glassa cioccolato biscotti torte

Come preparare il cioccolato per glassare torte e biscotti

Glassa o ghiaccia:
rivestimento usato per dolci (torte e pasticcini) che si fa, secondo i casi, con cioccolato e altri ingredienti, oppure con zucchero a velo misto con acqua o albume sbattuto, che a volte viene colorato e/o profumato.

Glassare:
cuocere o finire di cuocere un alimento in modo che, a fine cottura risulti rivestito di una sottile pellicola lucente. L’effetto si può ottenere, per esempio, cuocendo una verdura con poca acqua, burro e poco zucchero, o bagnando un alimento con il suo sugo mentre cuoce in forno, o, ancora, passando in forno una preparazione rivestita di qualche speciale salsa.

Glassare un dolce significa coprirlo con una glassa: se è una torta, versate la glassa e spalmatela in modo uniforme.

Il Grande libro della cucina d’oggi 1982 – Selezione dal Reader’s Digest
.
File:Glasur für Schokoladenkuchen (4353108719).jpg

.

Ingredienti per la glassa
100 gr. di cioccolato fondente, 100 gr. di zucchero a velo, 125 gr. di panna (facoltativo).

 COME PREPARARE IL CIOCCOLATO PER GLASSARE

Mettete il cioccolato spezzettato in una pirofila posta sopra una casseruola con acqua bollente. Coprite il recipiente in modo che il calore si diffonda e si mantenga bene tra le sue pareti. Di tanto in tanto date una mescolata, finché il cioccolato sarà fuso (occorreranno 15-20 minuti). Poi levate definitivamente il coperchio e continuate a mescolare fino ad ottenere una crema morbida e omogenea.
Il cioccolato sarà pronto per glassare a una temperatura di 35-40°.

 Come far fondere il cioccolato

Per far sciogliere il cioccolato con buoni risultati mettete il prodotto spezzettato nella parte superiore di un recipiente per la cottura a vapore oppure in una pirofila che possa essere agevolmente appoggiata sopra una casseruola. Riempite parzialmente d’acqua il contenitore sottostante facendo ben attenzione che il liquido non tocchi mai, soprattutto in fase di ebollizione, il recipiente posto sopra, altrimenti il cioccolato si surriscalda e indurisce. Portare l’acqua a bollore, poi levare tutto dal fuoco e lasciare il recipiente contenente il cioccolato sopra all’altro, con un cucchiaio mescolate in continuazione finche il cioccolato sarà diventato morbido.

Cucinare benissimo, Tutto cioccolato – Edigamma 1986

Glassa reale per decorare torte e biscotti

Torta di menta e cioccolato

Castagne ricoperte di cioccolato

Fragole ricoperte di cioccolato

 Flor de chocolate.jpg [[File:Flor de chocolate.jpg|Flor_de_chocolate]] Glasur für Schokoladenkuchen (4353108719).jpg [[File:Glasur für Schokoladenkuchen (4353108719).jpg|Glasur_für_Schokoladenkuchen_(4353108719)]]
Fragole-ricoperte-di-cioccolato 1

Fragole ricoperte di cioccolato

Dotate di un buon contenuto calorico a causa dell’elevato tenore zuccherino, le fragole rappresentano una eccellente fonte di vitamina C. Le fragole sono considerate dei frutti dal punto di vista nutrizionale, non lo sono dal punto di vista botanico: i frutti veri e propri sono i cosiddetti acheni ossia i semini gialli che si vedono sulla superficie della fragola.

Fragole ricoperte di cioccolato

 Ingredienti

750 gr. di cioccolato, 750 gr. di grosse fragole fresche, scegliete delle belle fragole mature, di un rosso intenso e con i piccioli intatti.

Tempo di preparazione: 10 minuti più quello per asciugare – Tempo di cottura 15 – 20 min.
 Preparazione

Lavate le fragole e asciugatele delicatamente. Fate sciogliere il cioccolato a fuoco basso,. quindi reggendo le fragole per il loro picciolo immergetele per tre quarti nel cioccolato lasciando la parte superiore scoperta. Scolate l’eccesso di cioccolato disponete le fragole su un vassoio ricoperto di carta da forno e lasciatele asciugare. Le fragole possono essere ricoperte anche con cioccolato bianco.
.Le fragole così preparate possono essere ulteriormente “ingolosite” ricoprendole con nocciole, cocco o mandorle tritate. Questa operazione andrà fatta immediatamente dopo averle immerse nel cioccolato fuso.

Fragole-ricoperte-di-cioccolato-

Fragole ricoperte di cioccolato
Con lo stesso procedimento per ricoprire: Castagne, zenzero, scorza di arancia candita, chicchi d’uva, banane, cedro candito, lamponi e altra frutta
 Msmirlie2863 di Wikipedia in inglese [CC0], attraverso Wikimedia Commons By BiTomir – Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=25348061
Torta con un Cuore all'interno

Torta con un Cuore all’interno

.

Ingredienti e dosi

Per la torta bianca
250 gr. di farina, 125 gr. di zucchero, 3 uovo, 100 gr. di burro, 1 bustina di lievito, un bicchiere di rum o cognac,1 pizzico di sale.
 
Per la torta al cioccolato
250 g di farina, 200 g di zucchero,100 g di olio,1 yogurt bianco, 2 uova,1 bustina di lievito, una bustina di vanillina, 50 gr. di cacao amaro.

Preparazione

Preparate la torta bianca
In una terrina cominciate a lavorare il burro con un cucchiaio di legno finchè non diventerà morbido. Aggiungete un po’ alla volta lo zucchero, mescolando finchè l’impasto non diventerà bianco
Aggiungete ora a una a una le uova intere. Sempre mescolando aggiungete la farina un po’ alla volta, il lievito, il pizzico di sale e il bicchiere di liquore. Preparate lo stampo ben imburrato e versatevi dentro il composto. Fate cuocere in forno medio (200°) per circa 30 minuti, provando la cottura con uno stecchino: quando esce dalla pasta pulito e asciutto, il dolce è cotto. Sfornare freddo.
Con uno stampino ricavare dalla torta bianca tanti cuori e togliere loro, delicatamente, la crosticina. Con la torta che rimane potete preparare un buona “Zuppa Inglese”.

Torta con un Cuore all’interno (2) Torta con un Cuore all’interno (9)Torta con un Cuore all’interno (3).Torta con un Cuore all’interno (4)

.

.

.
Preparare il composto per la torta al cioccolato
In una terrina cominciate a lavorare il burro con un cucchiaio di legno finchè non diventerà morbido. Aggiungete un po’ alla volta lo zucchero, mescolando finchè l’impasto non diventerà bianco.
Aggiungete ora a una a una le uova intere. Sempre mescolando aggiungete la farina un po’ alla volta, il lievito, il cacao amaro, il pizzico di sale e il bicchiere di liquore.

Torta con un Cuore all’interno (5) Torta con un Cuore all’interno (6) Torta con un Cuore all’interno (7) Torta con un Cuore all’interno (8).

.

.

.

Preparate uno stampo rettangolare, da plum cake, bene imburrato e versatevi dentro una parte del composto al cioccolato. Accostate il più possibile (per evitare che l’impasto cuocendo, entri tra l’uno e l’altro) i cuoricini ricavati dalla torta bianca, per tutta la lunghezza dello stampo e coprite con il resto dell’impasto al cioccolato.
Guarnite con alcuni cuori di pasta bianca e spolverizzate con abbondante zucchero. Così facendo si formerà una deliziosa crosta che, più zucchero verrà messo più sarà spessa.
Infornate in forno già caldo e fate cuocere in forno medio (200°) per circa 30 minuti, provando la cottura con uno stecchino: quando esce dalla pasta pulito e asciutto, il dolce è cotto. Sfornare freddo.

Torta con un Cuore all’interno (7)

Variante

Il cuoricino interno potrà essere di altri colori se anzichè la torta bianca, si preparerà:

Torta dolce di carote, mandorle e uvettatorta-menta cioccolato

Torta con un Cuore all’interno
Il Salame di cioccolato

Il Salame di cioccolato chiamato anche Salame de chocolate, salame del Papa, salame turco, salame vichingo o salame inglese!

Oltre che facile da fare, questa squisitezza è anche comoda, perchè si può tenere congelata e, quindi, subito pronta in occasione di visite inaspettate. Nella ricetta che ho trovato, e di seguito trascritto, è previsto l’utilizzo del rum, perciò preparate un salame senza liquore ed infarinatelo con zucchero a velo: sarà dedicato agli ospiti bambini che lo festeggeranno e, poi, lo faranno sparire in un momento.

Il salame di cioccolato è una produzione tipica portoghese, con la denominazione di salame de chocolate, ma ormai è conosciuto anche in tutta Italia e servito per qualsiasi festività. Viene anche chiamato salame del Papa, salame turco, salame vichingo o salame inglese. L’appellativo “turco” non si riferisce all’origine del dolce, bensì al colore che ricorda quello della pelle dei Mori. Il nome “salame vichingo” risale invece agli anni settanta, quando la ricetta venne pubblicata con quel titolo, insieme a molte altre, nel ricettario per bambini noto come Manuale di Nonna Papera.

Il dolce è diffuso in tutta Italia e adatto a qualsiasi festività. In Emilia-Romagna questo dolce veniva confezionato tradizionalmente nel periodo pasquale. È molto diffuso nella cucina siciliana, a Napoli, in Veneto, nel bresciano e nel territorio mantovano. In Piemonte è diffusa una variante conosciuta come “salame del papa”, forse originaria dell’Alessandrino.

salame cioccolatoSalame al cioccolato, la ricetta tradizionale

Ingredienti e dosi per 4 persone

150 gr. di biscotti secchi, 125 gr. di zucchero, 60 gr. di burro, 60 gr. di cacao in polvere, 3 tuorli d’uova, rum q.b (io, in un salame, ho aggiunto l’alchèrmes).

Occorrono 12 ore di riposo in frigorifero.

Preparazione

Tagliate il burro a pezzetti e lasciatelo ammorbidire. Montate i tuorli con lo zucchero e aggiungete il burro, il cacao e un cucchiaino di rum ( o l’alchèrmes) amalgamando bene.
Aggiungete ora i biscotti sbriciolati e lavorate il composto con le mani, ponetelo su un foglio di alluminio e arrotolate per dare la forma del salame. Lasciatelo riposare per una notte in frigorifero.

Accorgimenti

Utilizzate biscotti semplici, in quanto il salame di cioccolato è un dolce già molto saporito.

 Idee e varianti

Potete aggiungere all’impasto anche nocciole tritate o, se vi piace l’idea di un salame al cioccolato speziato, un pochino di peperoncino in polvere o semi di sesamo.

Come pastorizzare le uova in casa per ricette dove sono previste uova crude

Salame di cioccolato

Spiedini di frutta al cioccolato

Gli spiedini di frutta al cioccolato sono una decorazione golosa e fresca per Pranzo in piedi e Buffet.

“In cucina la componente estetica non è un elemento da trascurare. Infatti anche se assaporiamo i cibi con il palato, in realtà iniziamo a gustare guardandoli”.

Con frutta e verdura possiamo ottenere deliziose e gustose decorazioni:
  • Rondelle decorate: Si fanno scanalando la superficie di carote e limoni in senso verticale e affettandoli poi in senso orizzontale.
  • Palline: Questa decorazione si ottiene con lo scavino da verdure a pasta dura o da meloni ed angurie.
  • Roselline: Si ricavano dai rapanelli, oppure si ottengono arrotolando della buccia di pomodoro dopo averla tagliata in una sola striscia.
  • Eliche: Si tagliano arance, limoni o cetrioli in fettine sottili, poi si pratica un’incisione che parte dalla scorza esterna fermandosi al centro della fettina e i due lati del taglio si torcono in direzioni opposte.
  • Spirali: Sono simili alle eliche e si ricavano dalla scorza degli agrumi usando l’apposito coltellino. Fonte “La mia Cucina pratica” 1988-89
La “Grande cuisine” non si avvale in genere solo di ingredienti particolarmente ricercati o “nobili”: uno dei più grandi segreti sta nella presentazione e soprattutto nella decorazione dei piatti.
Anche il piatto più semplice può essere valorizzato con opportuni accorgimenti con frutta sciroppata, candita o fresca, o con sottaceti e verdure conservate e fresche, a seconda delle esigenze della ricetta.
Sarà bene che nella vostra dispensa ben fornita non manchino mai i vasetti di frutta sciroppata o di verdure sotto aceto, che risolvono brillantemente il problema di un pranzo improvvisato e la necessità di portare in tavola un piatto ben guarnito, piacevole anche all’occhio.
La vera cuoca è maestra nelle decorazioni: appunto perchè sa che decorando con gusto si può rendere prezioso il piatto più semplice, si può nobilitare il piatto più economico, si può dimostrare il proprio gusto. E la vera padrona di casa sa che “l’architettura di un piatto” è altrettanto importante della scelta degli ingredienti e della composizione garbata e armoniosa di un ottimo menù.
.
Leggi anche

1 spiedini di frutta2 spiedini di frutta3 spiedini di frutta

I coloratissimi spiedini di frutta sono un modo simpatico, allegro e fantasioso di presentare la frutta, in innumerevoli combinazioni. Non sono difficili da fare e si possono preparare in anticipo; inoltre serviranno come elemento decorativo, e commestibile, per la tavola del Buffet o del Pranzo in piedi. Potranno essere infilzati in un pompelmo, un’arancia, un melone o un’anguria; oppure possono essere messi in bei bicchieri alti e stretti di vetro, anche colorato.

