Sciroppo di fiori di sambuco

Sciroppo di fiori di sambuco

I Fiori di sambucoTorta con i fiori sambuco
«Il sambuco in Alto Adige fiorisce dopo metà maggio nel fondovalle e all’inizio di giugno in montagna, oltre gli 800 m. Il fiore di sambuco va colto in un luogo non troppo esposto all’inquinamento stradale, le piante si trovano preferibilmente ai margini dei campi o lungo i corsi d’acqua. Le bacche del sambuco si formano più tardi, verso agosto.Lo sciroppo viene imbottigliato e quindi conservato in un luogo fresco (in cantina). Al momento dell’uso se ne versa una determinata quantità in una brocca e viene diluito con l’acqua fresca. La bottiglia con il succo viene conservata in frigorifero. Lo sciroppo di sambuco è un ottimo rinfrescante durante la calura estiva. Qui alcuni metodi di preparazione, i quali sono sicuramenti soggetti ad ulteriori interpretazioni personali, come ad esempio il tempo di riposo. Ho notato che se c’è troppo sole ed il tempo è lungo (più di 3 giorni) il tutto potrebbe andare in fermentazione, quindi consiglio di controllare ogni tanto.»

Bolzano.net
Sciroppo di fiori di sambuco

Primo metodo
  • 15 fiori – 3 kg zucchero – 2 limoni – 60 g acido citrico – 2 l acqua
    Lasciar marinare per due ore e mezza i fiori nell’acqua con i limoni tagliati a metà. Togliere i fiori ed i limoni, aggiungere lo zucchero e l’acido citrico e mescolare il tutto molte volte, finchè lo zucchero si sia del tutto sciolto.
    Lasciare riposare ancora per circa 24 ore e quindi strizzare tutto il contenuto, dopodichè lo sciroppo è pronto per essere imbottigliato e conservato in frigorifero.
Secondo metodo
  • 10 fiori – 3 kg zucchero – 6 limoni – 50 g acido citrico – vino bianco – 2 l acqua
    Far bollire l’acqua con lo zucchero, quindi lasciare raffreddare. Aggiungere 10 fiori di sambuco, 6 o più limoni sbucciati, 1 bicchiere di vino bianco e 50 g di acido citrico e mescolare bene il tutto. Lasciare riposare al sole per 6 giorni, mescolando ogni tanto. Alla fine strizzare i limoni, passare il liquido ed imbottigliare il succo.

Sciroppo di fiori di sambuco

Terzo metodo
  • 25 fiori – 3 kg zucchero – 9 limoni – aceto di mele – 3 l acqua
    Far bollire l’acqua e lasciare raffreddare. Aggiungere 3 bicchieri di aceto di mele e zucchero mescolando bene in modo che lo zucchero si sciolga. Aggiungere i fiori di sambuco ben puliti ed i limoni tagliuzzati. Lasciare riposare al sole per 3 giorni, mescolando ogni tanto. Alla fine, strizzare il tutto, mescolare e cuocere il succo per qualche minuto e prima di imbottigliare.
Quarto metodo
  • 15 fiori – 1,5 kg zucchero – 2 limoni e 2 arance – 1,5 l acqua
    Lasciar macerare in un contenitore per 3 giorni al sole 15 fiori di sambuco con 4 limoni ed 1,5 litri d’acqua. Mescolare ogni tanto il tutto. Al terzo giorno strizzare e togliere il contenuto, aggiungere lo zucchero e mescolare fino a che lo zucchero sia sciolto. Portare ad ebollizione in una pentola lo sciroppo ed imbottigliare.

Holunder mit Zitronen.jpg

Leggi anche

Torta con i fiori sambucoLiquore di fiori di sambuco Sciroppo di fiori di sambucoChocolate_cupcakes_with_rose_water_meringue_buttercream fiori

 

 

 

 

 

 

  1. By Magda from Wakefield / Leeds, UK – elderflower cordial, CC BY 2.0,
  2. By SpitfireTally-ho! 18:40, 11 March 2009 (UTC) – I created this work entirely by myself., CC BY-SA 3.0,
  3. Di Gerwin Sturm from Vienna, Austria (Making Elderflower Syrup) [CC BY-SA 2.0, attraverso Wikimedia Commons
  4. Di Ordercrazy – Opera propria, CC0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=33849769
Marmellata di limoni

La deliziosa Marmellata di limoni

.

Ma quanto è buona la marmellata di limoni?! Ecco la ricetta…

Innanzitutto occorrono limoni non trattati e di ottima qualità come i limoni di Sorrento (femminiello sorrentino) quelli della costiera Amalfitana (sfusato) o i limoni di Sicilia.

800px-Limone_di_Sorrento800px-Sfusato_Amalfitano_20070320Limone_di_Siracusa_IGP_1.

.

.

.

Quando avremo a disposizione i giusti limoni, occorre una ricetta chiara e ben spiegata e io l’ho trovata. Eccola qui:

Marmellata di limoni

 

Ingredienti e dosi per 4 persone

 

1 kg di limoni, 1 kg di zucchero, 180 g di acqua

Preparazione:

Lavate, sbucciate i limoni e tagliateli a fette, privandoli della pellicina bianca e dei semini.

Tagliate a listarelle la buccia di un paio di limoni e fatele bollire per tre volte per una durata di circa 10 minuti, in questo modo eliminerete l’amaro.

Quando avrete terminato questo procedimento, mettete tutto in una padella con l’acqua e lo zucchero. Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 30 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno.

Passata la mezz’ora, spegnete il fuoco e versate la marmellata nei vasetti di vetro sterilizzati.

Chiudeteli e capovolgeteli fino a che non si raffredderanno.

Marmellata, confettura, gelatina, composta
Il principio delle quattro preparazioni è identico. Il risultato varia, però, leggermente.
  • Marmellata
    si intende una crema cotta di zucchero e agrumi a pezzetti (limone, arancia, mandarino, e più raramente di pompelmo, clementina, cedro e bergamotto).
  • Confettura
    indica la stessa preparazione riferita agli altri tipi di frutta.
  • Gelatina di frutta
    viene prodotta con zucchero e succo della frutta, senza polpa o buccia, ed è maggiormente usata in pasticceria per apricottare i dolci prima di glassarli. Compare anche come ingrediente di creme dolci.
  • Composta di frutta
    si distingue dalla marmellata o dalla confettura per il maggior contenuto di frutta (65%) e conseguentemente il minor quantitativo di zucchero aggiunto.
By cyclonebill – Bolle med appelsinmarmelade, CC BY-SA 2.0,