Dolce Bio al Muesli con frutta fresca e senza uova

Dolce Bio al Muesli con frutta fresca e senza uova

.

 Ingredienti per una tortiera di 26 cm. di diametro
  • 250 gr. di farina integrale di frumento¹ 00 Bio,
  • 100 gr. di muesli² Bio,
  • 150 gr. di zucchero di canna muscovado³,
  • frutta fresca a piacere (io avevo: 1 fragolone grande, 20 ciliegie, 1 mela),
  • un vasetto di yogurt del gusto che volete,
  • 60 ml. di olio di semi di girasole,
  • una bustina di lievito Bio per dolci con vaniglia dalle bacche,
  • un pizzico di sale fino,
  • zucchero a velo (facoltativo),
  • latte di mandorle q.b.

dolce-bio-al-muesli-con-frutta-fresca-e-senza-L-vx_OyPdolce-bio-al-muesli-con-frutta-fresca-e-senza-L-JFqB7Adolce-bio-al-muesli-con-frutta-fresca-e-senza-R-0X_Xd5

 

 

 

 

 Preparazione

Sbucciate la frutta fresca e tagliatela a tocchetti, se usate le ciliegie togliete loro il nocciolo. Infarinate i tocchetti di frutta così, durate la cottura, non andranno tutti in fondo

dolce-bio-al-muesli-con-frutta-fresca-e-senza-L-X_mnGEdolce-bio-al-muesli-con-frutta-fresca-e-senza-L-rsluYrdolce-bio-al-muesli-con-frutta-fresca-e-senza-L-_AbQfV

.

.

.

.

In una ciotola mettete la farina con il lievito e l’olio di girasole, amalgamate bene il tutto e aggiungete la frutta, il muesli, un pizzico di sale, il latte di mandorle quanto basta per rendere cremoso il composto. Mescolate delicatamente dal basso verso l’alto.

Preparate lo stampo imburrato ed infarinato se non fosse di silicone. Versate l’impasto e fate cuocere in forno medio a 180-200 gradi per 30-40 minuti circa, verificando la cottura con uno stecchino: quando uscirà dalla pasta pulito e asciutto, il dolce è cotto.

Sfornate a freddo.

dolce-bio-al-muesli-con-frutta-fresca-e-senza-L-0w4UN0
Crostata con i cachi semplice e veloce

Crostata con i kaki, cachi, semplice e veloce

Il cachi o kaki è un albero da frutto originario dell’Asia orientale. È anche noto come loto del Giappone, sebbene con questo nome si debba intendere più correttamente il Diospyros lotus.

Ingredienti e dosi 
  • 3 cachi,
  • pasta frolla surgelata,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • cannella in polvere.
Preparazione

Pulite i cachi dalla buccia e dai semi. Metteteli, poi, in una ciotola e schiacciateli bene con le mani (o frullateli), quindi passateli in un tegame con lo zucchero di canna e la cannella e 1 cucchiaio di acqua. Fate cuocere fino ad ottenere una purea abbastanza asciutta.

Stendete la pasta frolla e con essa foderate una tortiera; stendetevi sopra la purea di cachi e con i ritagli di pasta formate la griglia tipica delle crostate. Infornate in forno caldo a 10 gradi per 30 minuti.

crostata-con-i-cachi-semplice-e-veloce-L-ZV3PUgcrostata-con-i-cachi-semplice-e-veloce-L-z2LlBMcrostata-con-i-cachi-semplice-e-veloce-L-4urPCR

.

.

.

.

Suggerimenti
  • Ottima per la colazione e la merenda, questa crostata è veramente facile da preparare e ancora più veloce sarà se userete, come farcitura, la confettura di cachi.
  • Anzichè con la cannella, potete aromatizzare la crostata con bacche di vaniglia oppure con la scorza grattugiata di un limone.
  • Potete arricchire la crosta con l’aggiunta di noci, nocciole o altra frutta secca.

Crostata con i cachi semplice e veloce

Tempo di kaki, cachi! Tempo di confettura

Torta di cachi, kaki, con frutta secca ed amaretti

Torta con un Cuore all'interno

Torta con un Cuore all’interno

Ingredienti e dosi

Per la torta bianca

  • 250 gr. di farina,
  • 125 gr. di zucchero,
  • 3 uovo,
  • 100 gr. di burro,
  • 1 bustina di lievito,
  • un bicchiere di rum o cognac,
  • 1 pizzico di sale.

Per la torta al cioccolato

  • 250 g di farina,
  • 200 g di zucchero,
  • 100 g di olio,
  • 1 yogurt bianco,
  • 2 uova,
  • 1 bustina di lievito,
  • una bustina di vanillina,
  • 50 gr. di cacao amaro.
Preparazione

Preparate la torta bianca
In una terrina cominciate a lavorare il burro con un cucchiaio di legno finchè non diventerà morbido. Aggiungete un po’ alla volta lo zucchero, mescolando finchè l’impasto non diventerà bianco
Aggiungete ora a una a una le uova intere. Sempre mescolando aggiungete la farina un po’ alla volta, il lievito, il pizzico di sale e il bicchiere di liquore. Preparate lo stampo ben imburrato e versatevi dentro il composto. Fate cuocere in forno medio (200°) per circa 30 minuti, provando la cottura con uno stecchino: quando esce dalla pasta pulito e asciutto, il dolce è cotto. Sfornare freddo.

Torta con un Cuore all’interno (2)Torta con un Cuore all’interno (9).

.

.

.

Con uno stampino ricavare dalla torta bianca tanti cuori e togliere loro, delicatamente, la crosticina. Con la torta che rimane potete preparare un buona “Zuppa Inglese”.

Torta con un Cuore all’interno (3).Torta con un Cuore all’interno (4)

.

.

.
Preparare il composto per la torta al cioccolato
In una terrina cominciate a lavorare il burro con un cucchiaio di legno finchè non diventerà morbido. Aggiungete un po’ alla volta lo zucchero, mescolando finchè l’impasto non diventerà bianco.
Aggiungete ora a una a una le uova intere. Sempre mescolando aggiungete la farina un po’ alla volta, il lievito, il cacao amaro, il pizzico di sale e il bicchiere di liquore.

Torta con un Cuore all’interno (5) Torta con un Cuore all’interno (6) .

.

.

.

Preparate uno stampo rettangolare, da plumcake, bene imburrato e versatevi dentro una parte del composto al cioccolato. Accostate il più possibile (per evitare che l’impasto cuocendo, entri tra l’uno e l’altro) i cuoricini ricavati dalla torta bianca, per tutta la lunghezza dello stampo e coprite con il resto dell’impasto al cioccolato.

Torta con un Cuore all’interno (7)Torta con un Cuore all’interno (8)..

.

.

.

Guarnite con alcuni cuori di pasta bianca e spolverizzate con abbondante zucchero. Così facendo si formerà una deliziosa crosta che, più zucchero verrà messo più sarà spessa.
Infornate in forno già caldo e fate cuocere in forno medio (200°) per circa 30 minuti, provando la cottura con uno stecchino: quando esce dalla pasta pulito e asciutto, il dolce è cotto. Sfornare freddo.

Torta con un Cuore all’interno (7)

Variante

Il cuoricino interno potrà essere di altri colori se anzichè la torta bianca, si preparerà:

Torta dolce di carote, mandorle e uvettatorta-menta cioccolato

Torta con un Cuore all’interno
Alberello natalizio di brownie ed amaretti

Alberello natalizio di brownie ed amaretti

Il brownie (Chocolate brownie o Boston brownie) è una torta “moderna” al cioccolato ed è un tipico dessert (da spuntino o da merenda), della cucina statunitense. La torta viene servita tagliata a piccoli quadrettini; i brownies possono essere ricoperti con glassa (in origine all’albicocca) o con zucchero a velo e contenere scaglie di cioccolato e/o nocciole e possono essere aromatizzati a vari gusti (vaniglia, menta). Nella ricetta originale non è previsto il lievito, ma esistono molte varianti alla ricetta originale, come per esempio la versione bianca (blondie), preparata senza cacao e con cioccolato bianco in sostituzione.
Il nome brownie è comparso per la prima volta nel Boston Cooking School Cookbook, nel 1896, dove vengono descritti come piccole torte cucinate con della melassa. L’origine del dolce si pensa che sia statunitense e il nome deriva dal colore scuro (brown=marrone). Esistono varie versioni sull’origine del dolce, una che racconta di un cuoco sbadato che dimenticò di mettere il lievito nella torta al cioccolato che stava preparando; mentre un’altra vorrebbe individuare l’origine del brownie al Palmer House Hotel di Chicago durante la World’s Columbian Exposition del 1892. Infine c’è chi sostiene che Bertha Palmer(1849–1918), donna d’affari statunitense, chiese un dessert “pratico”: che non sporcasse le mani, che non si sbriciolasse, che fosse facile da riporre in una lunchbox e che fosse goloso.
I brownies si mangiano con le mani e, solitamente, sono serviti con gelato o latte caldo oppure con panna montata o caffè.
L’ 8 dicembre è la giornata mondiale del Brownie.

Alberello natalizio di brownie ed amaretti

La ricetta di American Brownies

Al pranzo di Natale di Carolina faceva bellissima mostra di sé un brownie a forma di alberello con piccoli amaretti sui “rami” come palline decorative.
Quella che segue è la ricetta del brownie tradizionale cotto in uno stampo rettangolare, naturalmente per l’abete occorrerà uno stampo adeguato.

Ingredienti e dosi per 8 persone
  • 150 g di burro,
  • 100 g di zucchero,
  • 100 g di nocciole,
  • 1 bustina di vanillina,
  • 200 g di cioccolato fondente (o Nutella),
  • 100 g di farina 00,
  • due uova.
Preparazione

Fondete a bagnomaria il cioccolato con il burro e fate raffreddare.
In una terrina montate lo zucchero e le uova con le fruste elettriche. Unite a filo il composto di cioccolato e amalgamate con un cucchiaio di legno. In ultimo setacciate la farina e la bustina di vanillina e mischiate tutti gli ingredienti.
Aggiungete le nocciole tritate grossolanamente e versate in uno stampo rettangolare da 20×28 centimetri foderato di carta forno; mettete in forno caldo a 180°C per 40 minuti circa.
Lasciate raffreddare e dividete i brownies in quadrotti.

Accorgimenti

Se volete mangiare questo dolce secondo la tradizione americana, servitelo ancora tiepido accompagnato da gelato alla vaniglia.

Idee e varianti

Cospargete la superficie di zucchero a velo, cacao amaro oppure dolce, come più vi piace. Se non gradite le nocciole, potete sostituirle con le noci o un altro tipo di frutta secca.

Alberello di brownie e Créme caramel alle castagne

Alberello natalizio di brownie ed amaretti

Alberello natalizio di brownie ed amaretti
5 torta-cocco cioccolato cannella

Torta di cocco e cioccolato alla cannella

Insolito incontro di sapori in questo dolce: il profumo tropicale dolce e delicato del cocco con quello dolce, piccante, orientale della cannella. Mentre la torta cuoceva, in casa si è creata un’atmosfera decisamente piacevole.
Ma la vera gioia nel prepararla è stata “inaugurare” un nuovo, splendido stampo per dolci in silicone che adoro. Vi consiglio di usare sempre stampi in silicone perchè sono praticissimi.

***

Ringrazio Lucinda per avere provato la mia torta al cocco e averla modificata per chi soffre di intolleranze alimentari.
«E come promesso… ecco la mia versione della “cocco & ciocco” alla cannella…Ho apportato solo delle piccole modifiche (date le mie intolleranze)…. e il risultato???? SENS1 torta cocco cioccolato cannellaAZIONALE!!!!! Grazie mille per avermi fatto scoprire questa delizia!!»

 

Ingredienti e dosi per 4 persone
  • 250 gr. di farina,
  • 125 gr. di cocco grattugiato,
  • 2 vasetti di yogurt bianco o al cocco,
  • 150 gr. di zucchero,
  • 100 gr. di olio di semi di girasole,
  • 3 uova,
  • 1 pizzico di sale,
  • 1 bustina di lievito,
  • cioccolato a pezzetti,
  • cannella in polvere q.b.
Occorrente

Stampo da forno in silicone

Preparazione

Scaldate il forno a 180 gradi C.

In una ciotola mescolare la farina, lo yogurt, l’olio di semi, le uova, il sale, il lievito, e il cocco grattugiato (farina di cocco). Mescolate bene.
Aggiungete la cannella in polvere e i pezzetti di cioccolato;  mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versate il tutto nella tortiera e battete questa sul piano di lavoro così da livellare uniformemente il composto.

2 torta-cocco cioccolato cannella3 torta-cocco cioccolato cannella4 torta-cocco cioccolato cannella1 torta-cocco cioccolato cannella

.

.

.

.

Posizionate lo stampo in silicone su una teglia, mettete nel forno già caldo e cuocete per 30-40 minuti circa, senza aprire mai. Controllate la cottura infilando nell’impasto uno stecchino: se questo uscirà pulito la torta è pronta.
Dopo la cottura  lasciate raffreddare il dolce nello stampo per circa 10 minuti. poi toglierlo delicatamente dallo stampo e lasciarlo raffreddare ancora su una gratella. Se necessario raddrizzare un po’ la parte inferiore.
Spolverizzare con farina di cocco o zucchero a velo o scagliette di cocco. Oppure ricoprite irregolarmente con glassa.

Vino

Cocco e cioccolato risultano dolci e grassi, per questo è consigliato un vino bianco dal gusto fresco come il Malvasia delle Lipari per riequilibrare i sapori. In alternativa, un abbinamento con il Marsala Siciliano è altamente consigliato. Si può optare anche per un vino Moscato Spumante dolce, in buona sintonia con il cioccolato.

6 torta-cocco cioccolato cannella

Torta di cocco e cioccolato alla cannella

Torta di cocco e cioccolato alla cannella di Lucinda (versione per chi soffre di intolleranze)

Girasole di patate con prosciutto e formaggio

Girasole di patate con prosciutto e formaggio

Ingredienti per 4 persone
  • 1 kg. di patate,
  • 100 gr. di prosciutto crudo a straccetti,
  • 400 gr. di formaggio fresco tipo stracchino o squacquerone,
  • 300 gr. di pecorino a tocchetti,
  • 2 uova,
  • latte q. b.,
  • olio evo, sale e pepe.
  • Stampo in silicone a forma di girasole
Preparazione

Lessate le patate con la buccia, pulitele, quindi, e schiacciatele molto bene. In una ciotola mettete le patate schiacciate e unite il latte e le uova, mescolate per amalgamare bene il tutto e lasciate riposare qualche minuto.

5 patate zampone lenticchigirasole (2)girasole di patate con prosciutto

.

.

.

.

Rosolate gli straccetti di prosciutto in poco olio, aggiungeteli al composto precedentemente preparato e mescolate. Aggiungete i formaggi, il sale, il pepe e mescolate ancora.

Girasole di patate con prosciutto e formaggio (3)Girasole di patate con prosciutto e formaggio (4)Girasole di patate con prosciutto e formaggio (5).

..

.

.

Riempite lo stampo, livellate bene ed infornate in forno ben caldo a 220 gradi per 45 minuti circa. Sfornate e lasciate intiepidire, quindi  togliete la “torta” dallo stampo e servite.

Vino

Grignolino (Piemonte), Maccarese rosato (Lazio), Vesuvio rosso (Campania), Beaujolais en primeur (F),Corvo rosso (Sicilia), Chianti (Toscana).

girasole1

Girasole di patate con prosciutto e formaggio
Torta rovesciata di farina di castagne

Torta rovesciata di farina di castagne

La torta rovesciata (Upside-down cake) è una torta statunitense alla frutta:  arance, ananas, ciliegie, mele e altri frutti a piacere. Risale agli anni venti e trenta del Novecento, quando si diffuse la frutta in scatola, che era considerata pratica e “alla moda”. La torta rovesciata si prepara in uno stampo ove prima viene messa la frutta e, in un secondo momento, l’impasto. Dopo la cottura, il dolce viene ribaltato. Un altro dolce che si prepara seguendo lo stesso principio è la tarte Tatin francese.

 Ingredienti per 4 persone
  • 3 mele,
  • 300 gr. di farina di castagne,
  • 250 gr. di zucchero,
  • 100 gr. di burro,
  • 2 uova,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • 1 pizzico di sale,
  • 100 gr. di canditi a tocchetti,
  • cannella in polvere q.b
Preparazione

Scaldare il forno a 200 gradi. Foderare il fondo di una tortiera con carta da forno. Ungere la carta con un po’ di burro e cospargere con lo zucchero.

Sbucciare le mele e tagliarle a fettine. Disporre le fettine di mele sul fondo dello stampo e spolverarvi sopra cannella a piacere.

torta-rovesciata-di-farina-di-castagne-e-mele-L-LoCZlKtorta-rovesciata-di-farina-di-castagne-e-mele-L-rtLZQotorta-rovesciata-di-farina-di-castagne-e-mele-L-AvpeX1

.
.
.
.
.
.
 
In una terrina unire burro e zucchero e mescolare con una frusta. Aggiungere al composto le uova, la farina di castagne, il lievito, il sale ed i canditi infarinati (così non affonderanno durante la cottura).
.
torta-rovesciata-di-farina-di-castagne-e-mele-L-hpGHU_torta-rovesciata-di-farina-di-castagne-e-mele-L-cj_3Wftorta-rovesciata-di-farina-di-castagne-e-mele-R-iXVhah
 
.
.
.
.
.
.
.
Versare il composto ottenuto sulle fettine di mela e livellare la superficie.
Infornare e cuocere per trenta minuti circa. Quando la torta sarà cotta, toglierla dal forno, farla raffreddare e rovesciarla.
.
Vino
Asti spumante demi-sec (Piemonte), Albana di Romagna dolce o amabile, Moscato d’Asti (Piemonte), Recioto(Veneto)
torta-rovesciata-di-farina-di-castagne-e-mele-L-4nrun3 (2)
 Torta rovesciata di farina di castagne

La Marocca di Casola è un antico pane di farina di castagne

 

Tagliatelle di farina di castagne al sugo di carne e salsiccia al rosmarino

 

Torta di pere senza uova

Torta di pere senza uova

Col termine pera si intende il frutto (in realtà si tratta di un pomo, un falso frutto) delle piante del genere Pyrus Alcune delle specie producono frutti eduli e vengono perciò coltivate, quella più diffusa è la specie Pyrus communis. La pera è ricca di zuccheri semplici, specialmente fruttosio. La prevalenza di potassio la rende adatta ad una dieta iposodica (cioè una dieta priva di sodio). La pera risulta disponibile per gran parte dell’anno e si consuma al naturale o cotta in sciroppo di zucchero.

.

Ingredienti e dosi
  • 3 pere succose,
  • 125 gr. di yogurt intero bianco o alla pera (1 vasetto),
  • 250 gr. di zucchero (2 vasetti),
  • 500 gr. di farina 00 (4 v.),
  • 1 bustina di lievito vaniglinato,
  • a piacere 1 bicchierino di acquavite (grappa, cognac),
  • ¼ di vasetto di olio di semi.
Preparazione

Sbucciate le pere e tagliatele a cubetti. Passatele in poca farina, quindi eliminate l’eccesso. Mescolate lo yogurt e lo zucchero. Aggiungete la farina setacciata e il lievito. Versate a filo l’olio e mescolate molto bene. Foderate con carta forno una tortiera, riempitela con l’impasto ottenuto e versatevi i cubetti di pera. Spolverizzate la superficie con abbondante zucchero, così facendo in cottura si formerà una crosta croccante.

Mettete in forno già caldo a 180-200 gradi per 30-45 minuti circa: controllate la cottura inserendo nella torta uno stecchino, se uscirà pulito ed asciutto il dolce sarà pronto. Lasciate raffreddare dento il forno

pere,torta,senza uova,zucchero,crosticina,olio di semi

Clafoutis di banane

Banane flambées

Torta di pere senza uova
torta-con-uva (2)

Torta con l ‘uva

Ingredienti per 4-6 persone
  • 400 gr. di acini d’uva,
  • 300 gr. di farina 00,
  • 150 gr. di burro,
  • 150 gr. di zucchero,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • 3 uova.
  • 1 bicchiere di rum,
  • 1 pizzico di sale,
  • 5 gr. di gelatina,
  • Marmellata del gusto preferito.
Preparazione

Tagliare a metà gli acini di uva e togliere pazientemente i semini. In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero. Aggiungere la farina, il lievito, le uova, il rum ed il pizzico di sale. Mescolare un poco. Mettere gli acini di uva e mescolare bene.

torta_d_uva torta_d_uva0 torta_d_uva1.

.

.

.

Foderare uno stampo da plumcake e versarvi il composto. Livellare bene. Cuocere in forno preriscaldato a 210 gradi circa per 40 – 45 minuti. Fare la prova stecchino. Lasciare raffreddare dentro il forno. Nel frattempo, ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Strizzarli leggermente. Scaldare un bicchiere abbondante di acqua dolcificata senza portare a bollore. Aggiungere la gelatina e mescolare fino a scioglierla completamente. Lasciare intiepidire. Porre la torta su un piano in posizione rovesciata.

torta_d_uva2 torta_d_uva3 torta uva.

.

.

.

Spalmare la superficie con la marmellata (io ho usato quella di pesca). Guarnire con chicchi d’ uva. Versarvi sopra la gelatina ancora liquida o di consistenza oleosa. Riporre la torta in frigo per almeno 2 ore. Mettere nel piatto da portata e cospargere di zucchero a velo.

Per guarnire, anzichè uva e zucchero a velo, si può usare l’uva alla neve.

La torta può essere presentata anche togliendo la parte esterna dei lati.
torta-con-l-uva-R-Rkb5Tu
Vino
Moscato o vino passito: Passito di Pantelleria, Vin Santo (Toscana), Vino cotto (Marche), Tokaj (Friuli).
torta-con-l-uva-R-SVxwz8 (2)
.Torta con l ‘uva
Ringrazio le cookine che l’hanno testata, facendo delle OTTIME variazioni da copiare!!!!!
mamma oca
Cara Patrizia, come promesso ti metto le foto ho sostituito il rum con il limoncello ed eliminato la gelitina BUONISSIMISSIMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
uva (6)uva (5)
.
.
.
.
.
.
.
Pittbull21
Troppo buonaaaaaaaa!!! Tra ieri sera e stamattina, io e mio figlio, ce ne siamo spazzolati metà!!! Ho fatto solo un paio di modifiche: 1. ho usato la marmellata di mirtilli,  2. l’ho cotta in una teglia rettangolare
Poi mi son picchiata con la gelatina, che non ne voleva sapere di rapprendersi…così ho sclerato e ho aggiunto un paio di fogli…ma si è rappresa poi troppo presto ed ha fatto i grumi!!! UN DELIRIOOOOOO!!! Ma intanto io mica mi arrendo…ce l’ho messa ugualmente! Ora scarico le foto e te le metto… Ecco qua…. questa la torta guarnita
Qui l’oscenità con la gelatina.. Qui la fetta… E qui…quello che ne restava stamattina…
uva (3) uva (2) uva (4) uva
 
Tortino di funghi e spinaci

Tortino di funghi e spinaci

Ingredienti per 4 persone
  • 500 g. di funghi champignon,
  • 500 gr. di spinaci,
  • 150 gr. di formaggio a tocchetti o grattugiato,
  • 1 cipolla tritata,
  • 1 uovo,
  • burro,
  • olio evo,
  • sale e pepe.
Preparazione

In una padella fondere mezza noce di burro con 1 cucchiaio d’olio ed insaporirvi la cipolla tritata. Salare leggermente. Cuocere finchè la cipolla sarà trasparente.

tortino_di_funghitortino_di_funghi_3tortino_di_funghi5tortino_di_funghi (3).

