Chicchi d'uva con Gorgonzola e pistacchi

Chicchi d’uva con Gorgonzola e pistacchi di Bronte, un finger food veloce e sfizioso

.

Per un aperitivo, come antipasto oppure come stuzzichino, questi chicchi così ricchi di sapore sono perfetti. Gli ingredienti sono pochi e la preparazione è semplice. Potete sbizzarrirvi per presentarli: per esempio mettete un solo chicco in un pirottino, oppure in coppia (o più) infilati negli stecchini per spiedini e poi adagiati su piattini.

Ingredienti e dosi 

20 acini d’uva bianca tutti della stessa dimensione e ben sodi, 100 gr. di formaggio Gorgonzola dolce,100 gr. di formaggio cremoso tipo Philadelphia,  100 gr. di pistacchi tostati e ridotti in granella (o altra frutta secca: noci, mandorle, nocciole).

Preparazione

Da un grappolo d’uva bianca ben lavato ed asciugato,  raccogliete 20 acini tutti della stessa dimensione. Versate in una ciotola i due formaggi ed amalgamateli bene, fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo.
Tritate grossolanamente i pistacchi, prima sbucciati, per ottenere la granella.
Con l’aiuto di uno stecchino o di una pinza, prendete ogni singolo acino e passatelo nella crema di formaggi e ricopritelo completamente, poi passatelo nella ciotola con i pistacchi e ricopritelo completamente.
Mettete ogni chicco d’uva in un pirottino e tutti i pirottini presentateli su un vassoio.

chicco d'uva con glassa al gorgonzola e pistacchi di bronteChicchi d’uva con Gorgonzola e pistacchi
Come regolarsi con l’antipasto?
Quando si compila un menù, sorge immancabilmente un dubbio: presentare o no l’antipasto?
Non presentarlo, può dar l’impressione di poca considerazione verso gli ospiti; presentarlo, oltre a comportare lavoro e spesa, può dar l’impressione di volere strafare. Come regolarsi?
.
L’ ANTIPASTO A CENA
Di sera l’antipasto deve essere solamente composto di caviale, salmone affumicato, ostriche, cocktails di crostacei. Non è più, quindi, questione di gusti o di preferenze, è una questione… finanziaria: o si può o non si può: se non si può, come accade per buona parte di noi, niente di male: riserviamo l’antipasto solo alle grandi occasioni.
.
L’ANTIPASTO A PRANZO
A pranzo invece qualsiasi antipasto può senz’altro ben figurare. Se si tratta di un antipasto completo, a base di piatti caldi e freddi, sostituisce egregiamente la minestra e precede il piatto di pesce o di carne. […]
Torta al croccante con crema e maraschino

Torta al croccante con crema e maraschino

Ingredienti per 4-6 persone
400 gr di Pan di Spagna (anche già pronto), 250 gr. di zucchero, 200 gr. di croccante ridotto in briciole grosse, 100 gr, di frutta candita mista a dadini, 2 cucchiai di cioccolato sbriciolato, Crema Diplomatica q.b., 1 decina di pistacchi sgusciati, spellati e tritati molto grossolanamente, un bicchiere di maraschino o kirsch.
.
Preparazione
  • Acquistate o preparate un Pan di Spagna oppure preparate questa torta come base: 150 gr. di farina con lievito, 50 gr, di fecola, 2 uova, 200 gr. di zucchero, 1 bustina di vanilina. Impastate gli ingredienti e mettete il tutto in uno stampo quadrato coperto da carta da forno. Cuocete in forno già caldo per 40 minuti circa a 180°.
  • Acquistate o preparate il croccante.

croccanteCROCCANTE0croccante (2) 	Il croccante.

,

.

 

  • Macerate la frutta candita per 40 minuti in mezzo bicchiere di maraschino.
  • Preparate la crema diplomatica: (che è una crema dolce ottenuta dalla lavorazione della panna montata e della crema pasticcera): 250 g. di panna e 200 g. di crema (la panna montata e la crema vengono utilizzate in proporzione variabile a seconda dell’utilizzo e del gusto personale. Frequentemente si usa amalgamare: 1/3 di panna con 2/3 di crema ma non è raro neppure che i due ingredienti vengano uniti in parti uguali, per ottenere un composto ancora più soffice.
  • Preparate lo sciroppo di Maraschino: mettete sul fuoco un pentolino con mezzo bicchiere d’acqua e 100 gr. di zucchero; con il cucchiaio di legno rigirate continuamente finchè lo zucchero sia sciolto. Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Unite il liquore rimasto.
  • Tagliate il Pan di Spagna a fette e con la metà di queste coprite il fondo di uno stampo per plumcake. Pennellate con parte dello sciroppo.

pistacchitorta croccante (2)torta croccante (5)torta croccante (4)

.

.

.

.

  • Versate metà della crema, distribuite la frutta candita strizzata e i pezzi di croccante. Coprite con l’altra metà di crema e chiudete con le fette di Pan di Spagna rimasto. Bagnate tutta la superficie con lo sciroppo rimasto dalla macerazione della frutta. Mettete in frigo per almeno 5 ore.
  • Spellate i pistacchi, dopo averli sbollentati. Tritate molto grossolanamente i pistacchi e il cioccolato.
  • Togliete la torta dal frigo e capovolgetela nel piatto di portata. Spolverizzate con il cioccolato ed distribuite i pistacchi.
  • Ornate con decori di caramello e Servite.
Decorazioni con il caramello

Caramellate lo zucchero e con una forchetta o un cucchiaio di legno colatelo su un foglio di carta da forno. Lasciate raffreddare e staccate i decori delicatamente,

Vino
Moscato d’Asti (Piemonte), Moscatello di Taggia (Liguria), Prosecco (Veneto), Vin Santo(Toscana), Marsala (Sicilia), Cartizze Spumante demi-sec (Veneto).
.
torta-pistacchi-croccante
 Torta al croccante con crema e maraschino