Crème brûlée à la Lavande, «Crema bruciata» ai fiori di lavanda

Ricetta di Inprovenza.it
Ingredienti per 4 persone

40 cl¹ di latte, 10 cl. di panna liquida, 2 cucchiaini di fiori di lavanda per alimenti, 6 tuorli d’uovo, 60 gr. di zucchero semolato, 20 gr. di zucchero vanigliato, 1 goccia o mezza stecca di vaniglia, 4 cucchiai di zucchero di canna.

¹1 cL = 10 mL = 10 gr. quindi un centilitro di acqua corrisponde a 10 grammi.  (40 cl = 400 gr. e 10 cl. = 100 gr.)

.

 Preparazione

Preriscaldate il forno a 100 gradi (le diverse versioni partono da 90 gradi e arrivano a 130. Varia di conseguenza il tempo di cottura che diminuisce all’aumentare della temperatura impostata).

Versate il latte e la panna in una casseruola e unitevi i fiori di lavanda e la vaniglia. Portate il liquido ad ebollizione e poi toglietelo dal fuoco. Lasciatelo riposare 1 o 2 minuti, a seconda dell’intensità dell’aroma di lavanda desiderato, e poi filtratelo per rimuovere i fiori (e la bacca e i semi di vaniglia se avete optato per questa soluzione).

In una terrina abbastanza grande sbattete insieme i tuorli, lo zucchero e lo zucchero vanigliato, fino a che il composto diventa bianco e morbido. Unite il liquido (latte più panna) poco alla volta mescolando delicatamente con una frusta.

Versate il composto ottenuto nelle pirofile mono porzione e mettete queste ultime in una teglia contenente acqua bollente fino alla metà della loro altezza, in modo da far cuocere la crema a bagnomaria.

Infornate la teglia e lasciate cuocere a 10 gradi per circa un’ora.

Lasciate raffreddare del tutto le mini pirofile con la Crème brûlée e poi mettetele in frigorifero per almeno 4 ore, fino al momento di servire.

Appena prima di portarle in tavola, per caramellare la superficie, spargete su ogni crema un cucchiaio di zucchero di canna e utilizzate l’apposito cannello. In alternativa, dopo aver cosparso lo zucchero, mettete le pirofile nel forno (statico) utilizzando la funzione grill ad alta temperatura per ottenere una crosta sottile e croccante.

Decorate la superficie con qualche petalo e la vostra Crème brûlée al profumo di lavanda sarà pronta da servire.

Inprovenza.it

lavanda Crème brûlée

Altre ricette con la lavanda
Profumo di fiori di lavanda, profumo di Cupcakesconfettura lavandalavanda frollini pasta frolla.

 

.

 

Sciroppo lavanda pisco sourTorta alla lavanda

 

 

 

 

Differenta tra Crème brûlée e crema catalana
La principale differenza fra la crema catalana e la crème brûlée sta nel fatto che, mentre la prima viene preparata sul fornello, la crème brûlée va fatta cuocere in forno a bagnomaria. Inoltre nella preparazione della crema catalana non è previsto l’uso della panna, bensì del latte intero con una piccola percentuale  grassa.

crema caramellaCrema caramella alla maniera di PetronillaCrème caramel alle castagne Alberello natalizio di brownie ed amaretti

 

.
Di Fefe0406 – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=21946489 Di cyclonebill from Copenhagen, Denmark – Crème brûléeUploaded by FAEP, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=26890639
Crème brûlée à la Lavande, «Crema bruciata» ai fiori di lavandaultima modifica: 2023-10-03T20:47:31+02:00da patiba0
Reposta per primo quest’articolo