.

.

.

In un’altra padella fondere una noce di burro e cuocere gli spinaci. Una volta cotti lasciarli raffreddare, poi strizzarli bene. Salare leggermente. Aggiungere 1 uovo e mescolare.

Con un coltellino pelate via la parte terrosa all’estremità inferiore dei gambi dei funghi, prendendo insieme quanta meno polpa è possibile. Mondate anche le parti sciupate. Lavateli velocemente sotto acqua fredda corrente, strofinandoli con uno spazzolino morbido, Asciugateli immediatamente con cura. In un’altra padella ancora, fondere una noce di burro e mettere i funghi tagliati a fettine. Salare leggermente e cuocere per 20 minuti.

Foderare una teglia con carta da forno (o imburrarla) e cospargere il fondo di spinaci. Sopra gli spinaci distribuire metà cipolla, il formaggio ed un pizzico di pepe. Coprire il tutto con i funghi. Aggiungere la cipolla rimasta, altro formaggio e pepe. Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 20 minuti. Sfornare e lasciare riposare.

Vino

Pinot Grigio (Trentino), Cabernet Sauvignon, Trebiano di Romagna.

tortino_di_funghi (4)
 Tortino di funghi e spinaci
1 torta cocco cioccolato cannella

Torta di cocco e cioccolato alla cannella di Lucinda (versione per chi soffre di intolleranze)

Ringrazio Lucinda per avere provato la mia torta al cocco e averla modificata per chi soffre di intolleranze alimentari.

«E come promesso… ecco la mia versione della “cocco & ciocco” alla cannella…Ho apportato solo delle piccole modifiche (date le mie intolleranze)

…. e il risultato???? SENSAZIONALE!!!!! Grazie mille per avermi fatto scoprire questa delizia!!»

Ingredienti e dosi 
  • 250 gr. di farina (250 gr. di farina senza glutine)
  • 125 gr. di cocco grattugiato
  • 150 gr. di zucchero (100 gr. di zucchero)
  • 2 vasetti di yogurt bianco o al cocco ( 2 bicchieri di latte di capra )
  • 100 gr. di olio di semi
  • 3 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito
  • cioccolato a pezzetti
  • cannella in polvere q. b
Preparazione

2 torta cocco cioccolato cannella

Torta al testo Umbra

Torta al testo Umbra o Crescia o Ciaccia

La torta al testo, conosciuta anche come crescia (egubino-gualdese) o ciaccia (valtiberina) è tipica della gastronomia umbra. Si compone di un impasto di acqua, farina, bicarbonato e sale, a cui viene data forma piatta e rotonda. La cottura avviene su di un piano in ghisa detto testo. Ricorda la piadina romagnola.
La torta al testo ha origini antichissime. Nasce come alternativa non lievitata al pane tradizionale. Ne esistevano due varianti: quella di grano, più popolare, e quella di granoturco, utilizzata dalle famiglie benestanti.

Il piano di cottura, un disco dello spessore di circa 3 cm, è chiamato testo dal latino ‘testum’, ovvero la tegola in laterizio sulla quale, nella Roma antica, venivano cotte le focacce. Originariamente si fabbricava in casa scolpendo grosse pietre refrattarie oppure modellando un impasto di argilla e ghiaia finissima, mentre oggi è possibile acquistarlo in ghisa o cemento.

1 torta al testo umbra

Torta al testo o crescia (nell’eugubino-gualdese) sul panàro.

Ingredienti
  • Farina 0,
  • sale,
  • olio d’oliva,
  • acqua q.b.
Preparazione

Setacciare la farina. Aggiungere il sale, l’olio d’oliva, l’ acqua ed amalgamare fino ad ottenere un impasto ben omogeneo e morbido. Lasciare riposare per un 15 minuti circa. Scaldare il “testo” sul fuoco (avrà raggiunto la giusta temperatura quando versandovi un pizzico di farina, questa tosterà senza annerire); oppure preriscaldare una padella antiaderente. Con il mattarello stendere l’impasto in un disco alto un dito e del diametro della spanna di una mano. Metterlo sul testo, bucherellarlo con i rebbi della forchetta e cuocerlo per venti minuti a fuoco lento, girandolo ogni tanto.

Tagliare la “torta al testo” a spicchi e farcire a piacere con stracchino e rucola, o salsicce e verdura, o prosciutto e formaggio. Aggiungo qui alcune farciture con la piadina romagnola che, penso, siano gustose anche per la torta al testo.
.
Prosciutto e formaggio

Prosciutto e formaggio

piadina stracchino rucola

Stracchino e rucola

Piadina romagnola con salsiccia cipolle

Salsiccia e cipolle

Vino

Vino Bianco Fermo, robusto.

Umbria:Torta al testo
Gubbio (Pg)
Il territorio del comprensorio turistico è collocato nell’area nord-orientale dell’Umbria, al confine con le Marche (est). Zona prevalentemente montuosa, delimitata ad est dalla catena appenninica e ad ovest dalla valle del Tevere, è ricca di bellezze naturali e tesori d’arte dove storia, cultura e paesaggio convivono in una simbiosi armonica. Accanto a centri storici di straordinaria bellezza e suggestione che conservano testimonianze eccellenti dell’epoca medievale, offre una natura con ambienti incontaminati e produzioni artigianali artistiche che testimoniano la maestria secolare di una consolidata abilità.

