Torta lombarda di bieta -burek-serbia

La cucina Rinascimentale: Torta lombarda di bieta, ricetta del 1549

Ricetta tratta dal volume di Cristoforo da Messisbugo: “Banchetti, compositioni di vivande et apparecchio generale”, comparso per la prima volta a Ferrara nel 1549 postumo.

Torta lombarda 
“Prendi una buona manciata di bieta e ben lavata la triterai minuta e la porrai in un tegame con due libbre¹ di buon formaggio duro ben grattato, una libbra e mezza di burro fresco, sei uova, pepe pestato, un pizzico di zenzero e cannella, se qualcuno vuole anche mezza libbra di zucchero, ma solitamente non si mette. Poi farai le due sfoglie di pasta, ben impastato il tuo battuto e unta la teglia con due once di burro fresco vi metterai una strato di pasta ed il battuto sopra. Poi gli porrai sopra l’altro strato di pasta, facendo il suo rotello intorno, sopra porrai quattro once di burro fuso. Poi cuocerai nel forno o sotto il testo. Quando sarà quasi cotta porrai sopra da tre a quattro once di zucchero”.

 taccuini storici.it

¹1 libbra = 0,45 (0,453592) kg

torta bieta messisbugo

La cucina Rinascimentale: Mariconda alla Ragonese, ricetta del 1549

Cristoforo da Messisbugo: “Banchetti, compositioni di vivande et apparecchio generale”

Burek en plato.jpg [[File:Burek en plato.jpg|Burek_en_plato]]
Biscotti di pasta speziata con Glassa reale

Glassa reale per decorare torte e biscotti

Glassa o ghiaccia:
rivestimento usato per dolci (torte e pasticcini) che si fa, secondo i casi, con cioccolato e altri ingredienti, oppure con zucchero a velo misto con acqua o albume sbattuto, che a volte viene colorato e/o profumato.
Glassare:
cuocere o finire di cuocere un alimento in modo che, a fine cottura risulti rivestito di una sottile pellicola lucente. L’effetto si può ottenere, per esempio, cuocendo una verdura con poca acqua, burro e poco zucchero, o bagnando un alimento con il suo sugo mentre cuoce in forno, o, ancora, passando in forno una preparazione rivestita di qualche speciale salsa.
Glassare un dolce significa coprirlo con una glassa: se è una torta, versate la glassa e spalmatela in modo uniforme.

File:015 Christmas gingerbread cookies in Austria - Austrian Christmas food.jpg

 

Ingredienti e dosi per 200 gr.

1 chiara d’uovo, 150-200 gr. di zucchero a velo, sciroppi per colorarli.

Preparazione

Setacciare lo zucchero a velo in una ciotola. Unite la chiara d’uovo e mescolate bene con una forchetta fino a quando diventerà una pasta liscia, omogenea e spessa. Se volete colorare la glassa, aggiungete qualche goccia di sciroppo di more, di lamponi, di mirtilli o di menta.

File:Making Royal icing.jpg
Stendete la glassa sui biscotti con un pennello grosso. Per fare i disegni, usate un pennellino fine di quelli che si adoperano per il trucco degli occhi.

Decorate la superficie della glassa con: zuccherini colorati, mandorle e noci, lenticchie colorate, caramelline.
Fare asciugare bene la glassa prima di muovere i biscotti o di toccare la superficie.

  “Regali dalla mia cucina” 1978

File:Donuts - Flickr - Capture Queen ™.jpg  File:Doughnut Party (41339723355).jpg

Leggi anche

I Biscotti di Natale sono speziati (Gingerbread) e da appendere all’albero

Come preparare il cioccolato per glassare torte e biscotti

Pranzo di Natale da Carolina

Biscotti di pasta speziata con Glassa reale Speculaaskruiden-spice.jpg [[File:Speculaaskruiden-spice.jpg|Speculaaskruiden-spice]] Making Royal icing.jpg  [[File:Making Royal icing.jpg|Making_Royal_icing]] Doughnut Party (41339723355).jpg  [[File:Doughnut Party (41339723355).jpg|Doughnut_Party_(41339723355)]] Donuts – Flickr – Capture Queen ™.jpg [[File:Donuts – Flickr – Capture Queen ™.jpg|Donuts_-_Flickr_-_Capture_Queen_™]] 015 Christmas gingerbread cookies in Austria – Austrian Christmas food.jpg [[File:015 Christmas gingerbread cookies in Austria – Austrian Christmas food.jpg|015_Christmas_gingerbread_cookies_in_Austria_-_Austrian_Christmas_food]]
Riso-Long-Wild- pollo- verdure-

Riso Long & Wild con verdure e straccetti di pollo allo zenzero

Il Riso Long & Wild è composto da riso Patna Parboiled Indonesiano o Thaibonnet Parboliled (chicchi lunghi e dal colore bianco latte) e riso Selvatico Nero del Nord America (Zizania palustris, dal chicco molto lungo e di colore scuro). Il Long & Wild è un riso profumato che tiene la cottura perfettamente ed è saporito anche senza condimenti.