Come si fanno gli spiedini di frutta al cioccolato.

Ingredienti e dosi per 4 persone

2 chiodi di garofano, 1 pera, 10 fette di ananas sciroppato, 4 fragole, 2 kiwi, 1 banana, 350 gr. di pesche sciroppate, cannella q.b, 150 ml. di vino dolce, 80 ml. d’acqua, 3 cucchiai di zucchero.

  • Potete arricchire questo dolce aggiungendo anche del cioccolato fuso, da cospargere a filo sugli spiedini dopo averli fatti raffreddare per 5 minuti.
Preparazione

Procuratevi un pentolino e versate un po’ d’acqua fredda e lo zucchero che avete a disposizione; girate con un cucchiaio di legno e scaldate sul fuoco a fiamma bassa. Unite poi un bicchiere di vino, i chiodi di garofano e fate bollire il tutto per 5 minuti.
Nel frattempo sbucciate la pera, togliete la parte dura centrale e dividetela in piccoli pezzi. Ripetete la stessa operazione con la banana (ricavate delle fettine di circa 2 centimetri), la frutta sciroppata, le fragole e i kiwi tagliandoli sempre in piccoli pezzi.
Disponete la frutta sugli spiedini e sistemate il tutto su una padella antiaderente, cospargete poi con un po’ di sciroppo di frutta e scaldate a fiamma bassa per circa 6-7 minuti. Girate a metà cottura e spegnete la fiamma quando saranno ben dorati. Cospargete infine un po’ di cannella in polvere e servite dopo qualche minuto.

Accorgimenti

Durante la cottura, ricordate di girare gli spiedini per farli cuocere in modo uniforme.

Idee e varianti

Il suggerimento di Valentina che ringrazio

Commento Inviato da Valentina «La trovo una ricetta buonissima e fresca, ma io ho fatto una variante proprio oggi… ho tagliato il melone (e tutta la frutta che mi piace) a cubetti, a bagnomaria sciolgo 2 kinder bueno tritati con il cucchiaio, e pezzi di cioccolato e biscotti tritati fino a farla diventare una crema non omogenea… poi lo verso sulla frutta, amalgamo, e metto in frigo per 1h e mezza-2h… buonissimo…» .

Ricetta Spiedini alla frutta

Spiedini di frutta al cioccolato.Party – fruit skewers (3863174408).jpg [[File:Party – fruit skewers (3863174408).jpg|Party_-_fruit_skewers_(3863174408)]] Bthl.jpg [[File:Bthl.jpg|Bthl]] Fruits brochette with warm chocolate.jpg [[File:Fruits brochette with warm chocolate.jpg|Fruits_brochette_with_warm_chocolate]]
Torta amaretti e cioccolato

Torta agli amaretti e cioccolato

 

Ingredienti e dosi per 4 persone
200 gr. di amaretti, 150 gr. di farina, 150 gr, di burro, 150 gr. di zucchero, 100 gr. di cioccolato fondente, 4 uova, 1 bustina di lievito per dolci.
.
Occorrente
Stampo da forno in silicone
.
1 torta-amaretti cioccolato2 torta-amaretti cioccolato3 torta-amaretti cioccolato
.
.
.
.
.
.
.
.
Preparazione

In una ciotola mescolate il burro con lo zucchero. Aggiungete la farina, le uova (1 alla volta), il cioccolato a tocchetti non troppo piccoli e gli amaretti sbriciolati grossolanamente. Mescolate bene fino a formare un composto omogeneo. .

4 torta-amaretti cioccolato5 torta-amaretti cioccolato6 torta-amaretti cioccolato

.
.
.
.
.
.
.
.
 
Versate il tutto nella tortiera e battete questa sul piano di lavoro così da livellare uniformemente il composto. Posizionate lo stampo in silicone su una teglia, mettete nel forno già caldo e cuocete per 30-40 minuti circa, senza aprire mai. Controllate la cottura infilando nell’impasto uno stecchino: se questo uscirà pulito la torta è pronta.
Dopo la cottura  lasciate raffreddare il dolce nello stampo per circa 10 minuti. poi toglierlo delicatamente dallo stampo e lasciarlo raffreddare ancora su una gratella. Se necessario raddrizzare un po’ la parte inferiore.

Spolverizzate con zucchero a velo o a granelli. Oppure ricoprite irregolarmente con glassa.

La torta può essere tagliata a strati e farcita con crema, salsa al cioccolato, crema Chantilly, ecc.

7 torta-amaretti cioccolato

Vino
Marsala dolce (Sicilia), Vermouth bianco (Piemonte), Malvasia, Albana dolce di Romagna.
.
Consigli pratici della PetronillaPetronilla libri
Se volete preparare il dolce in modo perfetto ma non trovate “amaretti”, fabbricatene voi stesse così. (leggi)
Desinaretti 1944

8 torta-amaretti cioccolato

Torta amaretti e cioccolato
5 torta-cocco cioccolato cannella

Torta di cocco e cioccolato alla cannella

Insolito incontro di sapori in questo dolce: il profumo tropicale dolce e delicato del cocco con quello dolce, piccante, orientale della cannella. Mentre la torta cuoceva, in casa si è creata un’atmosfera decisamente piacevole.
Ma la vera gioia nel prepararla è stata “inaugurare” un nuovo, splendido stampo per dolci in silicone che adoro. Vi consiglio di usare sempre stampi in silicone perchè sono praticissimi.

***

Ringrazio Lucinda per avere provato la mia torta al cocco e averla modificata per chi soffre di intolleranze alimentari.
«E come promesso… ecco la mia versione della “cocco & ciocco” alla cannella…Ho apportato solo delle piccole modifiche (date le mie intolleranze)…. e il risultato???? SENS1 torta cocco cioccolato cannellaAZIONALE!!!!! Grazie mille per avermi fatto scoprire questa delizia!!»

 

Ingredienti e dosi per 4 persone

250 gr. di farina, 125 gr. di cocco grattugiato, 2 vasetti di yogurt bianco o al cocco, 150 gr. di zucchero, 100 gr. di olio di semi di girasole, 3 uova, 1 pizzico di sale, 1 bustina di lievito, cioccolato a pezzetti, cannella in polvere q.b.

Occorrente

Stampo da forno in silicone

Preparazione

Scaldate il forno a 180 gradi C.

In una ciotola mescolare la farina, lo yogurt, l’olio di semi, le uova, il sale, il lievito, e il cocco grattugiato (farina di cocco). Mescolate bene.
Aggiungete la cannella in polvere e i pezzetti di cioccolato;  mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versate il tutto nella tortiera e battete questa sul piano di lavoro così da livellare uniformemente il composto.

2 torta-cocco cioccolato cannella3 torta-cocco cioccolato cannella4 torta-cocco cioccolato cannella1 torta-cocco cioccolato cannella

.

.

.

.

Posizionate lo stampo in silicone su una teglia, mettete nel forno già caldo e cuocete per 30-40 minuti circa, senza aprire mai. Controllate la cottura infilando nell’impasto uno stecchino: se questo uscirà pulito la torta è pronta.
Dopo la cottura  lasciate raffreddare il dolce nello stampo per circa 10 minuti. poi toglierlo delicatamente dallo stampo e lasciarlo raffreddare ancora su una gratella. Se necessario raddrizzare un po’ la parte inferiore.
Spolverizzare con farina di cocco o zucchero a velo o scagliette di cocco. Oppure ricoprite irregolarmente con glassa.

Vino

Cocco e cioccolato risultano dolci e grassi, per questo è consigliato un vino bianco dal gusto fresco come il Malvasia delle Lipari per riequilibrare i sapori. In alternativa, un abbinamento con il Marsala Siciliano è altamente consigliato. Si può optare anche per un vino Moscato Spumante dolce, in buona sintonia con il cioccolato.

6 torta-cocco cioccolato cannella

Torta di cocco e cioccolato alla cannella
1 Torta mele yogurt cioccolato

Torta di mele allo yogurt con cioccolato

La mela è sempre stata un alimento tipico della cucina rustica. Sane e succose, facili da conservare, le mele comparivano sulle tavole di campagna come frutto fresco, frittelle, fagottini,, crostate, torte o affettate e cosparse di zucchero o miele.(..)
Ma la mela non è solo la regina della pasticceria casalinga. E’ un ottimo ingrediente per contorni a piatti salati: la purea di mela è ideale per accompagnare piatti di carni grasse come l’oca e il maiale e fettine di mela arricchiscono gustosamente le insalate.

Ingredienti per 4 persone

3 mele golden, 150 g di zucchero, 180 g di farina, 2 yogurt, 2 uova, una bustina di lievito per dolci, mezzo dl di rum, 1 dl di latte, 100 g di cacao amaro, una manciata di uvetta ammollata nel rum, sale. Sbattete le uova con lo zucchero e un pizzico di sale.

Preparazione

In una ciotola unire zucchero e uova e mescolare. Aggiungere farina, lievito, cacao, gli yogurt, il latte, l’uvetta strizzata e il rum fino ad otterrete un composto omogeneo. Unire le mele, sbucciate e tagliate a tocchetti. Mescolare il tutto delicatamente.

5 Torta mele yogurt cioccolato4 Torta mele yogurt cioccolato.3 Torta mele yogurt cioccolato

.

.

.

Foderare uno stampo rotondo del diametro di 24 cm. con carta da forno e versarvi il composto. Spolverizzare la superficie del dolce con zucchero di canna, infornare e cuocere a 200° per 45 minuti circa. Sfornare tiepido, togliere dalla teglia e far raffreddare su una griglia.

2 Torta mele yogurt cioccolato

Torta di mele per desinaretto vegetariano alla maniera di Petronilla

Strudel alla crema con mele e savoiardi

Fagottini di mele, Boulettes d’apple, Apple dumplings

 Torta di mele allo yogurt con cioccolato
castagne ricoperte cioccolato

Castagne ricoperte di cioccolato

 

Ingredienti e dosi

750 gr. di castagne, 750 gr. di cioccolato.

Preparazione

Lessate le castagne: per fare delle buone castagne lesse occorre scegliere castagne della stesse misura in modo che cuociano bene e uniformemente: riempite una pentola di acqua fredda e immergetevi le castagne (l’ acqua dovrà ricoprirle).

Fate bollire le castagne dai 30-40 ai 60 minuti secondo la grandezza della castagna: assaggiatene una, dovrà spellarsi senza sbriciolarsi. Spegnete quindi il fuoco ma lasciate le castagne nell’acqua di cotture.

Prendetene una alla volta e, aiutandovi con un coltellino affilato, togliete la buccia partendo dalla parte più larga, poi togliete la pelle con attenzione perchè la castagna rimanga intera.

Così lessate le castagne possono essere utilizzate per diverse ricette (p.e. il Tronco di castagne) oppure mangiate così al naturale.

.castagne in cucina, nell'arte e nella culturacastagne-ricoperte-di-cioccolato-L-EDq5nIcastagnecastagne (2)

.

.

.

Preparate la glassa di cioccolato.
Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria su fuoco basso.
Immergete una castagna alla volta nella glassa e aiutandovi con uno stecchino prelevate la castagna, scolate l’eccesso di cioccolato e disponetela su un vassoio ricoperto di carta da forno. Continuate così con tutte le castagne a disposizione e lasciate asciugare.

  • Un altro modo per lessare le castagne: sbucciate le castagne, mettetele in acqua fredda e leggermente salata e lasciatele cuocere lentamente per circa 1 ora. Quindi, scolatele e togliete la pellicina
  • Le castagne possono essere ricoperte anche con cioccolato bianco.
  • Le castagne così preparate possono essere ulteriormente “ingolosite” ricoprendole con nocciole, cocco o mandorle tritate: questa operazione andrà fatta immediatamente dopo averle immerse nel cioccolato fuso.

castagne-al-cioccolato 2

Castagne ricoperte di cioccolato

Fragole ricoperte di cioccolato

Con lo stesso procedimento per ricoprire: fragole, zenzero, scorza di arancia candita, chicchi d’uva, banane, cedro candito, lamponi e altra frutta

 

nutella crema cioccolato

Crostata alla Nutella, una prima colazione sostanziosa

La crostata alla nutella, una prima colazione sostanziosa
Ingredienti

150 g di burro, 300 g di farina 00, Zucchero a velo q.b, 3 uova, 350 g di Nutella, 1 pizzico di sale.

Preparazione

Disponete sul piano di lavoro la farina a fontana. Versate nel centro i tuorli delle uova e lo zucchero. Sciogliete il burro in un pentolino e unite pure quello alla farina. Amalgamate con cura e lasciate riposare la pasta frolla per circa un’ora. (segue)

Crostata alla Nutella

La Nutella è probabilmente la crema spalmabile più diffusa al mondo: Questa delizia di crema è utilizzata soprattutto come accompagnamento per pane, biscotti e frutta, ma esistono ricette per torte e crêpes.

Castagnole farcite di Carnevalecrepes-alla-nutellaciambellone nutella.

.

