Panini alle olive nere

Panini alle olive nere

.

Per  il Pranzo per la Festa della Donna, Carolina¹ e Marinella hanno preparato questi deliziosi panini

Ingredienti per panini piccoli (per circa 8-10 persone)

500 gr. di farina 0, 300 ml. di acqua, 180 gr. olive nere, 1 cucchiaino raso e mezzo di zucchero, 1 cucchiaino e mezzo di sale, 3 cucchiai di olio evo, 17 gr. di lievito di birra fresco.

Preparazione

Sciogliete in un bicchiere di acqua tiepida il lievito con lo zucchero, mescolate delicatamente.
Alla farina, disposta a fontana, aggiungete l’acqua con il lievito, 3 cucchiai di olio ed impastate energeticamente, sbattendo ogni tanto l’impasto sul piano di lavoro, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Condite con il sale ed impastate ancora per 10 minuti. Formate una palla ed ungetela con poco olio evo; mettetela in una ciotola e coprite con pellicola da cucina e lasciate riposare per almeno un ora e mezzo.
Passato questo tempo aggiungete le olive snocciolate e spezzettate grossolamanente; impastate per distribuire uniformemente le olive. Foderate una teglia e mettetevi l’impasto suddiviso in piccoli panini disposti a distanza, perchè aumenteranno di volume cuocendo; lasciate riposare per 45 minuti.
Cuocete i panini in forno caldo a 200 gradi per 40 minuti circa, finchè la siperficie sarà ben dorata.

CAROLINA PANINI OLIVEPanini alle olive nere

¹Pranzo per la Festa della Donna da Carolina e Marinella
In occasione dell’8 marzo Carolina e sua mamma Marinella, non si sono smentite ed hanno preparato un pranzo allegro e primaveril
In una nuvola giallo-mimosa, hanno servito in tavola tra l’altro:
(continua  leggere)
Cuori di nasello con olive e pomodorini secchi

Cuori di nasello in umido con olive e pomodorini secchi

↑ Nella foto il nasello in umido è servito in una tajine marocchina mono porzione

.

Ingredienti e dosi

400 gr. di cuori di nasello surgelati (o di merluzzo), 400 gr. di polpa di pomodoro, olive nere denocciolate, pomodorini secchi, 1 cucchiaio di mix di erbe aromatiche in polvere per pietanze di pesce (rosmarino, salvia, ginepro, alloro, origano), 1 spicchio d’aglio, sale marino, erba cipollina o prezzemolo, olio evo.

Preparazione

Mettete a scongelare il pesce condito con un filo di olio evo e  l’ insaporitore in polvere. Spezzettate i pomodorini secchi.

In un tegame di terracotta versate poco olio e fate rosolare l’aglio che poi toglierete. Unite la polpa di pomodoro e fate cuocere per 30 minuti circa, con il coperchio; a l’occorenza aggiungete un po’ d’acqua. Unite al sugo i cuori di nasello scongelati e fateli insaporire per qualche minuto. Regolate il sale e distribuite le olive nere denocciolate ed i pezzetti di pomodorini secchi.  Profumate i cuori di nasello in umido con erba cipollina o prezzemolo tritati. Servite subito.

Se avanzasse un po’ di sugo, potete utilizzarlo per condire pasta o riso.

tajine merluzzo (2)Cuori di nasello con olive e pomodorini secchi
Finalmente ho la Tajine, … e ora?
Con questa pentola, di cui non potrete più fare a meno, potrete preparare carne, pesce, verdura e frutta, sperimentando ricette esotiche o più tradizionali, come la tajine di coniglio e prugne, le polpette di agnello con semi di sesamo e perfino i fichi con crema di mandorle. Sollevate il coperchio della vostra tajine e lasciatevi sorprendere.» Martine Lizambard
Il venditore marocchino mi ha detto che la tajine al femminile è la pentola e il tajine al maschile è la pietanza. La tajine ha origini berbere ed è tipica della cucina nordafricana (in particolare marocchina). È uno “strumento” per cucinare (una specie di pentola a pressione) che dà il nome anche alla pietanza che viene cotta al suo interno. [segue]
Calamari con olive nere, uvetta e pinoli Apt_Chat_qui_pêche_Supoins_à_la_provençale

Calamari con olive nere, uvetta e pinoli

.