La Piadina, la più romagnola delle ricette romagnole

Piadotto, antica piadina di farina di granoturco (furmintôn)

Antipasto all’italiana

Di Tostistefano – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=68788674Di LepoRello – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11858445
carolina gelato mimosa_tn

La Torta Mimosa è buona tutto l’anno…

.. e non solo l’8 marzo!
Lo so che la Torta Mimosa è ispirata al fiore simbolo della Festa della Donna, ma perchè relegarla solo a quel giorno? E’ così deliziosa, delicata  e anche abbastanza facile da preparare, e allora?
Allora, io ho deciso che un giorno di questa settimana la preparerò, inviterò le mie amiche per un tè e tutte insieme festeggeremo, magari, proprio con la torta, che riuscirà benissimo anche grazie alla ricetta che ho trovato sul web.
.
La torta Mimosa è un dolce preparato con il Pan di Spagna bagnato con uno sciroppo aromatizzato, farcito con crema pasticcera e cosparso in superficie di pezzetti di Pan di Spagna sbriciolato. La torta può essere farcita anche con frutta fresca (ananas) o sciroppata aggiunta alla crema pasticcera.

Ingredienti:

  • 75 gr. di Farina 150
  • gr. di Zucchero
  • 75 gr. di Fecola di patate
  • 6 Uova
  • 200 gr. di Panna da montare
  • 50 gr. di Zucchero a velo
  • Rum q.b.
  • Crema pasticcera.

Preparazione:

  • Preparate il pan di Spagna
    Sbattete a lungo le uova con lo zucchero fino a che non otterrete un composto ben fermo. Aggiungete lentamente la farina e la fecola setacciandole. Mescolate delicatamente. Versate il composto ottenuto in uno stampo e cuocete in forno per 40 minuti circa a 150 gradi. In tal modo avrete ottenuto il pan di Spagna. Capovolgete lo stampo e lasciate raffreddare.
File:Pão-de-Ló de Miragaia.png

Pan di Spagna

Tagliate orizzontalmente un disco di 1 cm di spessore, e scavate il restante pan di Spagna ricavando dei pezzetti che serviranno per la copertura.
Mentre il pan di Spagna cuoce, preparate la crema pasticcera e lasciatela raffreddare. Preparate la panna montata addolcendola con lo zucchero a velo. Bagnate il pan di Spagna col rum.

Mescolate delicatamente la panna alla crema pasticcera ottenendo una crema con cui farcirete il pan di Spagna. Ricoprite col disco che avevate tagliato. Stendete il resto della crema e ricoprite con i ciuffetti di mollica che avevate ricavato scavando la base, in modo da formare la vostra torta mimosa.

Accorgimenti:
Per ottenere una buona panna montata, mettete una ciotola di metallo in freezer per 20 minuti, e sbattete la panna appena tolta dal frigorifero nel contenitore ben freddo.

Idee e varianti:
Potete sostituire il rum col succo d’arancia. Decorate la torta con dei rametti di mimose.

Differenza tra Pan di Spagna, Torta Margherita e Torta Paradiso
  • il Pan di Spagna ha uova, zucchero, farina, fecola, niente lievito, niente burro. Ottimo da farcire, come la classica torta di compleanno.
  • la Torta Margherita (Pasta Margherita) ha uova, zucchero, fecola, con lievito, niente burro. Ottima a colazione e a merenda.
  • la Torta Paradiso ha uova, zucchero, farina, burro, niente lievito.
Torta di banane e yogurt

Torta di banane e yogurt

Una ricetta perfetta per utilizzare le banane mature.

 Ingredienti per 6 persone
  • 300 gr. di farina 00,
  • 150 gr. di zucchero,
  • 125 gr. di burro a temperatura ambiente,
  • 2 uova,
  • 6 banane mature,
  • uno vasetto di yogurt alla banana,
  • il succo di 1 limone,
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci,
  • 1 pizzico di sale.
 Preparazione

Sbucciate le banane e tagliatele a fettine. Mettetele in una ciotola, bagnatele con il succo del limone e mescolate delicatamente. il limone impedirà alle banane di scurirsi. In una ciotola lavorate il burro con un cucchiaio di legno finchè non diventerà morbido “a pomata”.

Torta di banane e yogurt Torta di banane e yogurt (4) Torta di banane e yogurt (3).

.

.

.

Aggiungete un po’ alla volta lo zucchero, mescolando finchè l’impasto non diventerà bianco. Aggiungete ora a una a una le uova intere. Sempre mescolando aggiungete un po’ alla volta la farina con il lievito, il pizzico di sale e lo yogurt. Preparate una teglia imburrata ed infarinata oppure rivestite la teglia con carta da forno.

Torta di banane e yogurt (7) Torta di banane e yogurt (6) Torta di banane e yogurt (2).

.

.

.

Versate l’impasto e terminate coprendo il tutto con tanto zucchero, che cuocendo formerà una deliziosa crosticina croccante.
Fate cuocere in forno medio a 200 gradi per 45 minuti circa, provando la cottura con uno stecchino: quando esce dalla pasta pulito e asciutto, il dolce è cotto.

Sfornate a freddo.

Leggi anche

Clafoutis di banane

Banane e datteri, nella loro polpa è racchiuso il caldo sole tropicale

Banane flambées

 

 

Torta di pesche fresche e mandorle

Torta di pesche fresche e mandorle

 Ingredienti per 6-8 persone

per la torta:

  • 150 gr burro,
  • 150 gr zucchero,
  • 3 uova,
  • 75 gr di farina,
  • una bustina di lievito,
  • 100 gr di mandorle tritate finissime,
  • 50 gr di mandorle a scaglie e/o pistacchi,
  • 1 cucchiaio di miele,
  • 8 pesche mature

per decorare:

  • fettine di pesca cruda,
  • qualche fogliolina di menta,
  • Gelato alla vaniglia o panna montata

pesche4

 Preparazione

Pelate le pesche e tagliarle a fette. Irrorarle con il miele e passarle, per circa 20 minuti, nel forno preriscaldato a 180 gradi; poi lasciarle raffreddare. Sbattere insieme il burro e lo zucchero fino a creare un impasto cremoso e soffice. In una ciotola battere poco le uova, quindi incorporarle poco a poco alla crema di zucchero e burro. Aggiungere la farina, le mandorle tritate ed in ultimo le mandorle a scaglie. Unire al composto ottenuto le pesche arrostite e raffreddate. Versare l’impasto in una teglia, foderata con carta da forno oppure unta col burro, ed infornare a 180 gradi per 45 minuti circa. Raffreddare la torta nella teglia. Decorare con fettine di pesca cruda e menta. Servire accompagnata da gelato alla vaniglia o panna montata, a parte in una ciotolina.