.

 

nutella Homemade_nutella_-_chocolate_and_hazelnut_cream_(KETO,_LCHF,_Low_Carb,_Gluten_free,_FIT)rotolo-alla-nutella (2)torta pan di stelle (3)

 

 

 

Ricetta della Nutella fatta in casa

 Di kochtopf [CC BY-SA 2.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)], attraverso Wikimedia Commons”  Di kochtopf [CC BY-SA 2.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)], attraverso Wikimedia Commons
Rotolo alla Nutella

Rotolo alla Nutella

Mammamia, che golosità! Ho proprio un bel barattolone di questa squisita crema al cioccolato e nocciole spalmabile e che si presta anche per farcire dolci da forno come:

 Rotolo alla Nutella
Ingredienti

80 g di farina manitoba 80 g di zucchero 3 uova 1 fialetta di aroma di limone 1 pizzico di sale Nutella q.b. Zucchero a velo q.b. 4 cucchiai di latte.

 Preparazione

Sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero e 4 cucchiai di latte. Unite un pizzico di sale e l’aroma di limone e mescolate, fino a quando otterrete una crema spumosa. Aggiungete la farina e mescolate delicatamente. Montate a parte gli albumi e incorporateli agli altri ingredienti, mescolando dal basso verso l’alto.

Cottura

Foderate una teglia rettangolare con la carta da forno, versateci l’impasto e infornate per 10 minuti circa a 180°C. Prestate attenzione che il dolce non si cuocia troppo, in quanto deve restare soffice per poter essere arrotolato.

Fase finale

Capovolgete il dolce su un altro foglio di carta da forno, spolveratelo con lo zucchero a velo, arrotolatelo lentamente e lasciatelo raffreddare.
A questo punto srotolatelo, spalmate un abbondante strato di nutella, arrotolatelo di nuovo e fatelo riposare in frigorifero per un paio d’ore. Servitelo cosparso con lo zucchero a velo.

rotolo-alla-nutella (2)

La Nutella è probabilmente la crema spalmabile più diffusa al mondo: Questa delizia di crema è utilizzata soprattutto come accompagnamento per pane, biscotti e frutta, ma esistono ricette per torte e crêpes.

Castagnole farcite di Carnevalecrepes-alla-nutellaciambellone nutella.

.

.

.

nutella crema cioccolato

nutella Homemade_nutella_-_chocolate_and_hazelnut_cream_(KETO,_LCHF,_Low_Carb,_Gluten_free,_FIT)torta pan di stelle (3)

 

.

 

1 torta cocco cioccolato cannella

Torta di cocco e cioccolato alla cannella di Lucinda (versione per chi soffre di intolleranze)

Ringrazio Lucinda per avere provato la mia torta al cocco e averla modificata per chi soffre di intolleranze alimentari.

«E come promesso… ecco la mia versione della “cocco & ciocco” alla cannella…Ho apportato solo delle piccole modifiche (date le mie intolleranze)

…. e il risultato???? SENSAZIONALE!!!!! Grazie mille per avermi fatto scoprire questa delizia!!»

Ingredienti e dosi 
  • 250 gr. di farina (250 gr. di farina senza glutine)
  • 125 gr. di cocco grattugiato
  • 150 gr. di zucchero (100 gr. di zucchero)
  • 2 vasetti di yogurt bianco o al cocco ( 2 bicchieri di latte di capra )
  • 100 gr. di olio di semi
  • 3 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito
  • cioccolato a pezzetti
  • cannella in polvere q. b
Preparazione

2 torta cocco cioccolato cannella

liquore di cioccolato

Liquore di cioccolato alla maniera di Petronilla

Kildalton Cross cocktail – Cocktail con liquore al cioccolato, panna e whisky by Toru Matumoto

TANTO vi sono piaciuti il… mio Liquore di Zabaglione ed il …mio Liquore di Latte, che – non ancora paghe – vorreste altre ricette di altri liquori, per poter fare, così, gran sfoggio di bottiglie, quando le amiche verranno a far con voi … quelle tali “quattro chiacchiere” che di solito si prolungano almeno per due ore? Ebbene; la ricetta di un altro liquore, che in dieci minuti è fatto, ch’è molto dolce e, quindi, adatto soprattutto per noi… signore; e che, pur essendo un liquore (e pur richiedendo, così, per la sua composizione, costosissimo alcool) costa relativamente poco, eccola qua:

Scegliete, fra tutti i vostri, un bicchiere comune da cucina, della capacità di circa 200 grammi, e che vi dovrà servire varie volte, quale… unità di misura. Ponete in una casseruola, e a fuoco molto basso, un etto di cioccolata sopraffina e mezzo bicchiere (quello) di acqua. Mescolando e calcando con un cucchiaio di legno, fate sciogliere per bene la cioccolata nell’acqua. Appena la cioccolata sarà sciolta, aggiungete 400 gr. di zucchero. Continuate a mescolare (ma sempre a fuoco assai basso) fino a che tutto lo zucchero si sarà liquefatto.

Aggiungete, allora, un bicchier d’acqua (quello) e mescolate. Aggiungete, dopo un minuto, un altro bicchiere d’acqua (quello) e continuate a mescolare, ma sempre a fuoco assai basso, giacché se la miscela “levasse il bollore…” il vostro fiasco, quali liquoriste, sarebbe, in quel caso, assicurato. Quando vedrete, e sentirete, la miscela tutta omogenea e bene amalgamata, lasciate raffreddare.

Quando sarà raffreddata, aggiungete mezzo grammo di vaniglia e… (e qui converrà aprire il borsellino) un bicchiere (quello) di alcool buono, da liquori; mescolate. Imbottigliate, in bottiglia molto elegante, possibilmente di terra cotta, e… se, colle amiche, starete ben zitte intorno alla fabbrica… clandestina dalla quale è uscito il soave liquore che state loro offrendo, ognuna lo penserà e crederà di marca ricercata. Se, invece, con gran sincerità, loro spiattellerete … sentirete, allora, una preghiera generale ” Dammene, ti prego la ricetta giacché voglio fabbricarmi anch’io una bottiglia di questo liquore ch’è tanto squisito!”

Le ricette di Petronilla Edizioni Olivini 1935
Petronilla, chi era?Ricette della Petronilla libri
  • PETRONILLA: svolse un ruolo importante negli anni delle ristrettezze economiche dovute alla guerra. Di fronte alla drastica riduzione dei beni alimentari disponibili, proponeva i suoi suggerimenti «sul modo di sbarcare il lunario mangereccio, consumando poco grasso, poco riso, poca pasta, poca farina e poco zucchero; spendendo pochetto ma….nutrendo bastevolmente»
 foto [[File:Kildalton Cross cocktail.jpg|Kildalton_Cross_cocktail]]
Decorazioni di cioccolato: foglie, riccioli, rotolini....

