La ricetta unica, originale ed inimitabile dei Pizzoccheri secondo l’Accademia del Pizzocchero di Teglio

I pizzoccheri sono una sorta di tagliatelle di farina e grano saraceno, piuttosto spesse e corte, specialità della Valtellina che si cuociono insieme alle verdure (patate, bietole, cavoli, fagiolini) e si condiscono con burro, panna, cipolle, aglio, salvia e formaggi tipici della zona. Naturalmente esistono numerose varianti di questo piatto. Secondo l’Accademia del pizzocchero di Teglio la ricetta unica, originale ed inimitabile dei Pizzoccheri è la seguente:

Pizzoccheri secondo l’Accademia del Pizzocchero di Teglio

Ingredienti e dosi per 4 persone 

 400 g di farina di grano saraceno, 100 g di farina bianca, 200 g di burro, 250 g di formaggio Valtellina Casera dop (den.ne di origine protetta), 150 g di formaggio in grana da grattugia, 200 g di verze, 250 g di patate, uno spicchio di aglio, pepe.  

Preparazione

Mescolate le due farine, impastatele con acqua e lavorate per circa 5 minuti. Con il mattarello tirate la sfoglia fino ad uno spessore di 2-3 millimetri dalla quale si ricavate delle strisce di 7-8 centimetri. Sovrapponete le fasce e tagliatele nel senso della larghezza, ottenendo delle tagliatelle larghe circa 5 millimetri.

800px-Pizzoccheri    Pizzoccheri-gratinati-4    Pizzoccheri-gratinati-5    Pizzoccheri-gratinati

Cuocete le verdure in acqua salata, le verze a piccoli pezzi e le patate a tocchetti; unite i pizzoccheri dopo 5 minuti (le patate sono sempre presenti, mentre le verze possono essere sostituite, a secondo delle stagioni, con coste o fagiolini). Dopo una decina di minuti raccogliete i pizzocheri con la schiumarola e versatene una parte in una teglia ben calda, cospargete con formaggio grana grattugiato e Valtellina Casera dop a scaglie, proseguite alternando pizzoccheri e formaggio. Friggetre il burro con l’aglio lasciandolo colorire per bene, prima di versarlo sui pizzoccheri. Senza mescolare servite i pizzoccheri bollenti con una spruzzata di pepe

Accademia del pizzocchero di Teglio
Vino

Botticino Doc di Lonbardia, Sforzato di Valtellina, Rosso di Valtellina, Valtellina Superiore Grumello, Oltrepò Pavese Barbera, [.. ] vinit.net

http://blog.cookaround.com/queidelicatimotivisparsi/wp-content/uploads/2015/01/Pizzoccheri-gratinati.jpg

Ristorante Centrale in Esino Lario, Lecco
Di Popo le Chien – Opera propria, CC0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=49714304
 Di Nnaluci – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=3560772
 Di Cassinam – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=34132719
Pizzoccheri secondo Accademia del Pizzocchero di Teglio
La ricetta unica, originale ed inimitabile dei Pizzoccheri secondo l’Accademia del Pizzocchero di Teglioultima modifica: 2014-01-05T07:24:00+01:00da patiba
Reposta per primo quest’articolo