 Ingredienti

800 gr. di calamaretti, 400 gr. di pomodori, 50 gr. di olive nere snocciolate, 50 gr. di uvetta, 50 gr. di pinoli, olio D’oliva, uno spicchio d’aglio, fumetto di pesce, sale e pepe, fette di pane tostate in forno.

 Preparazione

Fate rinvenire l’uvetta in acqua tiepida e strizzatela bene. Pulite accuratamente i calamaretti¹, lavateli e metteteli ad asciugare su un canovaccio pulito. Scottate e poi pelate i pomodori e tagliateli a pezzetti.

Scaldate l’olio in un tegame, fate dorare l’aglio e aggiungete i pomodori, condite con sale e pepe. Fate cuocere per 10 minuti, a fuoco dolce, quindi aggiungete i calamaretti, l’uvetta ben strizzata, i pinoli e le olive nere tritate grossolanamente. Continuate la cottura, sempre a fuoco dolce, e allungate con il fumetto di pesce, mescolando di tanto in tanto.

Quando i calamaretti saranno cotti (occorrerà circa 1 ora), versateli su un piatto di portata caldo e serviteli con le fette di pane che avrete fatto abbrustolire in forno

Questa ricetta ricorda quella provenzale: Scupions à la provençale

 Preparazione
¹Per pulire Calamari e calamaretti
Togliete innani tutto gli occhi e la bocca (che si trova alla base del corpo, tra i tentacoli). Quindi estraete la “penna” cioè quella specie di osso che sta all’interno del corpo. Infine levate la vescichetta che contiene l’inchiostro e il deposito di color giallino che si trova sotto la testa. A questo punto il mollusco va lavato in abbondante acqua fredda, finchè non perde ogni traccia di impurità (specialmente nelle ventose dei tentacoli) e quindi va asciugato con molta cura.

File:Calamari.JPG

Calamari con olive nere, uvetta e pinoli
 Di Enzyklofant (Opera propria) [CC BY-SA 3.0
By Marianne Casamance – Own work, CC BY-SA 3.0
Insalata con verdure fresche, petto di pollo e olive nere

Insalata con verdure fresche, petto di pollo e olive nere

.

Fino a qualche tempo fa le verdure erano soltanto contorni, quasi una decorazione alla pietanza di base. Finalmente, ora ci sono le “insalatone variopinte” veri piatti unici o perfetti secondi estivi, leggeri e freschi.

Appetitose e fresche, le insalate ci permettono di sbizzarrirci secondo i nostri gusti, seguendo le stagioni e, sopratutto oggi, le offerte del mercato. Aggiungete all’ insalata ciò che più vi piace come pezzetti di formaggio (mozzarella, pecorino, scamorza ecc.), oppure formaggio ridotto a crema (gorgonzola dolce o piccante).

E per condire,

  • la classica “vinaigrette”: olio, aceto, sale e pepe, che potrà essere rinnovata a piacere aggiungendo erbe aromatiche tritate (prezzemolo, basilico erba cipollina), oppure dei capperi tritati finissimi, o un po’ di  pasta d’acciughe, o di senape.
  • Per chi non amasse l’aceto e per alcuni tipi di insalate, c’è la “citronette”: olio, succo di limone, sale e pepe.
  • Una variante la si ottiene sostituendo l’olio con panna liquida abbondante (magari vegetale).julienneveges
Insalata con verdure fresche, petto di pollo e olive nere

Ingredienti per 6 persone

300 gr. di petto di pollo (o tacchino) lessato, 3 piccoli peperoni gialli e rossi,  6 pomodorini piccoli e maturi, 1 cuore di sedano nbianco, 2 carote, olive nere, olio d’oliva evo, sale e pepe, qualche fogliolina di menta (facoltativo).

Preparazione

Tagliate il petto di pollo a straccetti; lavate e svuotate bene i peperoni e tagliateli a fettine; lavate e tagliate a spicchi i pomodorini. Lavate, pulite e tagliate il sedano a pezzetti; raschiate e spuntate le carote, lavatele, tagliatele a julienne. Riunite il tutto in una insalatiera e aggiungete una manciata di olive nere; mescolate gli ingredienti e condite con l’olio, il sale ed il pepe e una spruzzata di succo di limone. Guarnite con foglioline di menta (se volete).

insalata contadina

 Insalata con verdure fresche, petto di pollo e olive nere.