Decorazioni di cioccolato: foglie, riccioli, rotolini….

Tante idee per abbellire torte e pasticcini o tutto quello che volete, con il cioccolato: bianco, al latte, alle nocciole ofondente!
.

Le foglie
Per preparare delle foglie di cioccolato, per decorare certi dolci, dovete procurarvi delle foglie fresche con venature molto marcate: alloro, rosa… Fate fondere del cioccolato in un recipiente posto sopra un altro contenente acqua bollente, poi spalmare il cioccolato sulla parte superiore della foglia con un coltello. Lasciate ben rassodare il cioccolato, mettendo le foglie su carta da forno.

Torten in Sofia Bulgarien 20090404 003.JPG
I mezzi gusci con i palloncini
Per 6 persone: 400 gr. di cioccolato fondente. Fondete 300 gr. di cioccolato a bagnomaria raggiungendo 45°C. Toglietelo dal fuoco ed immergetevi i 100 gr. rimasti a pezzo intero, mescolando fino a raggiungere 27°C. Togliete il cioccolato non fuso e ponete ancora a bagnomaria quello fuso per riportarlo a 32°C. Intingetevi per metà 12 piccoli palloncini poco gonfiati. Appoggiateli su un foglio di carta da forno e lasciateli asciugare. Quando il cioccolato si sarà rassodato, bucate i palloncini e staccateli ottenendo i mezzi gusci. Riempirli a piacere.

I riccioli
Tenendo una “barra” di cioccolato sopra al dolce da decorare passate la lama di un pelapatate sul bordo più sottile della tavoletta, facendo cadere direttamente sulla torta i riccioli che verranno a formarsi.

Another of Life's Little Pleasures.jpg

I rotolini
Fate fondere del cioccolato poi con una spatola stendetelo su un piano di lavoro ben freddo, in uno strato alto circa 3 mm. Lasciatelo raffreddare ma non indurire. Infilate quindi un lungo coltello o una spatola di metallo, leggermente inclinati, sotto il cioccolato. Muovendo avanti e indietro la lama del coltello, verranno a formarsi dei rotolini dello spessore di un foglio di carta.

ChocolateTruffleCakeIdeal03.JPG

Cioccolato sminuzzato
Da utilizzare sempre per decorare un dolce. Spezzettare grossolanamente una tavoletta di cioccolato, poi con un coltello pesante e ben affilato tagliuzzatelo a pezzetti molto piccoli ed irregolari.

White chocolate shreds detail.jpg

Cioccolato grattugiato
Utilizzando la “barra” di cioccolato fatta ben raffreddare in frigo, grattugiatela finemente o grossolanamente, a piacere, direttamente su un piatto.

Decorazioni di cioccolato foglie, riccioli, rotolini.... (2)    Decorazioni di cioccolato foglie, riccioli, rotolini.... (3)   .Chocolate_Mousse_ Chocolate_ fragole_Strawberriescastagne ricoperte cioccolato

 Decorazioni di cioccolato: foglie, riccioli, rotolini….

Gli spiedini di frutta al cioccolato sono una decorazione golosa e fresca per Pranzo in piedi e Buffet.

Castagne ricoperte di cioccolato

Fragole ricoperte di cioccolato

By Apostoloff – Self-photographed, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=9054189 By Dick Rochester – originally posted to Flickr as Another of Life’s Little Pleasures, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10253388 Di AlejandroLinaresGarcia – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=33803814 By Quinn Dombrowski – originally posted to Flickr as White chocolate shreds, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10252666
nutella fatta in casa

Ricetta della Nutella fatta in casa

Ricetta di Buonissimo
Ingredienti per 6 persone

80 gr. di nocciole, 40 gr. di zucchero, 60 gr. di zucchero di canna, 100 ml. di latte intero, 100 gr. di cioccolato fondente, 80 gr. di burro

Preparazione
  1. Mettete lo zucchero, lo zucchero di canna e le nocciole nel boccale del mixer.
  2. Frullate tutto fino ad ottenere una specie di crema, fermando ogni tanto il mixer e rimescolando con una spatola gli ingredienti.
  3. In un pentolino scaldate il cioccolato spezzettato, il latte ed il burro, quindi aggiungete il composto di nocciole.
  4. Cuocete il tutto a fuoco basso rimescolando per una decina di minuti fino ad ottenere una crema omogenea.
  5. Versate la crema ottenuta in un barattolo ermetico e conservatelo in frigo. La nutella fatta in casa si può conservare in frigo per massimo un mese.

La Nutella è probabilmente la crema spalmabile più diffusa al mondo: Questa delizia di crema è utilizzata soprattutto come accompagnamento per pane, biscotti e frutta, ma esistono ricette per torte e crêpes.

Castagnole farcite di Carnevalecrepes-alla-nutellaciambellone nutella.

.

.

.

nutella crema cioccolato

torta pan di stelle (3)

.rotolo-alla-nutella (2)

 

 

Nutella ak.jpgGabriella, breakfast, – 20230805 01.jpg[[File:Nutella ak.jpg|Nutella_ak]] [[File:Gabriella, breakfast, – 20230805 01.jpg|Gabriella,_breakfast,_-_20230805_01] Homemade nutella – chocolate and hazelnut cream (KETO, LCHF, Low Carb, Gluten free, FIT).jpg [[File:Homemade nutella – chocolate and hazelnut cream (KETO, LCHF, Low Carb, Gluten free, FIT).jpg|Homemade_nutella_-_chocolate_and_hazelnut_cream_(KETO,_LCHF,_Low_Carb,_Gluten_free,_FIT)]]
Galette Rois chocolat

Galette des Rois au chocolat, il dolce francese dell’Epifania

 Francia Cialda dei Re Magi

 Ingredienti e dosi per 4 persone

2 dischi di pasta sfoglia surgelata, 100 gr. di cioccolato fondente , 80 gr. di burro, 100 gr. di mandorle pelate e tritate , 80 gr. di zucchero, 1 uovo e 1 tuorlo.

 Preparazione

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria. In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero e l’uovo.Incorporarvi il cioccolato e le mandorle. Adagiare un disco di pasta nella teglia foderata con carta forno. Versare il composto di cioccolato aggiungendo una fava o una mandorla. Coprire con il secondo disco di pasta. Sigillare i bordi con una forchetta. Spennellare la superficie con il tuorlo.
Con la punta di un coltello praticare, delicatamente, delle sottili venature a raggiera partendo dal centro. Cuocere in forno caldo a 200 gradi per 30 minuti.

Galette Rois chocolat (3)Galette des Rois (5)Galette Rois chocolat (2)Galette des Rois (4)

.