 Vino

Prosecco, Spumante brut, Pignoletto

torta di pesche

 Torta di pesche fresche e mandorle

Torta rovesciata di pesche fresche

carolina (11)

Festa di compleanno da Carolina

carolina (4)

Una festa di compleanno è sempre un avvenimento emozionante e piacevole, perchè si aspettano con ansia i regali ed i festeggiamenti. Anche quando non siamo noi a compiere gli anni, ma qualcuno che ci è caro, la festa di compleanno è una occaisone per una bella giornata con una merenda o un pranzo insoliti. Inoltre, può darci l’occasione di esercitare la nostra fantasia e la nostra abilità sia nel festeggiare che nel farci festeggiare.

Carolina ha compiuto gli anni pochi giorni fa e la sua fantasia e abilità nel preparare la festa in giardino, hanno reso il tutto molto piacevole e divertente.

I pois e le tonalità pastello sono stati protagonisti sia nei decori che nei dolci e dolcetti, preparati da lei che è veramente bravissima…

carolina.carolina (6)carolina (10)

.

.

 

.Un angolo del giardino era dedicato a piccole sfiziosità: yogurt ai vari gusti, confettini, biscottini, zuccherini ecc. ecc….

carolina (9) carolina (7)carolina (13).

.

.

 

Nel tavolo principale avevano posto le Torte, eh sì Carolina ne aveva preparate ben tre, più tante mini cheesecakes!

Ricette

Torta lilla di Compleanno
Pan di Spagna farcito a strati con crema, rivestito di pasta di zucchero lilla e decorato con confetti. Al centro una candelina scintillante.

Torta al cioccolato 
Pasta margherita farcita a strati con cioccolato e circondata da barrette Kit Kat. Come ultimo tocco: un nastrino con fiocco

Torta sfiziosa con paperelle e coniglietti
La superficie del dolce era ricoperta di biscottini di pasta frolla

Biscotti alle mandorle

Ricette Torta lilla di CompleannoTorta al cioccolato Torta sfiziosa con paperelle e conigliettiBiscotti alle mandorle

 

 

 

Clicca sulle immagini per vederle ingrandire
Festa di compleanno da Carolina
Torta di farina di riso e crusca

Una bella e buona Torta per mangiare la crusca a colazione

Se vi siete stancati di assumere la vostra razione quotidiana di crusca nel solito modo, oppure se non sapete come utilizzare i fiocchi o i bastoncini di crusca che sono lì, inutilizzati, in un angolo della dispensa, ecco una idea facile e golosa.

torta crusca

  Ingredienti per una tortiera di 26 cm. di diametro
  • 200 gr. di farina di riso,
  • 100 gr. di crusca (io avevo i fiocchi),
  • 150 gr. di zucchero di canna,
  • 60 ml. di olio di semi di girasole,
  • 2 uova,
  • 1 fialetta di aroma all’arancia,
  • 100 gr. di canditi (io avevo il cedro),
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • un pizzico di sale,
  • zucchero a velo,
  • latte di riso.
  Preparazione

Ammollate la crusca nel latte di riso per una ventina di minuti. Infarinate i canditi così, durate la cottura, non andranno tutti in fondo.
In una ciotola sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero di canna, unite la farina con il lievito e l’olio di girasole ed amalgamate bene il tutto. Incorporate l’aroma di arancia, i canditi infarinati ed, in ultimo, gli albumi montati a neve con un pizzico di sale; mescolate delicatamente dal basso verso l’alto. .

Imburrate una tortiera ed infarinatela, quindi versatevi il composto. Mettete in forno già caldo a 180 gradi per 30-35 minuti; per controllare la cottura infilate uno stecchino nell’impasto e se togliendolo rimarrà pulito, la torta sarà pronta. Lasciate raffreddare, poi guarnite con lo zucchero a velo.

2 torta crusca


  • La crusca è un residuo della fabbricazione della farina di frumento, orzo, segale, avena e altri cereali per il consumo umano, costituita prevalentemente dai tegumenti esterni dei semi. Ha un aspetto simile alla segatura di legno
 Torta di farina di riso e crusca

Una profumata tisana con il prodigioso zenzero, un rimedio naturale contro il raffreddore e non solo

Dolce Bio al Muesli con frutta fresca e senza uova

Crostata con farina integrale e « Savòr » di Romagna

Torta al limone con farina di riso

Torta al limone con farina di riso

La farina di riso (chiamata anche mochiko in giapponese e pirinç unu in turco) è un tipo di farina ottenuta dal riso. E’ estratta principalmente dal riso bianco ed è essenzialmente amido puro, mentre è disponibile in commercio anche la farina ottenuta dal chicco intero. Per fare la farina, la buccia viene rimossa e si ottiene il riso grezzo, che viene macinato in polvere di riso o farina di riso. La farina di riso si utilizza in alcune ricette, o si mischia a quella di grano, miglio o altri cereali per elaborarne altre. È una buona sostituta della farina di frumento per le persone intolleranti al glutine. Ci sono molti piatti a base di farina di riso, tra cui gli spaghetti di riso e dolci come il mochi giapponese.

