liquido occorre cuocerlo ancora; se rimane saldamente sul piatto, la marmellata d’uva è pronta. Controllate se sulla superficie si è formato uno spesso strato che si raggrinzisce toccandolo con la mano; altrimenti fate bollire per altri 5 minuti e riprovate.

Lasciate raffreddare la marmellata per qualche minuto e poi riempite i barattoli di vetro ben lavati e sterilizzati. Chiudete con coperchi ermetici nuovi, capovolgete e lasciate così a raffreddare.

File:Flia me reçel rrushi.jpg

Flia (fli o flija) con reçel rrush

Ricette per conserve dolci e salate

Come sterilizzare i recipienti per una perfetta conservazione di frutta e verdura

Personalizziamo i barattoli delle marmellate, delle salse e delle conserve fatte in casa

Tavë kosi, teglia di agnello allo yogurt, ricetta albanese

Flia me reçel rrushi.jpgRecel rrushi.jpgBy grongar – Flickr: Grape Jam – Concord Grapes, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=12687747