Ingredienti e dosi per 4 persone

320 gr. di riso Long & Wild, petto di pollo a straccetti, 1 carota, 1 cipolla, 1 zucchina, paprika, salsa di soia (shoyu), 1 cucchiaino di zucchero di canna, 1 cucchiaino di miele, 3 cm. di zafferano grattugiato, sale marino, olio di girasole o di sesamo.

Riso Long & Wildtagliatelle riso (2)

 

 

 

 

 

 

Preparazione

Mettete il pollo a straccetti in una ciotola e versatevi una emulsione composta da il cucchiaino di zucchero di canna, lo zenzero grattugiato, il miele e 2-3 cucchiai di salsa di soia; mescolate il tutto e fate riposare fino al momento dell’uso.
Lessate il riso, coperto d’acqua e con il coperchio, su fiamma bassa per il tempo indicato sulla confezione (12 minuti circa). Una volta cotto fatelo riposare per 2 minuti, togliete il coperchio e salatelo; fatelo raffreddare. Nel frattempo pulite, lavate e tagliate a dadini le verdure.

Nel wok¹, o in una padella dai boldi alti, versate un po’ di olio e fate dorare appena la cipolla, quindi aggiungete il pollo e portatelo a cottura. Aggiungete la paprika, mescolate e unite le verdure: fate solo saltare le verdure perchè rimangano croccanti. Versate il riso già lessato e la salsa di soia q.b. Fate saltare il tutto, quindi lasciate riposare 5 minuti e servite.

Riso Long & Wild verdure pollo zenzero (2)

Rso Long & Wild con verdure e pollo allo zenzero
Wonton soup

Wonton soup

.Cina – Bandiera

Nella cucina cinese, i wonton sono un tipo di fagottini (in italiano comunemente chiamati ravioli). Ripieni di carne e/o verdura, sono avvolti con una sottile pasta sigillata con la pressione delle dita. Non devono essere confusi con  i jiaozi che hanno una pasta più spessa e ondulata, schiacciata alle estremità, e sono generalmente consumati dopo l’immersione in salsa di soia e aceto di soia (o salsa chili piccante). I wonton sono più sottili e sferici, di solito serviti in brodo.

Ingredienti e dosi per 4 persone

18-24 fogli di pasta per wonton (won ton wrappers) che si trovano già pronti negli empori orientali,  erba cipollina.

Per il brodo
Brodo di pollo, un pezzettino di zenzero, salsa di soia, zucchero di canna, mirin (sakè dolce giapponese), olio di semi.

Per il ripieno
300 gr di  polpa di maiale tritata fine (oppure cavolo verza), 1 cucchiaino di salsa di soia, 1 cucchiaio di Sherry, 1 porro tritato, 5 funghi cinesi secchi messi a bagno e tritati, 50 gr. di germogli di bambù, sale, poche gocce di olio di sesamo.

wonton

Preparazione

Preparate il brodo
Riscaldate in una pentola capiente un filo d’olio di semi; fate saltare per un minuto lo zenzero tagliato a fettine o grattugiato. Aggiungete lo zucchero, il mirin e la salsa di soia. Fate cuocere il tutto per un minuto a fiamma bassa. Incorporate il brodo e tenete in caldo.

Preparate il ripieno mescolando fra loro gli ingredienti.
Mettete una cucchiaiata di ripieno al centro del quadrato, facendo attenzione che il raviolo si possa chiudere bene. Chiudete e ripiegate il wonton. Ungete leggermente l’esterno dei wonton e cuoceteli a vapore per 12 minuti circa. Una volta cotti trasferiteli nel brodo e aggiungete qualche filo di erba cipollina, quindi continuate la cottura per un altro minuto.

Servite caldo.