 
 Ingredienti per una tortiera di 26 cm. di diametro
  • 300 gr. di farina di riso,
  • 150 gr. di zucchero,
  • 60 ml. di olio di semi di girasole,
  • 3 uova,
  • 2 limoni Bio non trattati,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • un pizzico di sale,
  • zucchero a velo.
   Preparazione

Grattugiate la buccia dei limoni (zest) e raccoglietene il succo. montate a neve soda gli albumi.
In una ciotola sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero e versatevi lo zest ed il succo dei limoni. Unite la farina con il lievito e l’olio di girasole ed amalgamate bene il tutto. Incorporate gli albumi a neve e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto.

2 Torta limone farina di riso1 Torta limone farina di riso3 Torta limone farina di riso

.

.

.

.

Imburrate una tortiera ed infarinatela, quindi versatevi il composto. Mettete in forno già caldo a 180 gradi per 30-35 minuti; per controllare la cottura infilate uno stecchino nell’impasto e se togliendolo rimarrà pulito, la torta sarà pronta. Lasciate raffreddare, poi guarnite con lo zucchero a velo.

  Vino

Albana di Romagna, Prosecco, Riesling Italico di Torgiano Pg (Umbria)

4 Torta limone farina di riso

Torta al limone con farina di riso
Plumcake di salmone e spinaci

Tortino di salmone e spinaci

Questa preparazione, può essere un antipasto, ma può sostituire il primo piatto in una cena rustica. Sono possibili varianti suggerite dalla vostra fantasia e dalla disponibilità del mercato: fagiolini lessati, indivia belga, funghi cotti e simili.

Ingredienti 

1 foglio di pasta Brisée

Per la fàrcia
(Gli ingredienti sono indicativi: potete decidere se aumentare o diminuire la dose di salmone e spinaci a seconda che vogliate una torta di pesce o una di verdura).

  • 1 o 2 confezioni di salmone in scatola,
  • 300 gr. di spinaci puliti,
  • 1 o 2 mozzarelle,
  • 3 patate cotte in umido,
  • 1 uovo,
  • parmigiano grattugiato,
  • sale e pepe.

salmone

 Preparazione

Preparare la fàrcia
Pulite, pelate e tagliate a tocchetti le patate; mettetele in tegame con poco olio e 1 spicchio d’aglio, che poi toglierete, e aggiungete un po’ di passata di pomodoro e un po’ d’acqua. Salate, pepate e fate cuocere, finchè le patate saranno morbide. Lasciate raffreddare quindi schiacciatele un po’ con una forchetta.
Insaporite gli spinaci direttamente in padella con poco olio, 2 spicchi d’aglio, sale e pepe. Lasciate raffreddare, quindi strizzateli bene poi tritateli grossolanamente. Riunire gli spinaci, le patate, l’uovo; controllate la sapidità e mescolate fino a formare un composto omogeneo.

salmone75.2salmone2 salmone3

 

.

.

Stendete la pasta Brisée sul foglio di carta da forno e distribuitevi sopra il pangrattato, che asciugherà l’acqua eventualmente rilasciata dagli spinaci.

Coprite tutta la superficie della pasta Brisée (lasciando un orlo scoperto di almeno un centimetro) con il composto di spinaci, quindi distribuite la mozzarella, poi il salmone ed infine spolverizzate sopra una bella manciatona di parmigiano grattugiato (più sarà e più saporito sarà il plum cake)¹.

salmone99.2 salmone72 plumcake-di-salmone-e-spinaci-R-5tEIop (1)

 

 

.

Chiudete la pasta sulla fàrcia sovrapponendo i lembi dei lati più lunghi e richiudere i due lati opposti più cotti.
Spennellare tutta la superficie con latte (un bell’effetto si avrà distribuendo sopra semi di papavero o di sesamo. Io, purtroppo non li avevo!)
Aiutandovi con la carta da forno sottostante, trasferite il tutto in uno stampo da plum cake. Cuocere in forno già caldo a 200 gradi circa per 40-45 minuti o finchè sarà ben dorata sopra e ben cotta sotto. Lasciate raffreddare prima di togliere lo stampo: è buonissimo anche caldo!

salmone..2

  ¹Variante

Una volta coperta tutta la superficie della pasta Brisée con il composto di spinaci, la mozzarella e il salmone, disponete sopra il tutto 3 uova sode intere e ricoprite con altri spinaci. Terminate spolverizzando sopra il parmigiano grattugiato.

 Vino

Mamertino di Milazzo (Sicilia), Carso Traminer Doc (Friuli), Albana di Romagna Amabile Docg, Fiano (Campania), Vernaccia di San Giminiano (Toscana), Soave Classic Superire (Veneto).

Plumcake di salmone e spinaci
Torta margherita con fiori di acacia

Torta margherita con fiori di acacia

 Ingredienti e dosi
  • 5 uova,
  • 180 gr. di zucchero,
  • 180 gr. di farina di riso,
  • 80 gr. di margarina di girasole,
  • 12 grappoli di fiori di acacia,
  • zucchero a velo.

torta margherita acacia

 Preparazione

Accendete il forno a 180 gradi.
Montate  gli albumi a neve con un pizzico di sale e lasciate riposare. Montate i tuorli d’uovo con lo zucchero e 2 cucchiai di acqua bollente, mescolate fino ad ottenere una crema.

Aggiungete la farina di riso e la margarina precedente fatta sciogliere. Mescolate delicatamente dall’alto verso il basso  per  incorporare aria. Unite gli albumi montati a neve ed i fiori di acacia sgranati.

tortas acacia3torta acacia5torta acacia6torta acacia32.

.

.

.

Mettete il composto in una tortiera foderata con carta da forno ed infornate. Cuocete per 40 minuti circa o fino a chè infilando nell’impasto uno stecchino, questo uscirà asciutto.

Togliete dal forno e lasciate raffreddare. Una volta tolta la torta dallo stampo, spolverizzate con lo zucchero a neve.

Ricetta originale di Agnese Tondelli, ambientebio.it

torta acacia3

 Leggi anche

Confettura di fiori di acaciafrittata acacia

 

 

 

frittelle acacia7frittelle acacia8

riso fiori acacia- (2)

 Torta margherita con fiori di acacia