.

.

.

Servire tiepido accompagnato da Sidro dolce. In alternativa

Vino

Muscat de Frontignan (Langue doc Roussillon Francia), Albana di Romagna dolce, Malvasia (Puglia), Prosecco.

Galette Rois chocolat (5)

Questo è un dolce tradizionale francese che viene preparato e consumato nel periodo dell’Epifania: i Re sono i Re Magi. Durante la preparazione viene nascosta, nell’impasto, la “fève” (una fava come in origine) che potrà essere un piccolo oggetto più o meno prezioso.
Chi avrà la fetta di dolce con dentro la sorpresa, verrà incoronato e festeggiato “Re o Regina della Festa” e offrirà la torta successiva. Perciò, La torta sarà decorata e presentata con una corona di carta dorata.
  • Il king cake è un tipo di dolce tradizionalmente associato con la festivita’ della Befana in molti paesi europei:
  • in Francia, Belgio è chiamato Gâteau des Rois,
  • in Svizzera Corona dei Re,
  • in Spagna Roscón de Reyes,
  • in Messico Rosca de Reyes,
  • in Grecia Vasilopita
  • in Bulgaria Banitsa.
  • Negli Stati Uniti, invece, soprattutto a New Orleans è associato col Mardi Gras, Louisiana style King Cake

Louisiana style King Cake – Torta per l’ Epifania e per il Mardi Gras di New Orleans

Pinza bolognese, l’antico Pan di Natale, la ricetta del 1664

Pinza veneta dell’ Epifania alla maniera di Petronilla

/g tart from Mandarin Oriental Hong Kong.jpg [[File:King tart from Mandarin Oriental Hong Kong.jpg|King_tart_from_Mandarin_Oriental_Hong_Kong]]
Fondant au chocolat noir avec noix de coco

Fondant au chocolat noir avec noix de coco

.

Ingredienti e dosi per 4 persone

300 gr. di cioccolato fondente, 250 gr. di burro, 250 gr. di zucchero, 5 uova, 2 cucchiai di cocco grattugiato, 2 cucchiai rasi di farina

Tempo di preparazione 15 minuti – Tempo di cottura: 30 minuti
Preparazione

In un tegamino far sciogliere il burro, a fuoco basso. In un altro tegamino far fondere il cioccolato. In una ciotola unire il cioccolato e il burro fusi. Aggiungere lo zucchero e mescolare dolcemente. A parte, sbattere i tuorli di uovo ed incorporare gli albumi montati a neve. Aggiungere la farina e mescolare.

Foundant au chocolat (9)Foundant au chocolat (5)Foundant au chocolat (7)Foundant au chocolat (2).

.

.

.

Mescolare delicatamente, dal basso verso l’alto per incorporare aria. dal basso verso l’alto, fino a formare una crema gonfia e consistente.

Foundant au chocolat Foundant au chocolat (6)Foundant au chocolat (3) Foundant au chocolat (8).

.

.

.

 Ungere con burro una teglia da 24 cm di diametro e versarvi la crema. Cuocere in forno già caldo a 160–180 gradi circa per 30 minuti. Sfornare e spolverare con il cocco grattugiato.

Foundant au chocolat noir avec noix de coco

Questa torta sarà golosissima anche servita tiepida: l’esterno sarà leggermente croccante ed il cuore cremoso.

Vino

La Clairette de Die serait un excellent choix. Est un vin effervescent d’appellation d’origine contrôlée du vignoble de la vallée du Rhône et plus exactement de la vallée de la Drôme.

Fondant au chocolat noir avec noix de coco
Bavarese tre cioccolati

Bavarese ai tre cioccolati

Ringrazio gattino2 e patty61to che hanno voluto testare la ricetta: le foto sono loro, perchè le mie le ho perse
 Ingredienti per 4 persone

250 gr di latte, 25 gr. di zucchero, 3 tuorli, 12 gr. di colla di pesce, tagliata sottile.

Scaldare a fiamma bassa:

50 gr. di cioccolato fondente, 50 gr di cioccolato al latte, 50 gr di cioccolato bianco, 300 gr di panna, mezza arancia, mezza stecca di vaniglia, ribes rosso zuccherato per decorare.

Preparazione
  1.  Mettere i fogli di colla di pesce in una ciotola e coprirli con acqua fredda. Lasciarli a bagno per 10 -15′ finchè saranno morbidi. Scolarli e strizzarli.
  2. Versare il latte in un tegame, aggiungere la vaniglia e la buccia d’arancia tagliata sottile. Scaldare a fiamma bassa.
  3. In una ciotola montare i tuorli con lo zucchero e poi diluirli con il latte molto tiepido mescolando velocemente.
  4. Porre sul fuoco e, sempre mescolando, scaldare il composto (non deve raggiungere il bollore altrimenti “impazzisce”).
  5. Togliere dal fuoco ed incorporare la colla di pesce strizzata. Mescolare finchè la colla di pesce sia sciolta.

Dividere il tutto in tre parti uguali e versare in tre recipienti diversi. In ogni recipiente mettere un tipo di cioccolato e fonderlo a fuoco basso. Montare la panna e dividerla in tre parti aggiungendola alla crema.

bavarese (4)bavarese (2)bavarese (3).

.

.

 

  1. In uno stampo da bavarese (con il fondo estraibile)versare una crema e lasciare riposare per 10 minuti in freezer.
  2. Scaldare la seconda crema e aggiungere la panna montata. Togliere lo stampo dal freezer, versarvi la seconda crema e porre di nuovo in freezer per 10 minuti.
  3. Riscaldare la terza crema, aggiungere la panna montata e versarla nello stampo. Riporre in frigo per 12 ore.
  4. Togliere lo stampo dal frigo, immerge il fondo per pochi secondi in acqua tiepida e sformare la bavarese su un piatto di portata.

Decorare con il ribes rosso zuccherato o con altre decorazioni relative al Natale.

Vino

vapjazz consiglia:
L’assoluta preponderanza del dolce data dallo zucchero e dai grassi presenti nei dolci non lascia spazio a dubbi: vanno abbinati vini dolci; un abbinamento per contrasto richiederebbe vini talmente alcolici che è meglio lasciare stare. Passiamo ora in rassegna i vari tipi di dolci:

  • con quelli al cucchiaio come semifreddi, mousse e bavaresi servono vini mediamente dolci ma alcolici, come Malvasia, Moscato o vini passiti.
  • Per i dolci a pasta lievitata come panettone, colomba, pandoro e simili vanno bene spumanti metodo classico tendenzialmente dolci come l’Asti.
  • Con le torte a base di frutta è bene accostare dei bianchi amabili e delicati, mentre per i dolci con confettura gli abbinamenti sono difficili: direi di bere della malvasia, magari vinificata in rosso se la confettura è di frutti rossi (amarene, fragole,…).
  • Alle torte cremose, come la charlotte e la millefoglie, si abbinano vini mediamente dolci ma di buon tenore alcolico come il Recioto e il Muscat.
  • I dolci al cioccolato sono i più difficili da abbinare al vino: ci si deve rivolgere a vini molto alcolici, soprattutto quelli addizionati di acquavite, come il Marsala, il Porto e lo Sherry. Eventualmente si possono bere con questi dolci dei distillati ben invecchiati come alcuni Rum, Brandy, Cognac, Armagnac o anche il Grand Marnier.
  • Con i gelati e i sorbetti, che si gustano freddi, è meglio non accostare vino, perché le basse temperature tendono a distruggere i sapori.
bavarese (5)Foto di patty61to Bavarese tre cioccolati

Il Biancomangiare (blanc manger) nei secoli

Zuppa_inglese

“Zuppa Inglese” alla maniera di Petronilla

Un piatto dolce, e che sia squisito, e degno di un pranzo; e per nulla complicato; e di riuscita sempre sicura; e quindi adatto per cuoche ancora inesperte? Questo volete? Ecco, allora, la ricetta che fa per voi; la ricetta cioè, e con le dosi per 6 persone, di quel dolce prelibato che ha il nome (chissà perchè) di “zuppa inglese”.

Per fare il dolce piatto, comperate 2 etti di biscotti savoiardi (o di Novara) o, meglio ancora, di pan di Spagna (questo tagliatelo in fette grosse 172 centimetro all’incirca). In una casseruola sbattete 4 torli con 3 cucchiai colmi di zucchero; aggiungete, a poco a poco e sempre mescolando, prima 40 gr. di farina bianca e poscia 1/2 litro di latte. Ponete la casseruola al fuoco, non smettete mai di rimescolare, e quando la crema, addensandosi, sarà lì lì per levare il bollore, togliete la casseruola dal fuoco, e lasciate raffreddare.
Sbattendoli con la forchetta (se non possedete l’istrumento adatto) montate a neve, ben sodi, i 4 albumi; e a poco a poco, e adagio adagio, e sempre mescolando, unite, infine, gr. 180 di zucchero. Bagnate metà delle fette di pan di Spagna (o metà biscotti savoiardi) con liquore rosso (Alkermes) e l’altra metà con liquore bianco (Kummel); ma con liquori fatti all’economica, e ad uso cucina, con gli estratti che vendono i droghieri.
.
Crema in tazze alla maniera di Petronilla zuppa inglese Sòpa inglesa, la "zuppa inglese" romagnola
Nel caso non voleste saperne, in fatto di liquori, di certe sagge economie, e che non voleste…sperperare liquori autentici e sopraffini, bagnate metà fette con vino di Rodi o di Marsala, e l’altra metà con liquore di marca e possibilmente bianco. Scegliete, in credenza, un piatto di porcellana che già conosca il lieve calore del forno tiepido; versatevi metà della crema; coprite questa con le fette (o con i biscotti) bagnate di Alkermes (o di Marsala); su queste distribuite l’altra metà della crema; su questa, le restanti fette di pan di Spagna (o i restanti savoiardi); su tutto il monticello che avrete così innalzato, versate tutti gli albumi montati a neve e inzuccherati; e date infine una generale e abbondante inzuccherata superficiale.

Mettete il piatto in forno tiepido, per 10-15 minuti, affinchè gli albumi possano un po’ rapprendersi, o – qualora non possediate forno – fabbricate la zuppa, anzichè su di un piatto, in una insalatiera fonda; coprite questa con un grande coperchio; e mettete sul coperchio cenere molto calda ed anche qualche bragia.

***

Sia così che cosà, il piatto – anche per quegli albumi un po’ induriti – sarà di certo splendidamente riuscito; e presentandolo sul finir del pranzo, il vostro successo di perfette cuoche sarà certamente e completamente assicurato.

Petronilla, chi era?Ricette della Petronilla libri

  • PETRONILLA: svolse un ruolo importante negli anni delle ristrettezze  economiche dovute alla guerra. Di fronte alla drastica riduzione dei beni alimentari disponibili, proponeva i suoi suggerimenti «sul modo di sbarcare il lunario mangereccio, consumando poco grasso, poco riso, poca pasta, poca farina e poco zucchero; spendendo pochetto ma….nutrendo bastevolmente»

Liquore Alchèrmes, liquore per dolci, ricetta del 1853

Zuppa Inglese Di Lungoleno – Opera propriaFotografia autoprodotta, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=82001125
panettone farcito

Panettone farcito a strati con crema al mascarpone

E’ un dolce piuttosto economico che richiede 30 minuti di preparazione. Può essere arricchito aggiungendo alla fàrcia tutti gli ingredienti di cui siamo golosi: scaglie di cioccolato, cucchiaiate di Nutella, pezzetti di Marron Glacés, crema chantilly crema di ricotta, crema pasticciera.

Come preparare la Crema al burro (Buttercream)

La soffice e delicata Crema Chantilly

nutella Homemade_nutella_-_chocolate_and_hazelnut_cream_(KETO,_LCHF,_Low_Carb,_Gluten_free,_FIT)

 

 

 

 

crema fragole Trattoria-allAntica-Mola-in-Cannaregio.-Venezia.Petronilla: Crema di mascarpone semplice...

(Crema di mascarpone) quella complicata Petronilla

 

 

 

 

crema rose cavalcanti Güllaçcrema pasticcera

Crema di cioccolato alla maniera di Petronilla

 

 

 

 

Altre creme
Glasse

panettone ripieno (2)

glassa cioccolato biscotti torte

 

 

 

 

panettone natale

Ingredienti

Un panettone da 1 kg.

Crema al mascarpone

200 gr. di mascarpone, 2 uova, 4 cucchiai di zucchero, buccia di arancia grattugiata, brandy o altro liquore, fragole o lamponi.

Crema al mascarpone 10 varianti Leitv.it

Preparazione

Con la frusta elettrica montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere il mascarpone, la buccia d’arancia e il liquore, e lavorare il tutto abbastanza a lungo fino a ottenere una pasta soffice ed elastica.

Mascarpone_preparato_in_casa

Con questa crema farcite il panettone tagliato a dischi orizzontali. Spalmate uno strato di crema su ogni disco. Riposizionate i dischi ricomponendo il panettone, decorate con le fragole o i lamponi freschi e mettete in frigo per qualche ora.

panettone farcito a strati

 

Panettone di Natale

Panettone ripieno

[[File:Mascarpone preparato in casa.jpg|Mascarpone_preparato_in_casa]] Mascarpone preparato in casa.jpg