Come pulire le Cozze e friggerle con la pastella

Street food: Cozze fritte turche con salsa “Tarator” o “Midye Tava”

.

Come pulire le cozze:

Eliminate le cozze con gusci rotti o aperti. Mettete le altre in una bacinella o altro recipiente e, nel lavello, spazzolatele a una a una sotto acqua fredda corrente. Raschiatele con il coltello per eliminare le incrostazioni sui gusci; eliminate anche, stringendolo fra lama del coltello e polpastrello del pollice e tirando, il ciuffetto di peli che sporge da una parte. Sciacquate le cozze nella bacinella, facendovi scorrere acqua fredda abbondante; scolatele con le mani e procedete alla cottura.

Cozze fritte con la pastella

Ingredienti per 6 persone

1 kg. di cozze, 2 uova, farina q.b., olio per friggere, 1 limone, prezzemolo, sale.

 Preparazione

Pulite le cozze molto bene. Mettetele in un tegame e passatele al fuoco, senza aggiungere altro, perchè si aprano (è bene gettare quelle che rimangono chiuse). Infarinate le cozze sgusciate, passatele nelle uova sbattute ed ancora nella farina. Lasciatele asciugare per qualche minuto, poi friggetele in abbondante olio bollente. Voltatele un paio di volte per uno o due minuti. Servitele, calde e croccanti, accompagnate dal limone tagliato a fettine e il prezzemolo.

In Turchia gli spiedini di cozze pastellate e fritte, sono una specialità tipica. Vengono venduti da ambulanti che li friggono in olio bollente in enormi recipienti di cottura con larghi bordi, dove vengono posti a scolare rimanendo caldi. La salsa tipica per accompagnare queste delizie è “Tarator” o “Midye Tava” a base di yogurt, aglio e limone.

cozze fritte con pastella street food turchia

Come pulire le Cozze e friggerle senza pastella

Fried mussels.jpg [[File:Fried mussels.jpg|Fried_mussels]]
Golden Kokorecci Midye Sahne sokak beyoglu Istanbul 0658.jpg [[File:Golden Kokorecci Midye Sahne sokak beyoglu Istanbul 0658.jpg|Golden_Kokorecci_Midye_Sahne_sokak_beyoglu_Istanbul_0658]]
Come pulire le Cozze e friggerle con la pastellaultima modifica: 2014-07-18T14:01:14+02:00da patiba0
Reposta per primo quest’articolo