Leggi anche

wonton (2)

Wonton soup

Ravioli cinesi al vapore con verdure

Il Wok va stagionato prima del primo utilizzo

Huntun Xiaolong.JPG [[File:Huntun Xiaolong.JPG|Huntun_Xiaolong]] Food 菜肉餛飩湯, 鮮肉餛飩湯, 鮮肉包, 花素包, 炸排骨, 三味香, 台北, 台灣, Taipei, Taiwan (47118573371).jpg [[File:Food 菜肉餛飩湯, 鮮肉餛飩湯, 鮮肉包, 花素包, 炸排骨, 三味香, 台北, 台灣, Taipei, Taiwan (47118573371).jpg|Food_菜肉餛飩湯,_鮮肉餛飩湯,_鮮肉包,_花素包,_炸排骨,_三味香,_台北,_台灣,_Taipei,_Taiwan_(47118573371)]]
Curry di uova sode e lenticchie

Per Capodanno le lenticchie sì, ma esotiche!

.

India – Bandiera India

Le lenticchie (dāl) sono un ingrediente fondamentale nella cucina dell’ Asia meridionale.

Dāl, ovvero legumi secchi come lenticchie, piselli e vari tipi di fagioli, è anche il nome che viene dato a pietanze preparate con questi legumi nelle cucine del sud dell’ Asia. È servito con riso nel sud dell’India, con riso e roti (pane piatto a base di grano) in tutto il nord dell’India e del Pakistan, nonché in Bangladesh, India orientale, e Nepal dove Dāl Bhat (dāl e riso) è l’ alimento base per gran parte della popolazione.

La ricetta del Masoor dāl proviene dal nord dell’India e utilizza lenticchie rosse in una vivace preparazione al curry. Questa pietanza saporita e poco costosa, è molto adatta per menù familiari durante la stagione invernale e, perchè no, servita per un Capodanno esotico.

मसूर की दाल
Masoor dāl
Curry di uova sode e lenticchie

Ingredienti per 4 persone

200 gr. di lenticchie secche, 1 carota, 1 zucchina, 2 cipolle medie, 1 spicchio d’aglio, 2 cm. di zenzero, 1 cucchiaino di polvere di curry, peperoncino, 2 pomodori freschi o secchi (no pelati), 4 uova, olio di girasole,  sale.

Preparazione
  • La sera prima di iniziare la preparazione mettete le lenticchie in una terrina e ricopritele di acqua tiepida con un po’ di bicarbonato.
  • Lessate le uova in acqua bollente per 10 minuti, su fuoco bassissimo; fermate la cottura con acqua fredda e togliete il guscio.
  • Grattugiate le carote e le zucchine; tagliate a dadini la cipolla e i pomodori; in un mortaio pestate l’aglio e lo zenzero.

Preparate la salsa al curry

  • In una casseruola versate l’olio e fatevi rosolare velocemente l’aglio e lo zenzero (attenzione a non bruciarli). Aggiungete le cipolle, incoperchiate e fatele appassire a fuoco basso. Aggiungete la polvere di curry e i pomodori; continuando a rimescolare, fate proseguire la cottura per altri 10 minuti.

lenticchie (2)lenticchie-currypollo-cocco zenzero

.

.

.

.

Preparate il dāl

  • Scolate le lenticchie. In un tegame con 1 lt d’acqua mettete le carote e le zucchine, unite le lenticchie e coprite il recipiente. Fate cuocere a fuoco lento per circa un’ora, quindi togliete il coperchio e aggiungete la salsa al curry, regolate il sale e lasciate restringere il sugo fino alla consistenza desiderata.
  • E’ importante che le lenticchie siano ben cotte, ma non disfatte, e il sugo ben legato. Si possono usare anche le lenticchie in scatola già lessate, riducendo opportunamente i tempi di cottura.

Versate la preparazione su un piatto di portata precedentemente riscaldato e portate subito in tavola con le uova sode che potranno essere lasciate intere oppure tagliate in 2 o 4 spicchi e spolverizzate con il peperoncino. Servite con riso Basmati o crostini tostati.

Vino

Rosato del Salento (Puglia) servito a 15°C, Roseolo pescarese (Abruzzo) servito a 15°C, Lambrusco (Emilia) servito a 16° C.

La cucina indiana e abbinamento con il Vino
“Nonostante gli indiani siano soliti abbinare alla loro cucina succhi di frutta o acqua, non è comunque escluso l’abbinamento con il vino (continua a leggere).”

lenticchie curryCurry di uova sode e lenticchie