Lingua di vitello bollita con salsa verde toscana

La lingua è una parte del bovino che forse meno incontra il gusto del consumatore. Si tratta di un taglio particolarmente tenero e ricco di proteine e di grassi. La lingua può essere semplicemente bollita o servita salmistrata, con una preparazione più complessa e un gusto più accentuato. www.alberghiera.it
 Ingredienti per 4 persone
  • circa 900 gr. di lingua di vitello.

Per la salsa verde:

  • acciughe sotto sale,
  • capperi (o peperoni),
  • prezzemolo tritato,
  • mollica di pane,
  • 1 spicchio di aglio,
  • aceto,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale e pepe.
 Preparazione

Tempo di preparazione: 150 minuti

File:Una lingua di manzo casalinga.jpg

Lingua bollita

Mettete la lingua in una pentola, copritela d’acqua e aggiungete 1 cucchiaio di sale grosso, quindi lessate per almeno 2 ore. La lingua sarà cotta quando, una volta tolta dall’acqua, pungendola con una forchetta, non lascerà fuoriuscire liquido.

Salsa verde

Salsa verde

Togliete la lingua bollita dalla pentola, asciugatela con un panno e fatela freddare a temperatura ambiente. Una volta che sarà raffreddata, spellatela ed affettatela sottilmente. Disponete le fettine di lingua su di un piatto da portata e copritele con la salsa verde preparata.


Lingua bollita con salsa verde toscana

 Vino

Rosato Cipresseto Antinori (Toscana)

 salsa Mole_enchilada_Las_Manitas

Come accompagnamento alla lingua bollita, in alternativa alla Salsa verde, si può “osare” una salsa esotica come una salsa piccante messicana:

La  Enchilada
La salsa enchilada è ottima da spalmare sulle tortillas per ammorbidirle ed è adatta specialmente per condire salsicce e carne di maiale,  La salsa può essere conservata in frigo per 3 giorni. […] 

Lingua di vitello su purea di verdure

La salsa Enchilada non è solo rossa

Lingua bollita con salsa verde toscana A homestyle Beef tongue.jpg

Lingua di vitello bollita con salsa verde toscanaultima modifica: 2013-12-21T22:20:00+01:00da patiba0
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento