penne vino biano rosso Pasta-2802156_1920

Penne al vino bianco e rosso con pecorino e peperoncino

Le penne al vino bianco e rosso è un primo piatto insolito, dai profumi e dai sapori forti e decisi, con il quale stupirete i vostri ospiti. Potete sostituire le penne con il tipo di pasta che più preferite (maccheroni, paccheri, fusilli, spaghetti ecc.)

Ingredienti e dosi per 4 persone
  • 400 gr. di penne,
  • 400 gr. di pancetta affumicata a dadini (oppure 200 gr. di pancetta e 200 gr. di speck),
  • 300 gr. di pomodorini pachino
  • qualche pomodorino secco,
  • alcuni gambi di sedano,
  • 1 cipolla,
  • 4-5 carote,
  • 200 gr. di pecorino stagionato,
  • 3 bicchieri di vino bianco secco (Trebbiano),
  • 2 bicchieri di vino rosso (Sangiovese),
  • 4 acciughe,
  • olio d’oliva evo,
  • 1 peperoncino,
  • brodo di carne,
  • sale q.b.
Preparazione

Tagliate i pomodorini in 4 parti e togliete i semi. Tagliate le verdure a cubetti piccoli. In una padella capiente con il brodo e l’olio, cuocete un poco il sedano e la carota, poi unite la pancetta affumicata e lasciate insaporire per non meno di 5 minuti.

penne11  penne51  penne41

Quindi aggiungete 2 bicchieri di VINO BIANCO. Unite i pomodorini freschi e secchi, il peperoncino e le acciughe. Mescolate. Lasciate sfumare il vino e cuocete a fuoco medio per 20 minuti. Versate il VINO BIANCO restante e sfumate.

penne7  penne9  penne10

Cuocete la pasta ma scolatela prima che arrivi “al dente”. Saltatela in padella nella salsa, versate il VINO ROSSO e lasciatelo sfumare. Mescolate. Spolverizzate con abbondante pecorino stagionato e grattugiato. Servite ben caldo.

 Vino

 Rosso di buon corpo: Sangiovese di Romagna, Chianti Rufina (Toscana), Barbera d’Alba (Piemonte)

penne al vino bianco e rosso
.

Pomodorini secchi sott’olio

Pasta all’ arrabbiata, un piatto velocissimo e gustoso

Linguine piccanti con tonno sott’olio e olive

Pasta-2802156 1920.jpg
Stufato al vino bianco in salsa di prugne ed albicocche

Stufato al vino bianco in salsa di prugne ed albicocche

.
Lo stufato è un secondo piatto tipico della Italia del Nord. Il termine deriva dall’antico modo di cuocere gli alimenti, quando la carne veniva posta in un recipiente di cottura chiuso sul piano delle stufe che fungevano sia da strumenti di cottura che da riscaldamento. Non va confuso con il brasato, che prevede una cottura aromatizzata con vino e spezie. Quando lo stufato è tagliato in piccoli pezzi può prendere il nome di spezzatino […]
.
Ingredienti e dosi per 4 persone
  • 1 kg di polpa di carne per spezzatino (maiale, vitello, manzo),
  • mezza cipolla tritate,
  • 1 bicchiere di vino bianco secco,
  • 500 ml. di brodo,
  • 2 cucchiai di farina,
  • 1 carota,
  • 30 g di burro,
  • 1 costa di sedano,
  • 6 prugne secche snocciolate
  • 6 albicocche secche,
  • olio evo,
  • sale, pepe.
Preparazione
Rosolate in una padella, e su fuoco dolcissimo, un trito di cipolla, sedano e carota in un giro d’olio.
In una casseruola piuttosto ampia rosolate la carne e abbassate la fiamma. Unite la farina setacciata e aggiungete un po’ di brodo, mescolando in modo da ottenere un fondo liscio e omogeneo.
Versate il vino e mescolate finché il fondo inizia a bollire. Aggiungete il trito di cipolla, carota e sedano, salate e pepate.
Cuocete per almeno 90 minuti, a fuoco basso, tenendo coperto. Togliete, poi, il coperchio e aggiungete le prugne e le albicocche ed in fine lasciate addensare il sugo.
Se volete, cospargete di prezzemolo tritato prima di servire.
.
Stufato al vino bianco in salsa di prugne ed albicoccheStufato al vino bianco in salsa di prugne ed albicocche

File: Salsa alla crema di pollame, 2006.jpg

Agnello in Tajine con prugne e spezie

D – Traditionellen Weihnachtsessen – Menù Tradizionale per la cena di Natale con Oca ripiena arrosto

Սալորախոռիշտ.JPG [[File:Սալորախոռիշտ.JPG|Սալորախոռիշտ]]